Unione Sindacale Regionale CISL Piemonte
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 41

Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici PowerPoint PPT Presentation


  • 45 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Unione Sindacale Regionale CISL Piemonte. Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici L’organizzazione del sindacato e i livelli di contrattazione in Italia a cura di Piero Bozzola USR-CISL Piemonte INTERNATIONAL TRAINING CENTRE OF THE ILO

Download Presentation

Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

Unione Sindacale Regionale CISL Piemonte

Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

L’organizzazione del sindacato e i livelli di contrattazione in Italia

a cura di Piero Bozzola

USR-CISL Piemonte

INTERNATIONAL TRAINING CENTRE OF THE ILO

Torino, 6 Novembre 2007


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

Unione Sindacale Regionale CISL Piemonte

Young leadership training of balcanian countries

The Trade Unions organisation and the bargaining levels in Italy

by Piero Bozzola

USR-CISL Piedmont

INTERNATIONAL TRAINING CENTRE OF THE ILO

Turin, 6 November 2007


Lavoratori e sindacato in italia e in piemonte

Lavoratori e Sindacatoin Italia e in Piemonte

USR-CISL Piemonte

Italia


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

Workers and Trade Unions

in Italy and in Piedmont

  • USR-CISL Piedmont

Italy


Sommario della presentazione

Caratteristiche della struttura produttiva Italiana

Occupazione e disoccupazione

Welfare e pressione fiscale

I sindacati in Italia

Storia

Metodi

Organizzazione e sindacalizzazione

Le associazioni imprenditoriali

Organizzazione

Funzioni

Sommario della presentazione


Summary of presentation

Characteristics of the Italian production structure:

Employment and unemployment

Welfare and tax pressure

Trade unions in Italy:

History

Methods

Organisation and unionization

Entrepreneurial associations

Organisation

Functions

Summary of presentation


Struttura produttiva e lavoro 1

Struttura produttiva e lavoro (1)

TOTALE OCCUPATI

Agricoltura: 975.000

Industria: 5.063.000

Costruzioni: 1.858.000

Servizi: 14.565.000

TOTALE: 22.451.000

Fonte ISTAT, dati 2004

N° medio di lavoratori

per impresa : 3,8

Media UE/15: 6,6


Productive structure and work 1

Productive structure and work (1)

TOTAL EMPLOYED Agriculture: 975.000

Industry: 5.063.000

Constructions: 1.858.000

Services: 14.565.000

TOTAL: 22.451.000

Source ISTAT, 2004

Average number of

workers for enterprise: 3,8

Average UE/15: 6,6


Struttura produttiva e lavoro 2

Struttura produttiva e lavoro (2)

TOTALE OCCUPATI

Nord: 11.478.000

Centro : 4.549.000

Sud: 6.423.000

TOTALE.: 22.451.000

Fonte ISTAT, dati 2004

Lavoro atipico (industria e servizi privati)

Atipici dipendenti:

2.460.000 (23,9%)

Atipici parasubordinati:

540.000 (? 1.000.000)

TOTALE.: 3.000.000

Fonte ISTAT, dati 2003


Productive structure and work 2

Productive structure and work (2)

TOTAL EMPLOYED :

North: 11.478.000

Centre : 4.549.000

South: 6.423.000

TOTAL: 22.451.000

Source ISTAT, 2004

Atypical workers (manufacturing and private services)

Atypical workers

dependent:2.460.000 (23,9%)

Atypical workersautonomous540.000 (? 1.000.000 !)

TOTAL: 3.000.000


I sindacati in italia origini e caratteristiche

I sindacati in Italia: origini e caratteristiche

  • Caratteristiche genetiche del sindacalismo italiano: ispirazione ideologica e legame con le associazioni politiche

  • Periodo fascista (1922-44): sindacati corporativi, iscrizione obbligatoria, sciopero illegale

  • Nel 1944, rinasce il sindacato libero (CGIL), dal quale tra il 1948 e il 1950 nascono UIL e CISL

  • La CISL, principi ispiratori: autonomia da Stato e partiti, laicità, contrattazione, associazionismo.


