La donna la dea la vergine
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 9

La donna, la dea, la vergine PowerPoint PPT Presentation


  • 79 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

La donna, la dea, la vergine. Dall’antichità a Dante. Paradiso canto 20°. “E come fantolin che ‘nver’ la mamma tende le braccia, poi che ‘l latte prese, per l’animo che ‘nfin di fuor s’infiamma; ciascun di quei candori in su si stese con la sua cima, sì che l’alto affetto

Download Presentation

La donna, la dea, la vergine

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


La donna la dea la vergine

La donna, la dea, la vergine

Dall’antichità a Dante


Paradiso canto 20

Paradiso canto 20°

“E come fantolin che ‘nver’ la mamma

tende le braccia, poi che ‘l latte prese,

per l’animo che ‘nfin di fuor s’infiamma;

ciascun di quei candori in su si stese

con la sua cima, sì che l’alto affetto

ch’elli avieno a Maria mi fu palese.

Indi rimaser lì nel mio cospetto,

“Regina celi” cantando sì dolce,

che mai da me non si partì ‘l diletto.”


La donna nel sistema matriarcale

La donna nel sistema matriarcale

  • Nelle civiltà indigene si ha una struttura sociale di tipo MATRIARCALE; la donna è ”madre del paese”

  • La donna diventa il tramite tra la divinità e il mondo terreno

  • La donna è portatrice di vita

  • La divinità maggiore è la dea terra dalla quale deriva la fertilità umana e naturale


La dea classica

La dea classica

  • Nel monte dell’Olimpo esistono al pari degli dei anche divinità femminili

  • La verginità è vista come la resistenza, il proteggere qualcosa di prezioso e di imperscrutabile; non è verginità sensuale, ma interiore

  • Esempi diversi di verginità sono dati da Ippolito, Narciso e Cassandra che rifuggono la tentazione di perdere la propria verginità in quanto purezza in cambio di doni divini.


Platone aristotele

La vera bellezza non è quella che si manifesta agli occhi, ma quella dell’anima

Gli stoici riprendono questa teoria e affermano:”la verginità del corpo è stata concepita proprio perché potesse realizzarsi tale disposizione d’animo”. L’esercizio della verginità è il cammino verso la contemplazione.

La donna interviene nella vita politica solo in sottomissione all’uomo: è inferiore ad esso e opera in funzione dei bisogni dell’uomo

Uomo e donna sono complementari nella GAMIKE’ cioè nel rapporto matrimoniale trovano un equilibrio dove però è sempre l’uomo a prevalere.

Platone---Aristotele


La donna tra antico e nuovo testamento

La donna tra Antico e Nuovo Testamento

  • La diversa visione della donna tra Antico e Nuovo Testamento è simbolo di un cambiamento socio-religioso

  • Nell’Antico Testamento Dio si serviva degli uomini per compiere la sua volontà; nel Nuovo è la donna che riveste un ruolo fondamentale al quale Dio si appoggia.


Tertulliano agostino

Così come nell’Antico Testamento, crede che la donna debba sottostare all’uomo

L’uomo non deve lasciarsi sedurre dalla fisicità della donna, ma dalla sua castità

Dal Nuovo Testamento riprende la visione della donna più vicina a Dio

“L’uomo è più forte per il sesso, ma inferiore nell’affetto” S.Agostino

Tertulliano---Agostino


S bernardo di chiaravalle

S.Bernardo di Chiaravalle

  • Nella riflessione teologica fu un contemplativo avverso al razionalismo di Abelardo.

  • Grande devoto a Maria, la intende come donna perfetta in quanto racchiude in sé la vergine e la madre.

  • Aveva buone relazioni con una certa Beatrice della quale dice che aveva una forte influenza su un uomo di Chiesa.

  • Intende la Madonna come signora, mediatrice, avvocata.

  • Anche Dante sarà aiutato nel suo cammino verso Dio da tre donne: S.Lucia, Beatrice, Maria.


Dante

“Uno intendea, e altro mi rispuose:

credea di veder Beatrice e vidi un sene

vestito con le genti gloriose.”

(Pd. 31°canto)

Accanto a Dante vi è ora S.Bernardo scelto perché fu un grande mistico uomo d’azione, alla continua ricerca dell’umiltà e devoto a Maria(“umile ed alta più che creatura”).

Senza l’intercessione di Maria, Dante non può accedere alla visione di Dio.

Con Bernardo il viaggio spirituale di Dante si conclude; la superbia intellettuale, che aveva causato lo smarrimento nella selva oscura, è ora redenta dal corretto utilizzo della ragione e dell’eloquenza testimoniato da S.Bernardo.

Dante


  • Login