Le sostanze d abuso
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 29

Le sostanze d’abuso PowerPoint PPT Presentation


  • 112 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Le sostanze d’abuso. Dott. Luca Napoli Psicologo, Psicoterapeuta specialista in Psicologia Clinica e Docente presso l’Istituto di Specializzazione in Psicoterapia “Psicoumanitas” www.lucanapoli.com 333 21 69 182 Dott.ssa Silvia Nesti

Download Presentation

Le sostanze d’abuso

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Le sostanze d abuso

Le sostanze d’abuso

  • Dott. Luca Napoli

    Psicologo, Psicoterapeuta specialista in Psicologia Clinica e Docente presso l’Istituto di Specializzazione in Psicoterapia “Psicoumanitas”

    www.lucanapoli.com 333 21 69 182

  • Dott.ssa Silvia Nesti

    Psicologa, psicoterapeuta Umanista e Bioenergetica “Psicoumanitas”


Le sostanze d abuso

Gli Oppiacei

- MORFINA(sintetizzata nel 1803) - EROINA (sintetizzata nel 1898) - METADONE (sintetizzato in Germania nella II guerra mondiale)

I tre principali:

Gli effetti:

- inizialmente stimolano il sistema nervoso centrale, poi seguono effetti depressivi - l’uso legale è relativo all’effetto analgesico

  • Le modalità di consumo dell’eroina

- per via iniettiva in vena (la più conosciuta attualmente in Occidente). Dà un flash quasi istantaneo di piacere, seguito dallo stato di high (sensazione di rilassamento) - chasing the dragon(aspirazioni dei fumi) - per via iniettiva intramuscolare


Le sostanze d abuso

  • Le più diffuse in Europa:

- INIEZIONI INTRAVENOSE - CHASING THE DRAGON

Sono additive allo stesso modo (tolleranza e sindrome di astinenza), ma differiscono nei rischi.

Come tutti gli oppiacei produce tolleranza soltanto se è assunta regolarmente ogni giorno per diverse settimane. Instauratasi la situazione di tolleranza, per continuare ad ottenere gli effetti piacevoli già sperimentati diventa necessario aumentare la dose. Nessun incremento produce effetto euforizzante atteso così è necessario aumentare dose al solo scopo si sentirsi “normali”

  • Tolleranza:


Le sostanze d abuso

  • Astinenza:

- ALL’INIZIO: SONNOLENZA E FREQUENTI SBADIGLI - DOPO 24 ORE: ANSIA E IRREQUITEZZA, SECREZIONI GHIANDOLARI - FRA LE 48-72 ORE (PICCO): DOLORE ALLE OSSAE AI MUSCOLI, CRAMPI ALLO STOMACO, FINO A VOMITO E DIARREA, TREMITO E MOVIMENTI INVOLONTARI DEGLI ARTI - TERMINA IN UNA SETTIMANA O DUE - LA GRAVITA’ DELLA CRISI DI ASTINENZA E’ CORRELATA ALLA DOSE DI EROINA ABITUALMENTE ASSUNTA

  • I pericoli dell’eroina (le proprietà tossicologiche)

  • E’ UNA SOSTANZA RELATIVAMENTE SICURA - EFFETTO NEGATIVO ACCERTATO: INFLUISCE SULLE CAPACITA’ SESSUALI (DIMINUZIONE PIACERE E DESIDERIO) - GOSSOP (2000): “I PERICOLI DELL’EROINA SONO DOVUTI PIU’ ALLA PSICOLOGIA DELL’ASSUNTORE E AL MODO CON CUI I TOSSICODIPENDENTI LA USANO CHE ALLE PROPRIETA’ FARMACOLOGICHE”


Le sostanze d abuso

  • L’overdose

- IL FENOMENO DELLA TOLLERANZA E IL RITORNO ALL’USO DOPO L’ASTINENZA - LA PERCENTUALE DI PRINCIPIO ATTIVO E IL “TAGLIO” ALCUNE TEORIE DANNO PIU’ SPAZIO AL TAGLIO, ALTRE ALLE DIFFERENZE DI PUREZZA SUL MERCATO ILLEGALE

LE CAUSE:

LA RAGIONE PRINCIPALE E’ NEL MIX DI DROGHE, SPECIE EROINA E ALCOL

GOSSOP:


Le sostanze d abuso

- IL TASSO DI MORTALITA’ FRA I TOSSICODIPENDENTI DA EROINA E’ 20 VOLTE PIU’ ALTO DI GRUPPI COMPARABILI DI TOSSICODIPENDENTI

  • COMPONENTICHE INFLUENZANO QUESTO DATO: - STILE DI VITA - SCARSA CURA DELLA SALUTE - CONDIZIONI IGIENICHE DELL’ASSUNZIONE - MODALITA’ DI ASSUNZIONE