Trade unions in italy origins and characteristics

Trade unions in Italy: origins and characteristics

  • Genetic characteristics of Italian trade unions: ideological inspiration and connections with political associations

  • Fascist period (1922-44): corporative trade unions, obligatory registration, illegal strikes

  • In 1944, free trade unions were rebuilt (CGIL), from which between 1948 and 1950 UIL and CISL were created

  • CISL, inspirational principles: independence from State and political parties, secularism, collective bargaining, value of membership


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

CISL

Confederazione

Italiana

Sindacati

Lavoratori


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

CISL

Italian

Confederation

Trade Union

Workers


I sindacati in italia oggi

Pluralismo sindacale (molte associazioni)

Sindacati più rappresentativi: CGIL, CISL UIL

Altri sindacati: UGL, SNALS, ecc., presenti in particolare nel settore pubblico e nei servizi.

Iscritti a

CGIL: 5.522.557

CISL: 4.260.973

UIL: 1.915.337

Totale: 11.698.867

Di cui pensionati:

5.711.098 (48,8%)

I sindacati in Italia, oggi


The trade unions in italy today

Trade union pluralism (many associations)

More representative trade unions: CGIL, CISL UIL

Other trade unions: UGL, SNALS, etc., most of all located in the public sectors and in services.

Membership in :CGIL: 5,522,557CISL: 4,260,973UIL: 1,915,337Total: 11,698,867Of whom pensioners:5,711,098 (48.8%)

The trade unions in Italy, today


Trade union density rates source etui rehs 2005

Trade Union density ratessource: ETUI-REHS 2005


La struttura organizzativa dei sindacati in italia 1

Strutture di categoria (settore produttivo):

A livello aziendale

Territoriale/provinciale

Regionale

Nazionale

Strutture territoriali confederali:

A livello di zona/comune

Territoriale/provinciale

Regionale

Nazionale

La struttura organizzativa dei sindacati in Italia (1)

I sindacati in Italia sono organizzati in :

Possono iscriversi ai sindacati i lavoratori dipendenti, i disoccupati,

i lavoratori atipici, i quadri, i dirigenti (pubblici) e i pensionati


The organisational structure of trade unions in italy 1

Category structures (industry):

Company/plant

Territorial/Provincial

Regional

National

o  Confederal territorial structures:

o  On an area/municipality

o Territorial/provincial

o  Regional

o National

The organisational structure oftrade unions in Italy (1)

Trade unions in Italy are organised into different levels:

Employees, unemployed, atypical workers, professionals and managerial staff, executives (public) and pensioners can be enrolled as member of trade unions.


La struttura organizzativa dei sindacati in italia 2

La struttura organizzativa dei sindacati in Italia (2)

  • I sindacati si finanziano:

    • attraverso gli iscritti; generalmente la quota contributiva (mediamente, l’1% della retribuzione) viene prelevata dalla busta-paga alla fonte (dal datore di lavoro);

    • attraverso la fornitura di servizi (legali, fiscali, previdenziali, formativi, informativi, ecc) per alcuni dei quali ricevono anche contributi pubblici.


The organisational structure of trade unions in italy 2

The organisational structure oftrade unions in Italy (2)

  • By members: generally the contribution (on average, 1% of the wage) is deduced from wages at the beginning (by employers);

  • Through the supply of services (legal, fiscal, social security, training, informative etc) for some of which they also receive public contributions.

Trade unions are financed:


La struttura contrattuale e i metodi dell azione sindacale

La struttura contrattuale italiana è basata su 2 livelli:

Il Contratto Collettivo Nazionale di settore

Il contratto integrativo aziendale o territoriale

Accanto al metodo contrattuale, si è affermato negli anni ’90 il metodo della CONCERTAZIONE trilaterale (Stato o Ente locale + Parti sociali) per i grandi temi di politica pubblica:

Fisco, inflazione, pensioni politiche attive del lavoro, formazione continua, ecc.

