piccola e grande impresa in italia
Download
Skip this Video
Download Presentation
Piccola e grande impresa in Italia

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 8

Piccola e grande impresa in Italia - PowerPoint PPT Presentation


  • 230 Views
  • Uploaded on

Università Cattaneo Castellanza – LIUC a.a. 2003-2004. Piccola e grande impresa in Italia. La Belle É poque: il contesto. Belle Époque: q uadro generale. Dove?. Industria concentrata nel “triangolo” MI-TO-GE. Cosa?. Matrice industriale incompleta, dipendenza estero per settori avanzati.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Piccola e grande impresa in Italia' - kami


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
belle poque q uadro generale
Belle Époque: quadro generale

Dove?

Industria concentrata nel “triangolo” MI-TO-GE

Cosa?

Matrice industriale incompleta,

dipendenza estero per settori avanzati

Chi?

Imprenditori “notabili”, “aristocrazie” operaie,

operai-contadini

Tecnologia

Dipendenza tecnologica da UK e D

Stato

Stato sviluppa indirettamente settori strategici

Banca

Grande banca mista

il triangolo industriale
Il “triangolo industriale”
  • Processo di unificazione
    • Persistenza squilibri regionali
    • Fenomeni di inurbamento
    • Emigrazione internazionale
  • I vertici del “triangolo”
    • Milano: capitale della prima rivoluzione industriale
    • Genova: la capitale finanziaria
    • Torino: la capitale della “new economy”
prima e seconda rivoluzione industriale
Prima e seconda rivoluzione industriale
  • Settori tradizionali
    • Modello UK
    • Problemi tecnologia carbone/vapore
    • Tessile
      • Seta, cotone, meccanizzato da metà 800
  • Settori innovativi
    • Modello D
    • Il “carbone bianco”
    • Elettricità, siderurgia, meccanica, chimica
imprenditori e manodopera
Imprenditori e manodopera
  • Mancanza di una tradizione industriale
  • Da “notabili” a imprenditori
    • Persistenza del paternalismo
    • I network relazionali
  • Gli operai-contadini
    • Pluriattività tradizionale
  • I nuovi soggetti
    • Imprenditori innovatori (G.B. Pirelli, C. Olivetti)
    • Le “aristocrazie operaie”
    • CGDL e Confindustria
il ruolo dello stato
Il ruolo dello stato
  • Gerschenkron: i fattori sostitutivi
  • Lo stato post-unitario
    • Destra storica e ruolo Italia in divisione internazionale del lavoro
    • Inchieste parlamentari
  • La svolta protezionistica (1887)
    • Settori protetti: agricoltura, tessile, siderurgia
    • Settori non protetti: meccanica, chimica
  • Intervento straordinario e salvataggi
il ruolo della banca
Il ruolo della banca
  • Per il risparmio
    • Casse di risparmio e banche cooperative
    • Cassa depositi e prestiti (Poste)
  • Per gli affari
    • Banche di modello francese (Credito Mobiliare, Banca Generale)
  • La crisi e la banca mista (1893)
    • Banca d’Italia
    • Le banche “tedesche” (COMIT e CREDIT)
ad