3° LIVE SURGERY DEL MEDITERRETINA CLUB
Download
1 / 16

3° LIVE SURGERY DEL MEDITERRETINA CLUB 14-14 Aprile 2011 GESTIONE DELLE IOL LUSSATE/ SUBLUSSATE - PowerPoint PPT Presentation


  • 97 Views
  • Uploaded on

3° LIVE SURGERY DEL MEDITERRETINA CLUB 14-14 Aprile 2011 GESTIONE DELLE IOL LUSSATE/ SUBLUSSATE. PAOLO TASSINARI ARCISPEDALE S.MARIA NUOVA REGGIO EMILIA.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' 3° LIVE SURGERY DEL MEDITERRETINA CLUB 14-14 Aprile 2011 GESTIONE DELLE IOL LUSSATE/ SUBLUSSATE' - kenton


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

3° LIVE SURGERY DEL MEDITERRETINA CLUB14-14 Aprile 2011GESTIONE DELLE IOL LUSSATE/ SUBLUSSATE

PAOLO TASSINARI

ARCISPEDALE S.MARIA NUOVA

REGGIO EMILIA


4 tipi di malposizionamento delle IOL:1: decentramento IOL in Camera anteriore (errore di dimensioni)2: dislocazione IOL in camera posteriore (nel sacco- fuori sacco)3: sublussazione IOL presente in 2 compartimenti oculari4: rotazione IOL torica ruotata rispetto l’asse corretto


La dislocazione della IOL in camera posteriore può essere divisa in:- all’interno del sacco - al di fuori del saccoA questi due tipi di dislocazione corrispondono diverse eziologie:- all’interno del sacco: pseudoesfoliatio, precedente chirurgia vitreoretinica, trauma, miopia assile, uveiti intermedie, retinite pigmentosa, contrazione capsulare, capsulotomia YAG laser, persistenza di residui corticali- all’esterno del sacco: pseudoesfoliatio, rottura capsulare, impianti secondari, cataratta totale.Davis D, Brubaker J, Espandar L, et al. Late in-the-bag spontaneous intraocular lens dislocation: evaluation of 86 consecutive cases. Ophthalmology. 2009;116:664-70.Hayashi K, Hirata A, Hayashi H. Possible predisposing factors for in-the-bag and out-of-the-bag intraocular lens dislocation and outcomes of intraocular lens exchange surgery. Ophthalmology. 2007;114:969-75.


  • IOL malposizionata: divisa in:

  • - Osservare

  • ( in assenza di infiammazione o complicanze intraoculari, paziente anziano con buon visus nell’occhio adelfo, paziente monocolo correzione con occhiali, LAC)

  • - Riposizionamento della IOL intraoculare

  • ( nel solco, a supporto irideo, a supporto sclerale)

  • - Espianto e reimpianto

  • (in camera anteriore o in camera posteriore)


Quadri clinici
QUADRI CLINICI divisa in:

  • CATTURA PUPILLARE

  • “WINDSHIELD-WIPER” SYNDROME

  • “SUNRISE”/”SUNSET” SYNDROME

  • COMPLETA DISLOCAZIONE DELLA IOL IN CAMERA VITREA


Cattura pupillare
CATTURA PUPILLARE divisa in:

  • Si verifica quando la lente parzialmente o totalmente si sposta anteriormente all’iride.

  • E’ facilitata dalla presenza di una iridectomia a settore.

  • Nell’ immediato post-operatorio la dilatazione pupillare può essere l’elemento scatenante.

  • L’ utilizzo di lenti con loop angolate ha ridotto l’incidenza di questa complicanza

  • Sintomi di scarsa rilevanza tranne quando si instaura una infiammazione cronica con precipitati sulla IOL e CME.


Cattura pupillare1
CATTURA PUPILLARE divisa in:

  • Nel caso in cui si instauri una infiammazione anche se di lieve-moderata entità, è consigliabile indurre una dilatazione massimale al fine di rompere le sinechie quando presenti o impedirne la formazione.

  • In taluni casi la dilatazione pupillare con l’ausilio di una minima pressione esercitata dall’ esterno può favorire il ritorno della IOL nel solco ciliare o al centro della cornea.

  • Se non compaiono sintomi, normalmente non è necessario intervenire chirurgicamente.

  • Utile è l’ esecuzione di una iridotomia yag laser profilattica per evitare che la cattura pupillare sfoci in un glaucoma acuto da blocco pupillare.