La struttura contrattuale e i metodi dell’azione sindacale


The contractual structure and methods of trade union action

The Italian contractual structure is based on 2 levels:    

The sector National Collective Contract

The company or territorial integrative contract

Together with the contractual method, in the Nineties the trilateral CONCERTATION method was born (State or Local Public Institution + Social Partners) with regards to important subjects of public policy:

Tax, inflation, active employment policies, pensions, lifelong training etc.

The contractual structure and methods of trade union action


Il sistema delle relazioni industriali in italia il protocollo del 23 luglio 93

Il sistema delle Relazioni Industriali in ItaliaIl Protocollo del 23 luglio ‘93

  • “Carta Costituzionale delle Relazioni Industriali”

    Si occupa di

    • Concertazione trilaterale su:

      • politica dei redditi e dell’occupazione

      • politiche del lavoro

      • sostegno al sistema produttivo

    • Struttura contrattuale:

      • Contratto nazionale di categoria

      • Contratto a livello aziendale, territoriale

    • Attori della contrattazione


The system of industrial relations in italy the protocol of 23rd july 1993

The system of Industrial Relations in Italy The Protocol of 23rd July 1993

  • “Constitutional Charter of Industrial Relations”

  • It deals with:

    • Trilateral Plan (Concertation) on:

      • income policies and employment

      • work policies

      • support to the production system

    • Contractual structura:

      • National sector contracts

      • Contract to level company, territorial

    • Acors involved in Industrial Relations


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

I soggetti negoziali del contratto aziendale

RSU e Sindacati di Categoria a livello locale / Management di impresa e Associazione Industriali locale.

Rappresentanza sindacale unitaria


Corso per giovani dirigenti delle organizzazioni sindacali dei paesi balcanici

The bargaining parts of the company contract

  • RSUand local level of Sector Trade Unions/ Company Management and Officers of local Industrial Associations.

  • Unitary Unions Representatives


La rsu un organismo sindacale

La RSU è un organismo sindacale

  • Di tipo elettivo

  • È eletta da tutti i lavoratori iscritti e non iscritti al sindacato

  • è eletta su liste concorrenti ditutti i sindacati

  • Di tipo unico

  • Rappresenta tutti i lavoratori

  • esercita poteri di contrattazione consultazione partecipazione


Rsu unitary trade union representative has

RSU, Unitary Trade Union Representative has:

  • the nature of “single channel”

  • it represents all workers,

  • it applies its powers related to negotiation, consultation and participation

  • an elective nature

  • it is elected by all workers, members and non-members of trade unions,

  • on competitive lists of all trade unions existing in the company


Diritti delle rsu

Diritti delle RSU

  • Le Rsu usufruiscono:

    • dei diritti di informazione e consultazione previsti dalle leggi e dai contratti

    • del diritto di stipulare il contratto collettivoaziendale insieme alle OO.SS. Territoriali

  • Sono titolari dei diritti, dei permessiretribuiti, delle tutele sindacali previsti dallo Statuto dei diritti dei lavoratori(Legge 300/1970)


Rsu rights

RSU rights

  • RSU can use:

    • rights related to information and consultation indicated by law and by contracts

    • the right to stipulate collective company contracts together with territorial trade union organizations

  • They have the rights, paid leaves of absence and trade union protections indicated by Workers’ Rights Statute (Law 300/1970)


Compiti e funzioni delle rsu

Compiti e funzioni delle RSU

  • Compiti di rappresentanza generale dei lavoratori in azienda

  • funzioni di controllo sulla corretta applicazione dei contratti collettivi, di consultazione in caso di ristrutturazioni o crisi aziendali

  • esercizio dei diritti di informazione

  • funzioni contrattuali: stipula con le OO.SS. Territoriali il contratto collettivo aziendale con le modalità e i limiti previsti dal CCNL.


Tasks and functions of the rsu

Tasks and functions of the RSU

  • General representation of workers within the company

  • Control regarding correct applications of collective contracts,

  • right of consultation in case of company restructuring or crises

  • information rights

  • bargaining activity: it takes part to bargaining activities and stipulates the company collective contract with trade union local structure according to methods and limits indicated by the national industry collective contract.


