IL TEMPO DELL’IMPRESA
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 19

Star Trekking Nuove direzioni per il pensiero strategico PowerPoint PPT Presentation


  • 79 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

IL TEMPO DELL’IMPRESA ISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTURO Sessione di studio in onore dei “Master 2005” Roma, 7 dicembre 2005. Star Trekking Nuove direzioni per il pensiero strategico. Star Trekking Nuove direzioni per il pensiero strategico. di Agostino La Bella. Sommario.

Download Presentation

Star Trekking Nuove direzioni per il pensiero strategico

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Star trekking nuove direzioni per il pensiero strategico

IL TEMPO DELL’IMPRESAISTRUZIONI PER UN VIAGGIO NEL FUTUROSessione di studio in onore dei “Master 2005”Roma, 7 dicembre 2005


Star trekking nuove direzioni per il pensiero strategico

Star TrekkingNuove direzioni per il pensiero strategico


Star trekking nuove direzioni per il pensiero strategico

Star TrekkingNuove direzioni per il pensiero strategico

di

Agostino La Bella


Sommario

Sommario

  • Introduzione: il tempo dell’impresa

  • Zeitgeist (lo spirito del tempo)

  • Ascoltare il futuro

  • Un salto in avanti

  • Otto passi per arrivare “… where no one has gone before”

  • Conclusioni


Il tempo dell impresa

Il tempo dell’impresa

  • Storia e futuro

  • Ciclo di vita

  • Minacce

  • Opportunità

  • Strategie

Cambiamento

Disequilibrio

Salto nel futuro


Zeitgeist

Zeitgeist

  • Simultaneità di teorie, scoperte ed invenzioni

    • Telefono (Meucci / Bell / Gray)

    • Hyperion (Bond / Lassel)

    • Evoluzionismo (Darwin / Wallace)

    • Risonanza magnetica (Puercell, Torrey e Pound / Bloch, Hansen e Packard)

  • Conoscenza accumulata: le scoperte “sono nell’aria”

  • Segnali deboli


Ascoltare il futuro i segnali deboli

Ascoltare il futuro:i segnali deboli

  • Significato incerto

  • Elevato rumore

  • Frammentarietà

  • Dinamica

  • Natura ciclica

  • Forma spesso qualitativa


Quale modello per il cambiamento

Quale modello per il cambiamento?

Nuovi

comportamenti

Generati e/o rafforzati

Analisi

Informazioni, studi,

rapporti, scenari

Strategie

Nuove idee e

Programmi d’azione

Leva sulla

percezione

Forte e chiara

visualizzazione

dei problemi

Stimolare

i sentimenti

Evocare risposte

emozionali

Nuovi

comportamenti

Nuove idee cariche

di significati


Strategie star trekking

Strategie “star trekking”

  • Bilanciare approccio strutturato e creatività

  • GAOS … per arrivare dove nessuno è mai stato prima

  • Descrive le intenzioni strategiche, ma non è una “quantificazione”

  • Individuare le risorse

  • La trappola tecnologica

  • Semplicità


Star trekking nuove direzioni per il pensiero strategico

In cosa possiamo

mettere il massimo

dell’entusiasmo?

In cosa

possiamo essere

i migliori?

Cosa costituisce

il nostro motore

economico?

La volpe e il porcospino(la volpe sa molte cose mentre il porcospinone sa una sola, ma importantissima …)

Il diagramma del porcospino (J. Collins, 2001)


Step 1 creare un sentimento di urgenza

Step 1 Creare un sentimento di urgenza

  • Motivazioni

  • Non sottovalutare le emozioni negative

  • La sindrome del “se comandassi io …”

  • Non anticipare la visione

  • Attenzione alla paura


Step 2 il team visionario

Step 2 Il team visionario

  • Grandi cambiamenti richiedono una grande forza

  • Qualità dei componenti

    • Competenze

    • Capacità relazionali

    • Credibilità

    • Connessioni

  • Costruire la fiducia

  • Dinamica del lavoro di gruppo

  • Feed-back positivi


Step 3 costruire la visione

Step 3 Costruire la visione

Il “nocciolo duro”

  • Valori di riferimento

  • Propositi di fondo

Il “futuro immaginato”

  • Grande obiettivo di

  • lungo periodo

  • Descrizione vivida


Step 4 vendere la visione

Step 4 Vendere la visione

  • Comunicare per ridurre l’ansia e lo stress

  • Sgombrare i canali dalle questioni ed informazioni inutili

  • Allineare parole e comportamenti

  • Not walking the talk: alimenta disaffezione e cinismo

    • Difficile notare il “mismatch”

    • Sottostima dell’importanza

    • Faticoso


Step 5 empowerment

Step 5 Empowerment

  • Tutti possono essere protagonisti

  • I maggiori ostacoli sono in genere i quadri intermedi

  • Non accrescere il potere, ma rimuovere le barriere

  • I maggiori ostacoli sorgono quando i primi 4 step sono stati poco efficaci

  • Rivedere il sistema di premi e sanzioni

  • Atteggiamento mentale e paura

  • Attenzione alle informazioni


Step 6 stabilire traguardi a breve

Step 6 Stabilire traguardi a breve

  • Progressi visibili e significativi in tempo sufficientemente breve

  • Devono essere di impatto emotivo e privi di ambiguità

  • Può implicare scelte meno lineari o efficienti

  • Focalizzazione

  • Evitare le esagerazioni


Step 7 non cedere

Step 7 Non cedere

  • Quando siamo vicini al traguardo la tensione si abbassa

  • Attenzione alle spine:

    • Il mercante della paura

    • Il cacciatore di gloria

    • Il protettore del popolo

  • Sbarazzarsi del lavoro inutile

  • Approfittare di ogni occasione utile per lanciare la succesiva ondata di cambiamenti


Step 8 stabilizzare i cambiamenti

Step 8 Stabilizzare i cambiamenti

  • I cambiamenti sono sempre più fragili di quanto pensiamo

  • Trasformare i cambiamenti in cultura, non viceversa

  • La “leadership eroica” non è sufficiente

  • Contrastare i “giapponesi”

  • Riconoscere i meriti


Conclusioni

Conclusioni

Tutti pensano a cambiare

il mondo, ma nessuno pensa

a cambiare se stesso.

(Leone Tolstoj)


  • Login