Consigli per chi dirige
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 18

CONSIGLI PER CHI DIRIGE PowerPoint PPT Presentation


  • 63 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

CONSIGLI PER CHI DIRIGE. IL DENARO E’…. L’ATTENZIONE E L’AMMIRAZIONE POSITIVA CHE RIESCI A GENERARE. FEDE: CREDERE IN QUELLO CHE NON C’E’ AVERE TANTI SOCI NON ANCORA PRESENTI NEI LIBRI SOCIALI DELL’IMPRESA. SII EFFICIENTE. SU COSA DEVI LAVORARE?. Molta. Unicità e desiderabilità

Download Presentation

CONSIGLI PER CHI DIRIGE

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Consigli per chi dirige

CONSIGLI PER CHI DIRIGE


Il denaro e

IL DENARO E’…

  • L’ATTENZIONE E L’AMMIRAZIONE POSITIVA CHE RIESCI A GENERARE


Consigli per chi dirige

FEDE: CREDERE IN QUELLO CHE NON C’E’AVERE TANTI SOCI NON ANCORA PRESENTI NEI LIBRI SOCIALI DELL’IMPRESA


Sii efficiente

SII EFFICIENTE


Su cosa devi lavorare

SU COSA DEVI LAVORARE?

Molta

Unicità e desiderabilità

del prodotto o servizio

(quanto hai capito il jackpot)

Poca

Molta

Efficienza nella gestione dell’azienda

(manager in pista, programmazione, statistiche, controllo finanziario


Non esistono limiti invalicabili per chi ha un elevata autodisciplina

Non esistono limiti invalicabili per chi ha un’elevata autodisciplina


Consigli per chi dirige

  • a) QUANDO INIZI A PENSARE ALLA TUA GRANDEZZA ED ALLA TUA ECCELLENZA…

  • NON LO SEI PIU’! (arroganza vs. umiltà disciplinata)


Consigli per chi dirige

b) Negazione del fatto che le cose stanno andando male, vedo dei segnali ma li giustifico. Non devi mai confondere una fede incrollabile con l’ottimismo.


Tendenza statica

TENDENZA STATICA

  • Tendenza statica:

  • L’attività non sta davvero andando da nessuna parte.

  • La staticità è un indicatore della perdita di impulso e prima o poi porterà ad una contrazione ulteriore.


Fattori presenti con una tendenza statica

FATTORI PRESENTI CON UNA TENDENZA STATICA

  • Non sogna

  • Confusione sulla vision. Dovrebbe capire qual è il valore che può fornire e promuovere con forza usando maggior rigore.

  • Zone di comfort (permette la coesistenza di valori contrastanti all’interno dell’azienda)

  • Allentamento della motivazione


Riparare

RIPARARE

  • 0) Stabilisci dei grandi obiettivi

  • 1) RITORNA A FARE LE COSE SCOMODE (uscire con i venditori, andare a vendere, affrontare situazioni che impattano sul valore che riesci a dare al cliente)

  • 2) IDENTIFICA COSA HA DAVVERO VALORE PER IL TUO CLIENTE E FORNISCILO

  • 3) PROMUOVI IN ABBONDANZA

  • 4) RITORNA A GESTIRE UTILIZZANDO I NUMERI (e non giustificandoli)

  • 5) Rimedia la tua autodisciplina ed elimina le distrazioni o le giustificazioni


Caduta in picchiata

CADUTA IN PICCHIATA

  • Qui sei in cerca di un Salvatore che ti salvi, stai annaspando.

  • “SPINGI CONTINUAMENTE” VS. “Ricetta magica che ti salvi”.

  • SONO I DISCIPLINATI CHE AVRANNO LA SALVEZZA.

  • Evita le abitudini, esci dalle zone di comfort


Prima cambia le abitudini personali poi cerca di risolvere i problemi

PRIMA CAMBIA LE ABITUDINI (PERSONALI),POI CERCA DI RISOLVERE I PROBLEMI


Evita di perpetuare il declino cosa devi smettere di fare

Evita di perpetuare il declino. COSA DEVI SMETTERE DI FARE?


Consigli per chi dirige

“La chiave per guarire è quella di continuare la strada della disciplina, dell’umiltà e del rigore anche quando tornano i tempi del boom economico. Questo è il test della nostra capacità di sopravvivere”. –Sergio Marchionne


  • Login