Download
1 / 17

Indice - PowerPoint PPT Presentation


  • 169 Views
  • Uploaded on

2. Indice. Risultati operativi polizia Polizia Ambientale – Polizia Ittico venatoria 3 Verifiche e controlli in merito a gestione rifiuti 4 Polizia Stradale 5 Polizia Amministrativa – Altre attività 6 Polizia Giudiziaria 7 Progetti interni 2007 SI SI SICUREZZA 8

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Indice' - hoang


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

2


Indice

  • Risultati operativi polizia

    • Polizia Ambientale – Polizia Ittico venatoria 3

    • Verifiche e controlli in merito a gestione rifiuti 4

    • Polizia Stradale 5

    • Polizia Amministrativa – Altre attività 6

    • Polizia Giudiziaria 7

  • Progetti interni 2007 SI SI SICUREZZA 8

  • Progetti sicurezza partecipata Provincia, Comuni, Parchi 9

  • Interventi significativi

    • Polizia ambientale 10

    • Polizia venatoria 16

    • Polizia Amministrativa 17

2









Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

OPERAZIONE “NOVA” - STRONCATO TRAFFICO NAZIONALE RIFIUTI LIQUIDI PERICOLOSI (SICILIA- EMILIA R. PROV. MILANO) – n.12 PERQUISIZIONI IN TUTTA ITALIA + n. 22 SEQUESTRI TRA CUI N. 19 AUTOVEICOLI -(CT LEGNANO)

Si è conclusa nel maggio 2007 con il rinvio a giudizio di 5 persone indagate per traffico illecito di rifiuti pericolosi una complessa operazione di indagine, sviluppata dal Comando Territoriale di Legnano, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato – Coordinamento di Torino.

SEQUESTRO MQ 30.000 DI DISCARICA IN VIMODRONE IN ZONA SOGGETTA A VINCOLO PAESAGGISTICO – metri cubi 15.000 di rifiuti -(CT TREZZO)

In data 11/3/2007 su segnalazione pervenuta dall’Amministrazione comunale di Vimodrone Agenti in servizio presso il C.T. Nord-Est provvedevano al sequestro penale di un area utilizzata per lo stoccaggio di rifiuti di varia tipologia e provenienti da attività di scavo e demolizioni e attività edile in genere, sostanzialmente di una discarica completamente illegale in zona soggetta a vincolo paesistico. La discarica comportava un accumulo di rifiuti quantificato stimabile per difetto in almeno 15.000 metri cubi.

10


Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

ATTIVITA’ ABUSIVA AUTODEMOLITORE TRATTANTE RIFIUTI PERICOLOSI - CHIUSURA - SEQUESTRO AREA ca. 4.000 MQ. DI AUTODEMOLITORE IN MILANO

(CT TREZZO + NUCLEO OPERATIVO + CT MILANO)

INQUINAMENTO DI ACQUE SUPERFICIALI CAUSATO DA SCARICO ACQUE REFLUE INDUSTRIALI NON DEPURATE - (CT PAULLO)

Comunicazione notizia di reato a carico di una ditta sita in comune di Settala, per aver scaricato acque reflue industriali non depurate in corso d’acqua superficiale, Cavo Marocco.

SEQUESTRO AREA RICADENTE NEL PARCO AGRICOLO SUD -(CT PAULLO)

Comunicazione di notizia di reato a carico di una ditta di autotrasporti che utilizzava come deposito mezzi un’area ricadente nel Parco Agricolo Sud Milano classificata come agricola dall’art. 25 del PTC del Parco. La stessa ditta aveva inoltre riempito un ex laghetto di pesca con materiali da demolizione per poter aumentare lo spazio a propria disposizione.

Il sequestro preventivo dell’area è stato eseguito su delega ex art. 256 cpp del PM in data 10/12/07.

11


Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

ABBANDONO RIFIUTI IN AREA NEL COMUNE DI CORSICO – SEQUESTRO -(CT PAULLO)

Comunicazione di notizia di reato e sequestro ex art. 354 cpp, d’iniziativa, a carico di un’impresa edile, di un’area di proprietà comunale sita in comune di Corsico sulla quale erano stati abbandonati rifiuti da demolizione utilizzati per riempire anche un fontanile situato al limite dell’area. L’area veniva utilizzata come deposito di mezzi e attrezzature edili senza alcuna autorizzazione.

