Via Crucis 2005
Download
1 / 31

Via Crucis 2005 - PowerPoint PPT Presentation


  • 106 Views
  • Uploaded on

Via Crucis 2005. ricordando Giovanni Paolo II. I commenti alle diverse Stazioni sono tratti dalle meditazioni proposte dall’allora Cardinale Joseph Ratzinger il Venerdì Santo del 2005. Gesù è condannato a morte.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Via Crucis 2005' - krikor


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Via Crucis 2005

ricordando Giovanni Paolo II


I commenti alle diverse Stazioni sono tratti

dalle meditazioni proposte

dall’allora Cardinale Joseph Ratzinger

il Venerdì Santo del 2005



Il Giudice del mondo sta lì, annientato, disonorato e inerme davanti al giudice terreno.

Accade sempre così, lungo tutta la storia, che degli innocenti vengano maltrattati, condannati ed uccisi.


Gesù è caricato della Croce inerme davanti al giudice terreno.


Il suo scettro è giustizia. Il prezzo della giustizia è sofferenza in questo mondo: Gesù, il vero re, non regna tramite la violenza, ma tramite l’amore che soffre per noi e con noi.


Gesù cade per la prima volta sofferenza in questo mondo: Gesù, il vero re, non regna tramite la violenza, ma tramite l’amore che soffre per noi e con noi.


Signore, aiutaci perché siamo caduti. Aiutaci ad abbandonare la nostra superbia distruttiva e, imparando dalla tua umiltà, a essere rialzati di nuovo.


Gesù incontra sua madre abbandonare la nostra superbia distruttiva e, imparando dalla tua umiltà, a essere rialzati di nuovo.


Maria, nell’ora abbandonare la nostra superbia distruttiva e, imparando dalla tua umiltà, a essere rialzati di nuovo.

della croce, nell’ora

della notte più buia

del mondo, sei diventata

Madre dei credenti,

Madre della Chiesa.

Aiutaci affinché la fede diventi gesto di un amore

che soccorre e sa condividere la sofferenza.


Gesù è aiutato dal Cireneo a portare la Croce abbandonare la nostra superbia distruttiva e, imparando dalla tua umiltà, a essere rialzati di nuovo.



La Veronica asciuga il volto di Gesù condividere la croce degli altri.

La Veronica asciuga il volto di Gesù


Signore, condividere la croce degli altri.donaci quella schiettezza e purezza che ci rendono capaci di vedere la tua immagine nel mondo. Imprimi il tuo volto nei nostri cuori.


Gesù cade per la seconda volta condividere la croce degli altri.


Signore Gesù, hai portato il nostro peso e continui a portarci. E’ il nostro peso a farti cadere. Ma sii tu a rialzarci, perché da soli non ci riusciamo.

Donaci speranza in mezzo a tutta questa oscurità, perché possiamo diventare portatori di speranza per il mondo.



Non serve compiangere a parole, e sentimentalmente, le sofferenze di questo mondo, mentre la nostra vita continua come sempre.


Gesù cade per la terza volta sofferenze di questo mondo, mentre la nostra vita continua come sempre.


Signore, spesso la tua Chiesa ci sembra una barca che sta per affondare, una barca che fa acqua da tutte le parti. Siamo noi stessi a tradirti ogni volta, dopo tutte le nostre grandi parole, i nostri grandi gesti. Abbi pietà della tua Chiesa: anche all’interno di essa, Adamo cade sempre di nuovo.


Gesù è spogliato delle vesti per affondare, una barca che fa acqua da tutte le parti. Siamo noi stessi a tradirti ogni volta, dopo tutte le nostre grandi parole, i nostri grandi gesti. Abbi pietà della tua Chiesa: anche all’interno di essa, Adamo cade sempre di nuovo.


Signore, donaci un profondo rispetto dell’uomo in tutte le fasi della sua esistenza e in tutte le situazioni nelle quali lo incontriamo. Donaci la veste di luce della tua grazia.


Gesù è inchiodato sulla Croce fasi della sua esistenza e in tutte le situazioni nelle quali lo incontriamo. Donaci la veste di luce della tua grazia.


Le parole del Salmo si sono avverate: ”Ma io sono un verme, non un uomo, infamia degli uomini, rifiuto del mio popolo..”

“Eppure egli si è caricato delle nostre sofferenze, si è addossato i nostri dolori.”


Gesù muore sulla Croce verme, non un uomo, infamia degli uomini, rifiuto del mio popolo..”


Gesù, proprio dalla Croce hai trionfato. Aiutaci a riconoscere, in quest’ora di oscurità e di turbamento, il tuo volto. Mostrati di nuovo al mondo in quest’ora. Fa’ che la tua salvezza si manifesti.


Gesù è riconoscere, in quest’ora di oscurità e di turbamento, il tuo volto. Mostrati di nuovo al mondo in quest’ora. Fa’ che la tua salvezza si manifesti.

deposto

dalla Croce


Signore, sei disceso nell’oscurità della morte. Ma il tuo corpo viene raccolto da mani buone e avvolto in un candido lenzuolo.

La fede non è morta del tutto,

il sole non è del tutto tramontato.


Gesù è corpo viene raccolto da mani buone e avvolto in un candido lenzuolo.

deposto

nel sepolcro


Dal sepolcro risplende in ogni tempo la promessa del chicco di grano, dal quale viene la vera manna: il pane di vita nel quale offri te stesso a noi.


Le immagini della Via Crucis sono fotografie della Via Crucis eretta a S. Giovanni Rotondo.

Brano musicale:

F. Chopin - Notturno per piano N. 2 in mi bem. magg. Op.9

Ha realizzato Anna Maria


ad