Download
1 / 16

SCHEDA TECNICA Destinatari del progetto Allievi ed insegnanti Scuole primarie di Asti Descrizione - PowerPoint PPT Presentation


  • 117 Views
  • Uploaded on

SCHEDA TECNICA Destinatari del progetto Allievi ed insegnanti Scuole primarie di Asti Descrizione Indagine conoscitiva effettuata su tutta la popolazione scolastica attraverso il rilevamento dei seguenti parametri: Dati antropometrici ( peso e altezza ASL ). Classi prime, quarte e quinte.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' SCHEDA TECNICA Destinatari del progetto Allievi ed insegnanti Scuole primarie di Asti Descrizione' - harley


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

SCHEDA TECNICA

Destinatari del progetto

Allievi ed insegnanti Scuole primarie di Asti

Descrizione

Indagine conoscitiva effettuata su tutta la popolazione scolastica attraverso il rilevamento dei seguenti parametri:

  • Dati antropometrici ( peso e altezza ASL ). Classi prime, quarte e quinte.

  • Somministrazione di un questionario sulla pratica motoria e sportiva. Classi prime, quarte e quinte

  • Test motori sulle capacità coordinative per le classi prime.

  • Test motori sulle capacita condizionali per le classi quarte e quinte.

    Promozione culturale attraverso l’organizzazione dei seguenti mezzi:

  • Incontri per insegnanti tutor e istruttori in materia di attività motoria e sportiva

  • Incontro con i genitori e soggetti interessati per illustrare i dati raccolti

  • Organizzazione di corsi di formazione per insegnanti in materia di sport, salute, alimentazione

  • Produzione di materiale didattico

  • Organizzazione convegni

    Obiettivo

    Creare una mappatura completa della situazione auxologica e motoria degli allievi delle scuole primarie.

    Promuovere una cultura dell’attività motoria e sportiva a tutela della salute dei bambini.

    Incentivare la pratica di una sana attività fisica.

    Modalità di svolgimento

    All’inizio dell’anno scolastico gli operatori coinvolti predono contatto con le scuole aderenti al progetto con l’obiettivo di pianificare gli

    interventi in orario curricolare; successivamente tutti gli allievi potranno essere testati secondo il programma concordato e secondo i criteri

    stabiliti dalla commissione.

    Gli incontri culturali con insegnanti e genitori vengono pianificati in base alla disponibilità dei medici e degli insegnanti.


SCHEDA ORGANIZZATIVA

  • COMUNE DI ASTI

  • SETTORE ISTRUZIONE E INTERVENTI EDUCATIVI

  • mappatura attività motorie e sportive condotte nelle scuole

  • informazione e promozione vs. scuole

  • diffusione dei dati finali elaborati

  • raccolta adesioni scuole

  • COMUNE DI ASTI

  • ASSESSORATO POLITICHE GIOVANILI E SPORT

  • UFFICIO PROMOZIONE SPORTIVA

  • coordinamento di tutti i soggetti partecipanti al progetto

  • elaborazione dei dati pervenuti

  • studio e realizzazione prove cap. motorie classi IV e V attraverso A.S.D. Idee in Movimento

  • ASL 19

  • visita I° classe scuola primaria (dati auxologici); integrazione anamnesi con dati sull’attività motoria

  • informazione individuale genitori e promozione progetto alle famiglie

  • controllo dati auxologici I° classe scuola secondaria di I° grado

  • collaborazione con SUISM nella programmazione attività educative con insegnanti

  • SCUOLE

  • individuazione Referente per il progetto

  • partecipazione ai corsi di formazione

  • gestione delle attività educative condivise con i soggetti coinvolti nel progetto, nell’ambito della programmazione di Istituto

  • TUTOR

  • progettazione con gli insegnanti

  • concordano con le Società e gli Enti di promozione sportiva la programmazione delle attività che deve essere adeguata a quella

  • dell’ Istituto

  • SUISM

  • corsi di formazione ed aggiornamento per insegnanti e tutor

  • corsi di formazione ed aggiornamento per istruttori di Società sportive

  • supervisione programmi motori adeguati alle varie fasce di età

  • tirocinio osservativo da parte studenti Scienze Motorie

  • CONI

  • sensibilizzazione e collegamento con le Società, Federazioni ed Enti di promozione sportiva

  • collaborazione con SUISM per i corsi di formazione ed aggiornamento per istruttori di Società sportive e tutor

  • MIUR – USR – ufficio educazione fisica

  • rapporti con le scuole

  • coordinamento tutor

  • organizzazione feste dello sport

  • CSI

  • progetti su minori a rischio, classi sociali deboli

  • PANATHLON

  • consulenza medico sportiva

  • A.S.D. Idee in movimento

  • rilevamento dati per le classi quarte e quinte

  • A.S.D. Scuola Sport

  • attività motoria di base nella scuola primaria


TAMBURELLO

VOLLEY

RUGBY

EQUITAZIONE

MOUNTAIN BIKE

ARTI MARZIALI

SCI

GINNASTICA ARTISTICA

TENNIS

ATLETICA

DANZA

NUOTO

BASKET

PATTINAGGIO

CALCIO


Conclusioni

  • La realizzazione del progetto, condotto in sinergia, ha sviluppato informazione e formazione ai diversi livelli utilizzando in modo ottimale le diverse competenze.

  • Il monitoraggio e i dati raccolti diventano base di riflessione per ulteriori progetti veramente rispondenti ai bisogni manifestati dall’utenza

  • La banca dati conferma ancora una volta che si sta assistendo ad un costante decremento di abilità motorie sia coordinative che condizionali (quantificabili in un 4% negli ultimi quattro anni)


Conclusioni

  • Il 60 % dei bambini di quinta elementare dichiara di svolgere non più di 3 ore settimanali di attività sportiva e il 16% dichiara di praticare 4 ore settimanali

  • E’ urgente ritornare a far riscoprire la gioia del movimento, la soddisfazione del misurarsi con le proprie e le altrui abilità

  • “Fare cultura” continuando a coinvolgere le forze del territorio e mettendo loro a disposizione gli strumenti più aggiornati


ad