STOCCAGGIO ABUSIVO IN AREA SOTTOPOSTA A VINCOLO ca. MQ.5000 IN ORNAGO – SEGNALAZIONE E SUPPORTO GEV -(CT TREZZO)

In data 29/10/07 personale del CT Trezzo, con il supporto delle GEV della Provincia di Milano che avevano provveduto ad effettuare la segnalazione, provvedeva al sequestro di una vasta area a vincolo ambientale che stava per essere trasformata in area di stoccaggio di rifiuti di origine edile.

12


Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

OPERAZIONE CONGIUNTA NUCLEO OPERATIVO – ARPA - P.L. LIMBIATE PER STOCCAGGIO ABUSIVO RIFIUTI PERICOLOSI EFFETTUATO DA IMPRESA AUTORIZZATA – SEQUESTRO AREA MQ. 2500 - (NUCLEO OPERATIVO)

Aprile 2007 – Su delega della Procura della Repubblica di Milano si effettuava sopralluogo presso l’Impresa EUROPEIR di Limbiate, autorizzata alla gestione di rifiuti, risultava effettuare stoccaggio rifiuti pericolosi e non in n. 25 container.

Seguiva il sequestro ex art. 354 c.p.p. dell’area e dei container (ca. 2.500 mq.) nonché la C.n.r. per stoccaggio abusivo di rifiuti pericolosi e non, in area non autorizzata. Esemplare collaborazione tra tre Forze di Polizia.

SEQUESTRATA IN CINISELLO B. AREA di MQ. 65.000 SU CUI INSISTEVANO ABUSIVAMENTE: N. 2 AUTOFFICINE RIPARAZIONE VEICOLI, N. 1 AUTODEMOLITORE, COMPLESSI DI EDIFICI (ABITATI DA N. 18 CLANDESTINI RUMENI) - OPERAZIONE CONGIUNTA CT MONZA-NOE-PROCURA MONZA -(CT MONZA E BRIANZA)

13


Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

COMPLESSA OPERAZIONE D’INDAGINE SU UN’IMPRESA PER IL RECUPERO DI RIFIUTI EDILI – CONSISTENTI RISULTATI OPERATIVI - (NUCLEO OPERATIVO)

La complessa attività di indagine realizzava i seguenti risultati:

n. 1 comunicazione di notizia di reato nei confronti del titolare dell’azienda di recupero per inosservanza alle prescrizioni dell’autorizzazione al recupero rifiuti n.1 cnr nei confronti del titolare dell’azienda di recupero per omessa denuncia e omesso collaudo dell’opera in c.a.;

n. 1 comunicazione di presunto abuso edilizio per il manufatto in c.a.;

n. 7 impresari indagati per aver effettuato trasporti di rifiuti senza iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali;

n° 15 Verbali amministrativi relativi a 21 trasporti senza formulario;

n. 1 verbale omessa registrazione sul registro di carico scarico;

totale sanzioni amministrative accertate: € 70.266,66.

STRONCATO TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI – ABUSIVA RACCOLTA DI RIFIUTI SPECIALI DA ESERCIZI PUBBLICI -CONFISCA DI MEZZI USATI - (CT MONZA E BRIANZA)

Nel giugno 2007 si veniva a conoscenza di vari abbandoni di rifiuti, derivanti principalmente da esercizi pubblici, bar, ristoranti e pasticcerie, effettuati in località periferiche e in terreni agricoli nei comuni di Seregno, Meda, Seveso.

14


Interventi significativi

POLIZIA AMBIENTALE

DA UN’INDAGINE SUI DANNEGGIAMENTI AD ALBERI DI BOSCHI DEL PARCO GROANE ALLA CATTURA DI UN GIOVANE BOMBAROLO - (CT MONZA E BRIANZA + NUCLEO OPERATIVO)

L’operazione, sviluppatasi nei mesi di agosto e settembre 2007, permetteva il sequestro di armi, bombe e ordigni di notevole potenza conseguente a perquisizione domiciliare consentendo di rinvenire anche sostanze chimiche per la fabbricazione di esplosivi nonché materiale elettrico per l’innesco a tempo, oltre a istruzioni e files ottenute tramite internet per la produzione di tali pericolosi materiali.

Veniva provata la responsabilità del giovane in esplosioni e accensioni pericolose effettuate nell’anno in corso con danneggiamento a strutture pubbliche nonché ad alberi all’interno del Parco delle Groane.

