Decreto salva italia
Download
1 / 30

Decreto Salva Italia - PowerPoint PPT Presentation


  • 115 Views
  • Uploaded on

Decreto “Salva Italia”. Decreto Legge 6/12/2011 n.201 Convertito in Legge 214/2011. Novità su…. Detrazione ristrutturazioni edilizie. IMU. Detrazione riqualificazione energetica. IVA. Modalità di determinazione dell’ISEE. SOPPRESSIONE ENTI. Contrasto all’uso del contante.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Decreto Salva Italia ' - india


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Decreto salva italia

Decreto “Salva Italia”

Decreto Legge 6/12/2011 n.201

Convertito in Legge 214/2011


Novit su
Novità su…

Detrazione ristrutturazioni edilizie

IMU

Detrazione riqualificazione energetica

IVA

Modalità di determinazione dell’ISEE

SOPPRESSIONE ENTI

Contrasto all’uso del contante


Ristrutturazioni edilizie
Ristrutturazioni edilizie

A regime dal 01/01/2012

Limite di 48.000 euro

Solo Unità immobiliari Residenziali e relative pertinenze

Ripartizione in 10 quote annuali

Non più ripartizione in 5 o 3 rate per chi ha più di 75 o 80 anni


Ristrutturazioni edilizie new entry
Ristrutturazioni edilizieNew Entry

Ripristino di immobili danneggiati da eventi calamitosi


Ristrutturazioni edilizie cessione dell immobile
Ristrutturazioni EdilizieCessione dell’immobile

Manovra di Ferragosto

Atti di trasferimento perfezionati a decorrere dal

17/09/2011


Cosa cambia
Cosa cambia…

IN ASSENZA DI UNA SPECIFICA PREVISIONE CONTRATTUALE, LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE VENGONO TRASFERITE ALL’ACQUIRENTE…


Novit adempimenti 36
Novità adempimenti 36%

DAL 14/05/2011

Soppressione obbligo Comunicazione a Pescara

No indicazione in fattura del costo della Manodopera


Riqualificazione energetica
Riqualificazione Energetica

Proroga detrazione 55% per 2012

Detrazione 36% dal 2012

Ripartizione in 10 quote annuali


Isee

Entro il 31/05/2012 saranno riviste le modalità di determinazione del valore ISEE, al fine di rafforzare la rilevanza della ricchezza patrimoniale, dei redditi esteri e delle somme esenti - IRPEF

DECORRENZA 2013


Isee e benefici fiscali
ISEE e BENEFICI FISCALI

  • Rilevanza di diversi elementi patrimoniali in base al beneficio richiesto

  • Possibilità di subordinare la spettanza delle detrazioni fiscali a determinate soglie di valore ISEE


Contrasto all uso del contante
Contrasto all’uso del contante

Vietato trasferimento di contante quando il valore dell’operazione (anche se frazionata) è superiore a 1000 euro

Gli assegni emessi per importi superiori a 1000 euro devono essere NON TRASFERIBILI e riportare nome/ragione sociale del beneficiario

Il saldo dei libretti al portatore non può superare 1000 euro. Tutti i rapporti che superano tale importo devono essere regolarizzati entro 31/03/2012

SANZIONE: da 1% a 40% dell’importo, con un minimo di 3000 euro (aumentati a 15.000 per importi superiori a 50.000)


Sanzioni
Sanzioni

  • No sanzioni per violazioni commesse tra i 6/12/2011 e il 31/01/2012

  • Per libretti con saldo inferiore a 3000 euro la sanzione è fissata in misura pari al saldo del libretto


Pagamenti effettuati da pa
Pagamenti effettuati da PA

  • Vietato contante se superiori a 1000 euro (non più 500)

  • Stipula di una convenzione tra MEF ed Abi per conto corrente base


IMU

A regime dal 2015

“Sperimentazione 2012-2014”


Immobili interessati
Immobili interessati

  • Fabbricati (compresa ab.principale e pertinenza)

