Il modello di sviluppo industriale italiano: i distretti industriali
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 8

Il modello di sviluppo industriale italiano: i distretti industriali PowerPoint PPT Presentation


  • 125 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Il modello di sviluppo industriale italiano: i distretti industriali. Massimo Bagarani. Isernia - 19 luglio 2013. I distretti industriali. Tre domande generali. Cosa sono i distretti industriali?. È un modello industriale riproducibile?. È un modello utile per lo sviluppo economico?.

Download Presentation

Il modello di sviluppo industriale italiano: i distretti industriali

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

Il modello di sviluppo industriale italiano: i distretti industriali

Massimo Bagarani

Isernia - 19 luglio 2013


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Tre domande generali

Cosa sono i distretti industriali?

È un modello industriale riproducibile?

È un modello utile per lo sviluppo economico?


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Più in dettaglio:

Quali sono gli elementi caratteristici che lo contraddistinguono?

Si può riprodurre il modello di Distretto industriale in economie dove non esiste?

È un modello compatibile con qualsiasi contesto sociale e economico?

È un modello esportabile da parte dei distretti italiani?


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Caratteristiche di un DI

È un modello tipicamente italiano che nasce spontaneamente negli anni sessanta e quindi opera da circa cinquanta anni.

Può essere considerato una componente strutturale del sistema industriale.

In cosa consiste?

Nelle grandi industrie di tipo fordista la competitività è ottenuta grazie alle economie di scala generate all’interno dell’impianto di produzione.

In questo caso l’industria produce a costi marginali decrescenti e quindi al crescere della produzione i costi medi diminuiscono permettendo una possibile competizione sul prezzo.

Cosa succede alle imprese piccole?

Funzionano i principi della concorrenza perfetta. I costi marginali sono crescenti, quindi l’impresa non riesce a essere competitiva quando aumenta la produzione.

Ma cosa accade se tante piccole imprese trovano il modo di cooperare?

In questo caso si possono riprodurre le economie di scala delle grandi imprese, non più a livello di impianto ma a livello di sistema di imprese.

I costi marginali diventano nuovamente decrescenti


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Come dice Alfred Marshall in Principi di Economia (Libri III e IV, Londra 1890)

«una concentrazione di parecchie piccole imprese di natura simile in località particolari» consente di ottenere «importanti economie esterne» (ispessimento localizzato, tradizione storia e cultura)

«Sono grandi i vantaggi che le persone addette allo stesso mestiere specializzato traggono dalla reciproca vicinanza. I misteri dell’industria non sono più tali; è come se stessero nell’aria, e i fanciulli ne apprendono molti inconsapevolmente. … i meriti delle invenzioni … sono prontamente discussi; se un uomo formula un’idea nuova, questa viene accolta da altri e coordinata … frattanto sorgono nelle vicinanze industrie sussidiarie» (senso di appartenenza)

«Inoltre … una industria localizzata ottiene sempre grande vantaggio dal fatto di offrire un mercato costante al lavoro specializzato. … Qui le forze sociali cooperano con quelle economiche: vi è spesso una forte amicizia tra imprenditori e operai» (senso di appartenenza)


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Riproducibilità e contesto socio-economico

Elementi non riproducibili

ispessimento localizzato

senso di appartenenza

Elementi parzialmente riproducibili

concentrazione territoriale di piccole imprese

specializzazione settoriale delle imprese

Elementi riproducibili

economie esterne

economie di scala


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Per l’esistenza di un DI devono essere presenti:

Concentrazione territoriale di piccole e medie imprese

Cooperazione tra componenti sociali e componenti industriali

Cooperazione tra le imprese a livello locale


Il modello di sviluppo industriale italiano i distretti industriali

I distretti industriali

Distretto industriale

Formale

Non formale

Consorzio

Altro

Gerarchico

Non gerarchico

Impresa leader

Marchi

Associazioni

Gerarchico

Non gerarchico

Impresa leader

Trasferimento


  • Login