Wildshield wiper syndrome
divisa in:WILDSHIELD-WIPER” SYNDROME

  • Si verifica quando il diametro del piatto della IOL non e’ proporzionato alle dimensioni dell’ occhio in cui viene impiantata le lente

  • Spostamento verticale della IOL consensualmente ai movimenti del capo

  • Il paziente lamenta una riduzione del visus, e discomfort oculare

  • A volte tale condizione puo’ causare diplopia monoculare e infiammazione di grado variabile


Sunrise syndrome
“SUNRISE” SYNDROME divisa in:

  • Una rottura della capsula posteriore o una dialisi zonulare localizzata nei settori superiori determina un decentramento della IOL nello stesso senso della disinserzione (sole crescente).


Sunset syndrome
“SUNSET” SYNDROME divisa in:

  • Una rottura capsulare o una deiscenza zonulare localizzata viceversa nei settori inferiori causa una una sublussazione inferiore della IOL (sole calante).



Lussazione completa della iol nella cavita vitreale
LUSSAZIONE COMPLETA DELLA IOL NELLA CAVITA’ VITREALE divisa in:

L’ INDICAZIONE ALL’INTERVENTO CHIRURGICO E’ DA CONSIDERARE VISTO IL CALO VISIVO AVVERTITO DAL PAZIENTE E LE POSSIBILI COMPLICANZE RETINICHE:

  • IOL FLUTTUANTE NEL VITREO

  • EMORRAGIA VITREALE / EMC

  • IOL A CONTATTO CON LA RETINA

  • TRAZIONE E DISTACCO DI RETINA


Lussazione di iol in cv

IN ASSENZA DI SINTOMI E INFIAMMAZIONE OCULARE VALUTARE LA CORREZIONE DELL’ AFACHIA CON :

LENTI A CONTATTO

CORREZZIONE A TEMPIALE

IN PRESENZA DI SEGNI DI FLOGOSI (EMC/ENDOFTALMITE) O DI INSTABILITA’ DELLA IOL CON CONSEGUENTE RISCHIO DI DISTACCO DI RETINA

L’ INTERVENTO CHIRURGICO E’ DA CONSIDERARSI IL GOLD STANDARD.

LUSSAZIONE DI IOL IN CV


SE L’ASSE VISIVO E’ COPERTO DALLA LENTE E L’IMPIANTO E’ SUFFICIENTEMENTE STABILE DURANTE I MOVIMENTI OCULARI NON CI SONO PARTICOLARI INDICAZIONI ALL’ INTERVENTO CHIRURGICO

DIPLOPIA MONOCULARE

VISIONE DISTORTA

ALONI O GLARE

SE COMPAIONO SINTOMI O INFIAMMAZIONE

INFIAMMAZIONE

EMORRAGIA VITREALE

DISTACCO DI RETINA

D

CHIRURGIA:

-RIMOZIONE IOL

REIMPIANTO NEL SACCO SE PIU’ DI 6 ORE DELLA PORZIONE INFERIORE DEL SACCO SONO INTERGRE

ASPORTAZIONE IOL + IMPIANTO DI LENTE A FISSAZIONE SCLERALE O DA CAMERA ANTERIORE


Cause di decentramento di iol in c a
CAUSE DI DECENTRAMENTO DI IOL IN C.A E’ SUFFICIENTEMENTE STABILE DURANTE I MOVIMENTI OCULARI NON CI SONO PARTICOLARI INDICAZIONI ALL’ INTERVENTO CHIRURGICO

  • Inadeguata dimensione della IOL

  • Mal posizionamento della IOL durante l’ intervento chirurgico : puo’ associarsi a infiammazione uveale e sinechie anteriori periferiche (PAS).

  • Prolasso di un ansa della IOL all’interno di una ferita corneale o iridea o di una iridectomia.

  • Diagnosi: esame alla lampada a fessura e gonioscopia.


Inadeguata dimensione della iol
INADEGUATA DIMENSIONE DELLA IOL E’ SUFFICIENTEMENTE STABILE DURANTE I MOVIMENTI OCULARI NON CI SONO PARTICOLARI INDICAZIONI ALL’ INTERVENTO CHIRURGICO

  • Una IOL troppo piccola puo’ essere mobile e causare un danno intermittente sia sulla cornea che sull’iride.

  • Una IOL troppo grande puo’ danneggiare le strutture dell’angolo irido- corneale e causare la UGH syndrome caraterizzata dalla triade uveite –glaucoma-ipoema.


ad