L orlando furioso di ludovico ariosto
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 6

L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto PowerPoint PPT Presentation


  • 311 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto. La letteratura del Cinquecento. La genesi e lo sviluppo. Iniziato nel 1503 Solo nel 1532 l’autore considerò “quasi” conclusa l’opera L’omaggio a Pietro Bembo, sostenitore di una letteratura dalla lingua “nazionale”. Il modello.

Download Presentation

L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


L orlando furioso di ludovico ariosto

L’Orlando furiosodi Ludovico Ariosto

La letteratura del Cinquecento


La genesi e lo sviluppo

La genesi e lo sviluppo

Iniziato nel 1503

Solo nel 1532 l’autore considerò “quasi” conclusa l’opera

L’omaggio a Pietro Bembo, sostenitore di una letteratura dalla lingua “nazionale”


Il modello

Il modello

  • Poema encomiastico: la casa d’Este

  • Fusione tra ciclo carolingio (epico-religioso) e bretone (amore-avventura)

  • Un proliferare di episodi avventurosi

  • Una narrazione ininterrotta

  • La trama fittissima e ricca di avvenimenti e personaggi

  • Il “labirinto narrativo”: interruzioni e riprese


L incipit da ariosto a calvino

Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori,

le cortesie, l'audaci imprese io canto,

che furo al tempo che passaro i Mori

d'Africa il mare, e in Francia nocquer tanto,

seguendo l'ire e i giovenil furori

d'Agramante lor re, che si diè vanto

di vendicar la morte di Troiano

sopra re Carlo imperator romano.

Dirò d'Orlando in un medesmo tratto

cosa non detta in prosa mai né in rima:

che per amor venne in furore e matto,

d'uomo che sì saggio era stimato prima;

se da colei, che tal quasi m’ha fatto

che ‘l poco ingegno ad or ad or mi lima,

me ne sarà però tanto concesso,

che mi basti a finir quanto ho promesso.

Ludovico Ariosto

In principio c'è solo una fanciulla che fugge per un bosco in sella al suo palafreno. Sapere chi sia importa sino a un certo punto: è la protagonista d'un poema rimasto incompiuto, che sta correndo per entrare in un poema appena cominciato. Quelli di noi che ne sanno di più possono spiegare che si tratta d'Angelica principessa del Catai, venuta con tutti i suoi incantesimi in mezzo ai paladini di Carlo Magno re di Francia, per farli innamorare e ingelosire e così distoglierli dalla terra contro i Mori d'Africa e di Spagna. Ma piuttosto che ricordare tutti gli antecedenti, conviene addentrarsi in questo bosco dove la guerra che infuria per le terre di Francia non si fa udire se non per sparsi suoni di zoccoli o d'armi di cavalieri isolati che appaiono e scompaiono […].

Italo Calvino

L’incipit, da Ariosto a Calvino


La trama

La trama

  • Continuum dell’Innamorato del Boiardo

  • Orlando, pazzo d’amore per Angelica

  • La lotta contro gli “infedeli” arabi

  • La fuga di Angelica e l’incontro col saraceno Medoro

  • Orlando e gli altri cavalieri alla ricerca di Angelica…


Lettura del testo

Lettura del testo

  • Il Castello d’Atlante, Canto XII

  • Il Palazzo incantato, dal testo riscritto da

    I. Calvino

  • La pazzia di Orlando, dal testo riscritto da

    I. Calvino


  • Login