Le Decisioni di Fertilita’
Download
1 / 38

Le Decisioni di Fertilita’ - PowerPoint PPT Presentation


  • 107 Views
  • Uploaded on

Le Decisioni di Fertilita’. Le Decisioni di Fertilita’. L'offerta di lavoro descrive il fattore di produzione che risulta dall'attivita' di lavoro degli individui.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Le Decisioni di Fertilita’' - kimn


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Le decisioni di fertilita
Le Decisioni di Fertilita’

  • L'offerta di lavoro descrive il fattore di produzione che risulta dall'attivita' di lavoro degli individui.

  • A livello macro l'offerta di lavoro dipende dalla aggregazione delle decisioni di partecipazione al lavoro degli individui e dalle decisioni procreative che determinano la grandezza della popolazione.


  • Le decisioni di lavoro soprattutto delle donne sono in qualche misura correlate a quella di procreazione

  • Ruolo importante delle decisioni di fertilita’ prese dalla famiglia.

  • Il primo saggio di economia della popolazione e’ quello di Thomas Malthus nel 1798. Essay on the Principle of Population.


  • Secondo questo approccio qualche misura correlate a quella di procreazione

  • al crescere del reddito al di sopra del livello di sussistenza

  • Y>Y*

  • uomini e donne si sposano prima

  • e fanno piu’ figli.


La conseguenza inevitabile e’ una crescita della dimensione della popolazione.

  • La popolazione addizionale entra in un mondo dove le risorse naturali (come il cibo e il carburante)

  • non cresce di un ammontare sufficiente al mantenimento di una piu’ ampia popolazione.

  • Questo implica una maggior competizione per le risorse scarse e una caduta dei redditi.



  • Secondo Malthus dunque ci sono effetti reddito dimensione della popolazione.:

  • al crescere del reddito le famiglie vogliono piu’ figli.

  • Che cosa dovremmo aspettarci dai dati?

  • Paesi piu’ poveri con meno figli e paesi piu’ ricchi con piu’ figli.

  • Mentre osserviamo l’opposto…..


  • Il modello di Malthus non predice correttamente cio’ che avviene nelle societa’ moderne:

  • Infatti all’aumento del reddito pro capite i tassi di fertilita’ non aumentano ma diminuiscono.

  • Se confrontiamo paesi ad alto reddito e paesi a basso reddito :

  • il tasso di fertilita’ e’ piu’ basso nei paesi piu’ ricchi.


  • L’analisi della fertilita’ viene dimenticata dagli economisti per molti decenni fino agli anni sessanta quando Gary Becker (premio Nobel per l’Economia)

  • pubblica una serie di articoli che riportano le decisioni familiari di procreazione al centro delle analisi microeconomiche.


  • Negli importanti articoli di questi anni, Becker economisti per molti decenni fino agli anni sessanta quando Gary Becker (premio Nobel per l’Economia) (1973) generalizza il modello di Malthus con l’argomentazione che la fertilita’ risponde:

  • non solo al reddito

  • ma anche ai cambiamenti nei prezzi.


  • I figli hanno un economisti per molti decenni fino agli anni sessanta quando Gary Becker (premio Nobel per l’Economia) costo

  • costi diretti : abbigliamento, scuola, cibo , casa

  • costi indiretti: guadagni perduti di chi si occupa principalmente di loro e che negli anni della loro cura deve lasciare il mercato del lavoro

  • le stime mostrano che nei paesi avanzati si tratta di almeno 100.000 euro.


  • L’utilita’ della famiglia dipende da economisti per molti decenni fino agli anni sessanta quando Gary Becker (premio Nobel per l’Economia)

    U= U (N, X)

  • Dove N e’ il numero dei figli e X sono tutti gli altri beni di consumo.

  • Entrambi sono “beni” quindi la famiglia desidera avere piu’ figli e piu’ beni



  • La famiglia massimizza l’utilita’ scegliendo il punto P dove la curva di indifferenza e’ tangente alla retta di bilancio.

  • La soluzione di tangenza al punto P implica che l’ultimo euro speso nei figli produce tanta utilita’ come l’ultimo euro speso nei beni di consumo.

  • In questo schema i figli sono trattati come un altro bene nel paniere di consumo della famiglia.


  • Il modello standard puo’ essere usato per analizzare che cosa succede alla fertilita’ quando variano prezzi e redditi.

    Effetto reddito. 

  • Se aumenta il reddito e i prezzi restano costanti la retta di bilancio si sposta verso destra.

  • da Po a P1 la famiglia avra’ piu’ figli (figli beni normali).


  • Effetto cosa succede alla fertilita’ quando variano prezzi e redditi.sostituzione.

  • Un aumento del costo di avere figli muove la retta di bilancio verso sinistra. Al nuovo punto la famiglia desidera avere meno figli.


Il cosa succede alla fertilita’ quando variano prezzi e redditi. modello di fertilita’ e’stato stimato nel modo seguente: 

N = pn + I +…altre variabili

il coefficiente  misura la variazione del numero di figli associato ad una variazione di 1 unita’ di prezzo dei figli,

mentre il coefficiente  misura la variazione di 1 unita’ del reddito.




  • I dati hanno mostrato una madre come misura del costo dei figlicorrelazione negativa tra prezzo del tempo della madre (W) e numero di figli.

  • La relazione tra salario della madre e numero dei figli e’ significativa e importante:

  • 10% aumento di W riduce la domanda di figli del 3%.

  • La relazione tra fertilita’ e reddito familiare invece e’ piuttosto bassa e poco significativa: 10 % di I (reddito) aumenta la domanda di figli di meno 0.4%.



  • La crescita economica ha anche aumentato il costo dei figli.

  • Poiche’ la fertilita’ dipende maggiormente da variazioni del prezzo non e’ sorprendente che gli aumenti nel reddito reale e nei salari che accompagnano la crescita economica riducano la fertilita’ della popolazione

  • Prevale l’effetto sostituzione.


  • I modelli di fertilita’ sono stati ampliati in vario modo.

  • Un interessante e convincente argomento e’ quello secondo cui le famiglie non ricevono utilita’ solo dal numero dei figli, ma anche dalla loro qualita’ ( Becker e Willis 1981)

  • In altre parole molte delle spese per i figli nei paesi avanzati riguardano investimenti nel capitale umano dei figli (istruzione, salute etc).


  • L’analisi del rapporto quantita’- qualita’ ha portato alla scoperta di una importante relazione:

  • La qualita’ dei figli puo’ essere misurata dal numero di anni di studio che i figli seguono.

  • Il costo marginale di un figlio in piu’ dipende dal livello di studio scelto per i figli.

  • Il prezzo dei figli e’ piu’ alto se si desidera un piu’ alto titolo di studio.




Le interpretazioni hanno a che fare con i seguenti aspetti le famiglie vogliono figli di alta qualita’.

  • 1)   rigidita dei mercati del lavoro : indicatori scarso part-time e alta disoccupazione

  • 2)   offerta di servizi pubblici e dei servizi privati

  • 3)   Struttura della famiglia



ad