Lo scenario
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 21

LO SCENARIO PowerPoint PPT Presentation


  • 84 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

LO SCENARIO. La recessione innescata dalla crisi finanziaria del 2008. 35% di disoccupati tra i giovani. Boom di aumenti per le famiglie Dall' Imu ai libri, stangata da 2.300 euro. 3 milioni di precari. Grecia che succederà? Effetto domino ?. MAPPA DELLA CRISI. CHIMICA FARMACEUTICA

Download Presentation

LO SCENARIO

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Lo scenario

LO SCENARIO


Lo scenario

La recessione innescata dalla crisi finanziaria del 2008

35% di disoccupati tra i giovani

  • Boom di aumenti per le famiglieDall'Imu ai libri, stangata da 2.300 euro

3 milioni di precari


Grecia che succeder effetto domino

Grecia che succederà? Effetto domino ?


Mappa della crisi

MAPPA DELLA CRISI

  • CHIMICA

  • FARMACEUTICA

  • ELETTRODOMESTICI

  • CERAMICA

  • TELECOMUNICAZIONI

  • BANCHE ( 19 MILA ESUBERI )


Lo scenario

DAl 2009 AD OGGI:

46400 AZIENDE HANNO CHIUSO I BATTENTI

workers buyout


Lo scenario

IMPRESE: QUALI COMPETENZE

CHIEDONO AI GIOVANI

  • Capacità di lavorare in autonomia (45,1%)

  • Capacità di lavorare in gruppo (54,8%)

  • Abilità nel gestire i rapporti con i clienti (39,8%)

  • Capacità comunicative scritte e orali (31,9%)

  • Abilità creative e di ideazione (14,2%)

    Fonte:Ministero del Lavoro. Sistema informativo Excelsior. 2010 – Valori medi


Lo scenario

IMPRESE: QUALI COMPETENZE

CHIEDONO AI GIOVANI

  • Conoscenza di una o più lingue straniere(28,0%)

  • Capacità di risolvere problemi (37,8%)

  • Conoscenze amministrative e d’ufficio (7,3%)

  • Competenze informatiche (43,5%)

  • Abilità manuali (40,6%)

  • Capacità direttive e di coordinamento (18,6%)

    Fonte:Ministero del Lavoro. Sistema informativo Excelsior. 2010 – Valori medi


Lo scenario

Qual è il ruolo della scuola oggi?


Lo scenario

Il contributo dell’ IIS Paolo Baffi per il rilancio dell’economia del territorio e per lo sviluppo dell’occupazione


L impegno del nostro istituto

L’impegno del nostro Istituto

In un periodo di profonda crisi,

la ricchezza dei saperi che offriamo,

apre le porte a professioni

in settori attivi dell’economia


L impegno del nostro istituto1

L’impegnodel nostro Istituto

Nel nostro istituto gli studenti

acquisiscono competenze

che sono tutte spendibili

nel mondo del lavoro

mobilitando le facoltà umane

in termini

intellettuali ed emozionali.


L impegno del nostro istituto2

L’impegnodel nostro Istituto

Noi siamo impegnati a formare

un giovane pronto ad affrontare,

con strumenti di alto profilo culturale.

le grandi trasformazioni

che stanno avvenendo nel mondo,

senza scoraggiarsi

perché sicuro della sua preparazione.


Premessa alla declinazione delle regole

Premessa alla declinazione delle regole

  • E’ fondamentale la conservazione della libertà e di libero scambio e l’apertura alle idee e opinioni di tutte le componenti dell’Istituto.

  • Il codice di condotta degli studenti è stabilito per promuovere e proteggere le strategie fondamentali del Baffi.

  • Per promuovere lo sviluppo scientifico e civile degli studenti in un apprendimento sicuro e protetto ,

  • e per proteggere le persone, le proprietà e i processi che supportano l'Istituto.

  • Le missioni principali dell'IIS Paolo Baffi sono, l'insegnamento, l'apprendimento, la ricerca, lo sviluppo occupazionale giovanile in un clima empatico.


I dipartimenti funzionali alle strategie dell istituto

I dipartimenti funzionali alle strategie dell’Istituto

  • Dipartimento della ricerca e innovazione, strategie dell’insegnamento e didattica laboratoriale

  • Dipartimento del marketing territoriale

  • Dipartimento area di supporto e sostegno


Lo scenario

Le figure strumentali

  • Area e-school e-learning Eucip- Cisco

  • Area marketing orientamento scolastico e professionale, relazioni con le famiglie e gli studenti, grandi eventi

  • Area innovazione metodologico didattica, POF e scambi culturali

  • Area di collegamento scuola mondo del lavoro, rapporti con imprese ed istituzioni per il progetto di marketing territoriale ed educazione permanente

  • Area sostegno e integrazione

  • Area giuridica per la gestione dell’offerta formativa


Lo scenario

Commissioni strategiche

  • Ambiente

  • Marketing, organizzazione eventi, biblioteche e comunicazione esterna

  • Disagio

  • Orario didattico e sostituzioni

  • Visite d’istruzione

  • Elettorale


Lo scenario

Referenti per aree d’indirizzo


Lo scenario

  • Comune di Fiumicino

  • Università

  • Ente bilaterale

  • Aeroporti di Roma

  • Associazioni albergatori

  • Asso stabilimenti

  • Ristoratori

  • Hilton

  • SPA Maccarese

  • Tour operator

  • Sovrintendenza beni archeoligici

  • Associazione Focus

Il Comitato Tecnico Scientifico


I 3 livelli propositivo decisionali

I 3 livelli propositivo-decisionali

  • Propositivo

    CTS, Dipartimenti, CDD

  • Deliberativo

    Collegio docenti, Consiglio d’istituto

  • Esecutivo, negoziale,

    DS e staff


Lo scenario

Proposte

  • Innovazioni didattico disciplinari

  • Info point aeroporto

  • Gestione sito archeologico

  • Polo turistico integrato


Proposte

Proposte

  • Corsi per accompagnatori e guide turistiche

  • Giornate del Baffi Parco Bezzi

    Stand, spettacoli, dibattiti

  • Conferenze su tematiche culturali –professionali. Invito ai genitori delle medie

  • Km 0

  • Seminari per gli studenti sul fare impresa


  • Login