Cambiamenti climatici e
Download
1 / 28

Cambiamenti climatici e desertificazione in Sicilia - PowerPoint PPT Presentation


  • 209 Views
  • Uploaded on

Cambiamenti climatici e desertificazione in Sicilia. Secondo la definizione internazionale il fenomeno della desertificazione consiste nel "degrado dei terreni coltivabili in aree aride, semi-aride e asciutte sub-umide in conseguenza di numerosi fattori, comprese variazioni climatiche

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Cambiamenti climatici e desertificazione in Sicilia' - ivan


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Cambiamenti climatici e

desertificazione in Sicilia


Secondo la definizione internazionale

il fenomeno della desertificazione

consiste nel "degrado dei terreni

coltivabili in aree aride, semi-aride

e asciutte sub-umide in conseguenza

di numerosi fattori,

comprese variazioni climatiche

e attività umane".


In Italia le regioni più esposte

al fenomeno sono la Puglia,

la Basilicata, la Calabria, la Sicilia

e la Sardegna.

Complessivamente 16.000

chilometri quadrati, corrispondenti

al 5,35% del territorio nazionale .




Anidride carbonica (1956-1980)

Concentrazione di anidride carbonica atmosferica nella zona del Mauna Loa (Hawai).

La variazione stagionale è dovuta al fatto che l’anidride carbonica viene tolta all’aria

dall’attività fotosintetica delle piantenella stagione di crescita


Tenendo conto della previsioni climatiche della temperatura,

ottenute dal modello dinamico del Goddard Institute for Space

Study (GISS) della NASA, sono stati preparati alcuni scenari

climatici per la Sicilia intorno al 2010 ed intorno al 2030.

Tali scenari sono basati su due semplici indici semiempirici:

l’indice di DE MARTONNE, che concerne le condizioni di

aridità e l’indice di CROWTHER che riguarda un bilancio

fra precipitazione ed evaporazione ed è anch’esso, quindi,

attinente alle condizioni di aridità.


+3

+4

+3

Modello di previsione climatica del British Met. Office;

previsione delle variazioni della temperatura media annua (in °C)

nell’ipotisi di un raddoppio di CO2


-0,2

-0,4

-0,6

-0,8

-0,6

-0,8

Modello di previsione climatica del British Met. Office;

previsione delle variazioni di precipitazione annuali (in mm/giorno)

nell’ipotisi di un raddoppio di CO2


Scenari possibili di emissione gas-serra

1) Le emissioni continuano al ritmo di crescita attuale (scenario pessimista)

2) Vengono presi, a scala internazionale, provvedimenti correttivi che limitano

ragionevolmente le emissioni globali (scenario realistico)

3) Vengono presi, a scala internazionale, provvedimenti drastici, tali da stabilizzare

le quantità di gas - serra a partire dall’anno 2000 (scenario ottimistico)


Possibili scenari climatici sulla regione Sicilia nella prima

parte del 21° secolo

Il modello dinamico del GISS indica per la temperatura media annuale:

2010: + 0,9°C rispetto alla media 1951-1990

2030: + 1,4°C “ “ “ “ “

Il modello statistico di Winters indica le seguenti precipitazioni annuali:

2010: 81% di quella media 1951-1990

2030: 73% “ “ “ “ “


Indice di DE MARTONNE prima

P

P = precipitazione totale annua in mm.

T = temperatura media annua in °C

ID = -------------

T+10

ID < 5 : zone desertiche

5 < ID <10 : regioni limitrofe con vegetazione

molto povera

10 < ID < 15 : semiaridità; è richiesta irrigazione

abbondante e continua

15 < ID < 20 : formazione erbacee ed alberi,

è richiesta irrigazione

20 < ID < 30 : acqua di scorrimento; irrigazione

opportuna

ID > 30 : acqua abbondante; eventuale

irrigazione stagionale


Indice di DE MARTONNE prima

1951-1990

ID < 5

5 < ID < 10

10 < ID < 15

15 < ID < 20

20 < ID < 30

ID > 30


ID < 5 prima

5 < ID < 10

10 < ID < 15

15 < ID < 20

20 < ID < 30

ID > 30

Indice di DE MARTONNE

2010


ID < 5 prima

5 < ID < 10

10 < ID < 15

15 < ID < 20

20 < ID < 30

ID > 30

Indice di DE MARTONNE

2030


Indice di CROWTHER prima

P = precipitazione totale annua in cm.

T = temperatura media annua in °C

IC = P - 3,3 T

IC < -30 : zone desertiche o limitrofe

-30 < IC < -15: semiaridità, è neccessaria

irrigazione abbondante e continua

-15 < IC < 0 : formazioni erbacee ed alberi, è

richiesta irrigazione

0 < IC < 15 : modeste condizioni di umidità,

irrigazione opportuna

15 < IC < 40 : apprezzabile acqua di scorrimento

irrigazione stagionale

IC > 40 : molta acqua


IC < -30 prima

-30 < IC <-15

-15 < IC < 0

0 < IC < 15

15 < IC < 40

IC > 40

Indice di CROWTHER

media 1951-1990


IC < -30 prima

-30 < IC <-15

-15 < IC < 0

0 < IC < 15

15 < IC < 40

IC > 40

Indice di CROWTHER

2010


IC < -30 prima

-30 < IC <-15

-15 < IC < 0

0 < IC < 15

15 < IC < 40

IC > 40

Indice di CROWTHER

2030


1951-1990 prima

2010

2030


ad