INDAGINE SULL’INQUINAMENTO DI SCARICHI PROVENIENTI DA AZIENDA GALVANICA IN LIMBIATE – INDIVIDUAZIONE DEI RESPONSABILI- SEQUESTRO PREVENTIVO DEL DEPURATORE DELLA DITTA -(CT MONZA E BRIANZA)

A seguito reflui fognari giungenti al depuratore consortile contenenti sostanze pericolose come metalli pesanti e cianuri, che non abbattuti dal depuratore finivano in acque libere superficiali, la Procura della Repubblica di Milano nelle persone Sost. Proc. Dott. Mazzarelli coordinava un’indagine delegata alla Polizia Provinciale di Milano ed in ausilio con l’ufficio esterni della S.I.No.Mi.

15


Interventi significativi

POLIZIA VENATORIA

CNR PER ATTIVITA’ DI BRACCONAGGIO A MEZZO DI RETI E RICHIAMI . CNR PER MALTRATTAMENTO AVIFAUNA - (CT TREZZO)

In data 29/07/2007 l’Ufficiale del CT Trezzo, nell’ordinario servizio di controllo del territorio si imbatteva in un’attività di bracconaggio a mezzo di reti, tipo tremaglio verticale (in gergo popolare “tramaggino”), di richiami di uccelli vivi e di gabbiette a scatto.

CNR PER ATTIVITA’ DI COMMERCIO DI AVIFAUNA E DETENZIONE DI MEZZI PER IL BRACCONAGGIO - (CT MONZA E BRIANZA)

Partendo da alcune ripetute segnalazioni e inseguito ad un paziente e lungo lavoro di sorveglianza, molto spesso in condizioni difficili, si scopriva e smantellava un'attività clandestina di traffico di avifauna catturata con mezzi illeciti e mantenuta in cattività per essere destinata alla vendita presso centri di distribuzione regolari o venduta clandestinamente, sempre per ottenere un ingiusto profitto.

Gli uccelli venivano ritrovati nelle pertinenze di una casa privata in condizioni tali da indurre un grave danno biologico.

Nello stesso luogo, un'area di ca. 2000 m2, venivano ritrovati strumenti destinati alla cattura illegale di fauna selvatica, non solo di avifauna dunque ma anche altri animali selvatici.

16


Interventi significativi

POLIZIA AMMINISTRATIVA

OPERAZIONE “SPADA” – CHUSURA CENTRO DI REVISIONE – n. 25 INDAGATI PER CORRUZIONE-ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE-CONCORSO IN FALSO IDEOLOGICO ) - (NUCLEO OPERATIVO)

Il personale del Nucleo Operativo ha concluso l’indagine nel 2006 e riguardante un centro di revisioni con sede a San Donato M.se. E’ stata smascherata un’associazione a delinquere finalizzata al rilascio di certificati di revisione veicoli che vedeva coinvolti soprattutto officine meccaniche della zona in associazione con il centro di revisione.

Dopo il sequestro del centro di revisioni, nel maggio 2007 sono state rinviate a giudizio n. 25 persone.

CHIUSURA DI UN CENTRO DI REVISIONE PROVANDO LA FALSIFICAZIONE DI 780 SU 2.645 REVISIONI EFFETTUATE NEL PERIODO 1.2.2005 - 16.11.2006 - (NUCLEO OPERATIVO)

Primi ed unici in Italia ad avere adottato un programma di controlli congiunti polizia provinciale-motorizzazione civile sulle officine di revisione veicoli del territorio provinciale di competenza, gli operatori del Nucleo Operativo addetti a tale tipo di attività ispettiva provvedevano alla chiusura di un centro attraverso ispezione ed esame dei supporti informatici ex art. 359 c.p.p. (Consulenti tecnici del pubblico ministero).

Dati relativi ai controlli congiunti Nucleo Operativo - MTCT anno 2007:

CENTRI REVISIONE ISPEZIONATI CONGIUNTAMENTE CON MCTC: n. 37

CENTRI DI REVISIONE MESSI SOTTO OSSERVAZIONE E CONTROLLO IN INCOGNITO: N.4

SOSPENSIONI DI ATTIVITA’: N. 24

PERSONE INDAGATE: N.31 (FALSO IDEOLOGICO COMMESSO DA P.U., CORRUZIONE, ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE).

17