  • Terreni agricoli

  • Aree edificabili

Il reale impatto dell’IMU non è ancora verificabile

(delibere dei Comuni)


Base imponibile imu
Base imponibile IMU

NUOVI COEFFICIENTI DI RIVALUTAZIONE

X 130

TERRENO AGRICOLO

Redd.Dominicale rivalutato 25%

X 160

(cat.A, escluso A10 + pertinenza C2 C6 e C7)

X 80

(A10 – D5)

FABBRICATO

Rendita catastale rivalutata del 5%

X 55

(C1)

X 60

(cat.D, escluso D5)


Coefficienti di rivalutazione
Coefficienti di rivalutazione

Si usano solo per il calcolo della base imponibile IMU


Base imponibile ex ici
Base imponibile ex ICI

COEFFICIENTI DI VALUTAZIONE ORDINARI

X 75

TERRENO AGRICOLO

Redd.Dominicale rivalutato 25%

X 100

(cat.A e C, escluso A10 + C1)

X 50

(A10)

FABBRICATO

Rendita catastale rivalutata del 5%

X 34

(C1)

X 50

(cat.D)


Aliquote imu
Aliquote IMU

ALIQUOTA

IMU

ORDINARIA

0,76%

Abitazione principale e pertinenze

(detrazione 200 euro)

Aumento o

diminuzione

di 0,2%

0,4%

RIDOTTA


Aliquota ordinaria
Aliquota Ordinaria

Il Comune può deliberare:

Aumento/Diminuzione fino a 0,3%

Diminuzione fino a 0,4% per immobili locati


Detrazioni concesse dal comune
Detrazioni concesse dal Comune

Il 50% dell’imposta applicata allo 0,76% è riservata allo Stato

Le detrazioni deliberate dal Comune non si applicano alla quota di imposta riservata allo Stato


Aliquota ridotta
Aliquota Ridotta

0,4%

Aumento/Diminuzione fino a 0,2% per abitazione principale e pertinenza

Diminuzione fino a 0,1% per fabbricati rurali ad uso strumentale


Detrazione per abitazione principale
Detrazione per abitazione principale

  • 200 euro (da rapportare al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione e alla quota di possesso)

  • Ulteriori 50 euro per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni che risieda anagraficamente con il contribuente (fino a un max di 400 euro)

Solo fino al 2013


Abitazione principale e pertinenze
Abitazione principale e pertinenze

ABITAZIONE PRINCIPALE

Quella nel quale IL CONTRIBUENTE ha la propria residenza anagrafica e dimora abitualmente

PERTINENZE

(C2 C6 C7)

Max una pertinenza per ogni categoria catastale


Detrazioni concesse dal comune1
Detrazioni concesse dal Comune

  • Riduzione IMU fino al totale dell’imposta dovuta su abitazione principale

Non si può fissare un’aliquota IMU per gli immobili a disposizione superiore a quella ordinaria


Assimilazione ad abitazione principale
Assimilazione ad abitazione principale

Anziani ricoverati in casa di riposo, a condizione che l’unità immobiliare non risulti locata

Ex coniuge non assegnatario della casa coniugale

(se non proprietario di altro immobile abitativo nello stesso Comune)


Addizionale regionale irpef
Addizionale Regionale IRPEF

  • Aumento dell’aliquota base dallo 0,9% all’1,23%

Decorrenza 2011


Aliquote iva e riforma fiscale
Aliquote IVA e riforma fiscale

  • In mancanza di attuazione della riforma fiscale:

  • Dal 01/10/2012 l’aliquota IVA al 10% e 21% aumentano di 2 punti

  • Dal 01/01/2014 aumento di ulteriore 0,5%

LE DISPOSIZIONI SULL’IVA SOSTITUISCONO IL TAGLIO LINEARE DELLE DETRAZIONI D’IMPOSTA


Soppressione enti
Soppressione Enti

Dal 06/12/2011 vengono soppressi

INPDAP ed ENPALS


ad