Contenuti della contrattazione aziendale

Contenuti della contrattazione aziendale

  • Premi salariali variabili (legati a produttività/redditività aziendale)

  • Organizzazione del lavoro e mobilità interna

  • Gestione dell’orario del lavoro e delle flessibilità

  • Inquadramento professionale

  • Formazione continua

  • Salute e sicurezza


Contents of company negotiations

Contents of company negotiations

  • Variable wage increases (related to company productivity/income)

  • Organization of work and internal mobility

  • Management of working hours and flexibility

  • Professional grading

  • Continuous training

  • Health and safety


Problemi attuali del sistema contrattuale italiano

Il metodo della concertazione trilaterale non è benvisto da molti partiti politici, né dall’attuale Governo

I Contratti Nazionali sono troppo numerosi e non rispecchiano le modificazioni avvenute nei settori

I contratti aziendali riguardano una minoranza di lavoratori (imprese medio-grandi): circa il 33%, solo un lavoratore su tre.

I contratti “territoriali” sono ancora meno diffusi

Ci sono questioni aperte anche tra sindacati:

Come si misura la rappresentatività?

In caso di divisioni tra sindacati, che efficacia ha un accordo firmato solo da alcuni sindacati ( e non da tutti?)

Problemi attuali del sistema contrattuale italiano


Current problems in the italian industrial relations system

The method of trilateral concertation is not very much appreciated by many political parties and by present Government

There are too many National Contracts and they are no longer able to follow the changes within organizations and markets

Company bargaining is carried on only in medium and large companies, so this kind of contracts refer to a minority of workers, approximately 33%, one out of three workers.

"Territorial" contracts are still not very popular

There are still openquestions between trade unions:

How can representativeness be measured?

In the case of divisions among trade unions, how effective is a contract signed by just some trade unions (and not by all?)

Current problems in the Italian industrial relations system


Le associazioni imprenditoriali 1

Svolgono sia funzioni di rappresentanza sindacale in campo contrattuale e di politica sociale, che funzioni di rappresentanza nel campo dell’assistenza alle imprese per la commercializzazione dei prodotti, le politiche industriali, la regolazione delle attività economiche.

Sono differenziate per:

settore (industria, agricoltura, commercio, artigianato, ecc.)

affiliazione politica (questa differenziazione è peculiare del solo caso italiano)

dimensioni di impresa(piccola-grande impresa)

naturalegaledell’impresa (privata, pubblica o cooperativa)

Le associazioni imprenditoriali (1)


Entrepreneurial associations 1

They act as trade union representatives in the field of contracts and social policies as well as representation functions in the field of assistance to companies for the sale of products, industrial policies, regulation of economic activities.

They are divided up into:

sector (industry, agriculture, sales, crafts etc.)

political affiliation (this differentiation exists only in Italy)

dimensions of the company (small-large company)

legal nature of the company (private, public or cooperative)

Entrepreneurial associations (1)


Le associazioni imprenditoriali 2

Confindustria

nata ufficialmente nel 1919 come Confederazione dell’industria italiana, organizza ormai anche aziende del terziario.

Rappresentatività(fonte: Eurofound 2002)

BDA (Germania): 80%

Medef (Francia): 58%

DA (Danimarca): 44%

CBI (UK) : 38%

TT e PT (Finlandia): 36%

Confindustria (Italia): 23%

IBEC (Irlanda): 22%

SEV (Grecia): 16%

Le associazioni imprenditoriali (2)

E’ la principale

associazione italiana


Entrepreneurial associations 2

Confindustria:

officially created in 1919 as the Confederation of the Italian industry, it now also organises tertiary companies.

Representation

(source: Eurofound 2002)

BDA (German): 80%Medef (France): 58%DA (Denmark): 44%CBI (UK) : 38%TT and PT (Finland): 36%Confindustria (Italy): 23%IBEC (Ireland): 22%SEV (Greece): 16%

Entrepreneurial associations(2)

It is the most important Italian association


  • Login