slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
SEMINARIO 1/3 GIUGNO 2005 Incontri territoriali : Proposte e riflessioni

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 20

SEMINARIO 1/3 GIUGNO 2005 Incontri territoriali : Proposte e riflessioni - PowerPoint PPT Presentation


  • 77 Views
  • Uploaded on

SEMINARIO 1/3 GIUGNO 2005 Incontri territoriali : Proposte e riflessioni a cura di Mirella Pezzini e del Comitato Tecnico. “se volete capire come funziona qualcosa provate a cambiarla” (K. Lewin).

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' SEMINARIO 1/3 GIUGNO 2005 Incontri territoriali : Proposte e riflessioni ' - koren


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

SEMINARIO 1/3 GIUGNO 2005

Incontri territoriali :

Proposte e riflessioni

a cura di Mirella Pezzini e del Comitato Tecnico

“se volete capire come funziona qualcosa provate a cambiarla” (K. Lewin)

slide2

I GENITORI INTERVISTATI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SUPERIORE SARANNO QUELLI DELLE PRIME E PENULTIME CLASSI ( INVECE DELLE ULTIME)

LA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO INTERVISTERA’ SOLO I GENITORI DELLA SECONDA CLASSE

slide3

GLI ALUNNI DA INTERVISTARE , PER LA SCUOLA SUPERIORE, SARANNO QUELLI DI

4° ANNO E NON PIU’ QUELLI DI 3° ANNO

slide4

AGGIUNTE ALL’INDICATORE I/3 RISORSE MATERIALI

I/3/r : Nella scuola esiste un’infrastruttura di rete locale

( lan o intranet) ? Si ( verde) No (Rosso)

Se si è risposto SI , indicare quali tra i seguenti ambienti sono collegati alla rete locale ( sono possibili più risposte):

DATO DI RETE

slide5

AREA RISORSE/INPUT

SOTTOAREA : SICUREZZA

NUOVO INDICATORE :

I/4 AZIONI PER LA SICUREZZA

DESCRITTORE I/4/a : La scuola è stata adeguata dagli Enti locali ai sensi della normativa vigente ?

SI NO IN PARTE

TASSO DI PROBLEMATICITA’

slide7

AREA PROCESSI

AGGIUNTA all’INDICATORE P/2:

ACCOGLIENZA e VALORIZZAZIONE degli studenti:

Descrittore: P/2/g : Nel caso in cui i genitori non si presentino o si presentino molto raramente ai colloqui programmati e/o richiesti, sono previste forme alternative di Comunicazione?

SI NO Ponderazione

Se si risponde SI, indicare quali:

Lettere

Telefonate

----------------

slide8

AREA PROCESSI

MODIFICHE INDICATORE P/3

PROGETTUALITA’ ED INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO

P/3/a : Numero reti in cui la scuola è capofila

P/3/b : Numero reti a cui la scuola aderisce

P/3/c : Indicare la tipologia di partner con cui la scuola ha convenzioni o accordi formalizzati:

slide9

AREA PROCESSI

MODIFICHE INDICATORE P/3

PROGETTUALITA’ ED INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO

P/3/d :

La scuola fa una rilevazione dei bisogni formativi dell’utenza? SI NO

Se SI , con quali strumenti ? ( o “Con quale modalità?”)

Elaborare risposte chiuse

Ponderazione

slide10

AREA PROCESSI

MODIFICHE INDICATORE P/3

PROGETTUALITA’ ED INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO

P/3/e : Nell’anno in corso, la scuola ha messo a disposizione locali e/o attrezzature per attività extrascolastiche ad esterni? SI NO

Se SI , a quale tipo di esterni? Ponderazione

slide11

AREA PROCESSI

AGGIUNTE ALL’INDICATORE P/4

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE SCUOLA

  • AGGIUNTE AL DESCRITTORE P/4/b : DATI OGGETTIVI:
  • PUBBLICAZIONE ALBO DOCENTI E ATA di

ORGANIGRAMMA e FUNZIONIGRAMMA

  • NUMERO ORE , NELL’ANNO ( o settimanali) , DI

UTILIZZAZIONE

LAB. INFORMATICA

LAB. SCIENTIFICO…………..

  • NUMERO LIBRI LETTI DAGLI ALUNNI

( PRESTITO BIBLIOT. SCOL.)

slide12

AREA PROCESSI

INDICATORE P/5 : PROCESSI INTEGRATI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO

  • Descrittore P/5/a : Azioni dei docenti (Questionario docenti) aggiungere le seguenti domande:
  • Hai realizzato, in lezioni mirate, la comunicazione
  • degli Obiettivi agli alunni per il cosiddetto Contratto
  • Formativo?
  • 40) Sei soddisfatto della formazione organizzata dalla
  • scuola nell’anno in corso?
slide13

AREA PROCESSI

INDICATORE P/5 : PROCESSI INTEGRATI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO

Descrittore P/5/b : Valutazione (Questionario genitori)

Rianalizzare le domande 10 e 11, alla luce della Riforma:

( solo per scuole elem. e medie)

Attività delle ore opzionali/aggiuntive

slide14

AREA PROCESSI

INDICATORE P/5 : PROCESSI INTEGRATI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO

Descrittore P/5/b : Valutazione (Questionario alunni) aggiungere :

24 bis ) Hai ricevuto una Valutazione , alla fine di

ogni percorso aggiuntivo/opzionale , con la

certificazione delle competenze acquisite?

slide15

AREA PROCESSI

NUOVA SOTTOAREA: FORMAZIONE

INDICATORE P/6----FORMAZIONE

Descrittore P/6/a : Rapporto tra i fondi ricevuti per la Formazione ( Stato Diret. 47/04 + Legge 440), nell’anno scolastico precedente e i fondi spesi

FONDI FONDI RAPPORTO

RICEVUTI SPESI

slide16

AREA PROCESSI

NUOVA SOTTOAREA: FORMAZIONE

INDICATORE P/6----FORMAZIONE

Descrittore P/6/b :Valutazione percettiva docenti (Questionario docenti)

41) Sei soddisfatto della formazione ricevuta, a

scuola, nell’anno in corso, per la Sicurezza ?

slide17

INVALSI

Indicare quale sistema di autovalutazione, o di valutazione interna d’istituto, l’Istituzione scolastica utilizza prevalentemente nell’a.s. in corso

Nessuno //

Elaborazione interna di un modello di autovalutazione

INValSI (Validi, Esi, Quasi, Vives)

STRESA, AVIMES

Provincia di Trento /

PROIS FIDAE EFQM

Scuole salesiane//

Regione Lombardia

FISM // ISO 9000

F.A.R.O.

A.I.R.

slide18

ASSUMERE SEMPRE UNA VISIONE DI SISTEMA

CONTESTO

RISORSE

PROCESSI

ESITI

slide19

L’autovalutazione di Istituto come riflessione sistematica da parte dei soggetti interni ad una scuola sulle pratiche professionali esistenti come primo passo di un processo di miglioramento

(adattamento progetto ISIP – OCSE CERI)

SENSEMAKING

processi cognitivi di creazione di senso

ORGANIZING

processi sociali di organizzazione

slide20

Le Scuole FARO devono sentirsi Responsabili nei confronti della Rete

Le Scuole FARO devono sentirsi diQualità

Le Scuole FARO devono essere di Qualità

ad