  • PRINCIPALI PERICOLI DELL’ASSUNZIONE PER VIA INIETTIVA IN VENA

- SETTICEMIA - ENDOCARDITE - EPATITI VIRALI (B, C, D) - DANNEGGIAMENTO DELLE VENE - PASSAGGIO A MODALITA’ PIU’ RISCHIOSE: es. vena giugulare o femorale - AIDS


Le sostanze d abuso

  • COCAINA

  • ALCALOIDE CONTENUTO NELLE FOGLIE DELLA COCA (erythroylon coca)

  • PIANTA ORIGINARIA AMERICA CENTRO MERIDIONALE ora impiantata

  • anche in AFRICA e ASIA

  • Cos’è

IN FORMA di PASTA DI COCA

FINE ‘800 : USO POPOLARE MONDO SCIENTIFICO PER EFFETTI ANORESSIZZANTI, CORROBORANTI, EUFORIZZANTI PROPRIETA’ ANESTETICHE LOCALI NELLA PRATICA OFTALMICA

COCAINA DA STRADA

PRODOTTO OTTENUTO CON AGGIUNTA DI “SOSTANZE DATAGLIO”, SOFISTICANTI, DILUENTI, SOSTANZE ATTIVE O ANESTETICI

IN ESSA IL PRINCIPIO ATTIVO E’ MEDIAMENTE IL 25% CIRCA


Le sostanze d abuso

FORME IN CUI LA COCAINA VIENE ASSUNTA

CLORURO

COCAINA FREE-BASE

CRACK

  • Prodotto ottenuto riscaldando cocaina idrocloruro consoluzione acquosa di bicarbonato di sodio o ammoniaca

  • Viene fumato in apposite pipe chiamate “water pipes”

  • A iniziale euforia e violenta ebbrezza segue drammatica sensazione depressiva post-euforica accompagnata da prurito irrefrenabile (cocain bug)


Le sostanze d abuso

  • Modalità D’Assunzione

MASSIMO ASSORBIMENTO E MASSIMA RAPIDITA’ DELL’EFFETTO DELLA SOSTANZA

  • VIA ORALE o ENDOVENOSA

MODALITA’ PIU’ FREQUENTE

  • INALAZIONE NASALE “SNIFFING” o

  • “INALAZIONE DEI VAPORI RISCALDATI”

RAPIDO ASSORBIMENTO ATTRAVERSO MUCOSA NASALE EFFETTI PSICOLOGICI DOPO POCHI MINUTI MANTENGONO IL LIVELLO MASSIMO PER CIRCA 30 MINUTI SI ESAURISCONO DOPO CIRCA 2 ORE


Le sostanze d abuso

  • Effetti

  • SINTOMI E SEGNIDELL’INTOSSICAZIONE

  • TEMPERATURA ELEVATA - ARITMIE CARDIACHE-SECCHEZZA FAUCI -SUDORAZIONE -TREMORI - STATI PARANOICI D’ANSIA -ALLUCINAZIONI -INSONNIA -IPERATTIVITA’ -STEREOTIPIE -CONVULSIONI -COMA -SPOSSATEZZA

L’INTOSSICAZIONE, ACUTA O CRONICA E’ SPESSO ASSOCIATA A:

COMPROMISSIONE FUNZIONE SOCIALE O LAVORATIVA

VARIARE DEGLI EFFETTI IN FUNZIONE DI

VARIABILI COME

CARATTERISTICHE INDIVIDUALI DEL CONSUMATORE

DOSE USATA


Le sostanze d abuso

  • COMPLICANZE PSICHIATRICHE DA ABUSO DI COCAINA

- EUFORIA - LABILITA’ AFFETTIVA - AUMENTATA FUNZIONE MENTALE - ANORESSIA - INSONNIA - IPERSESSUALITA’ - PROPENSIONE ALLA VIOLENZA - TRISTEZZA

- APATIA - INCAPACITA’ A CONCENTRARSI - MANCANZA DI ORIENTAMENTO - ALLUCINAZIONI - DELUSIONI PARANOICHE

  • VANTAGGI RICERCATI

- SENTIRSI PIU’ ENERGICO E MENO STANCO - SENSAZIONI DI BENESSERE - MIGLIORAMENTO DI CONCENTRAZIONE DI CREATIVITA’ - ECCITAZIONE - PIU’ FIDUCIA IN SE’ - PIU’ FACILITA’ NEL COMUNICARE CON ALTRE PERSONE - MIGLIORAMENTO DELL’ATTIVITA’ SESSUALE


Le sostanze d abuso

CANNABIS

  • Cosa sono

  • CANNABIS SATIVA = PIANTA ARBUSTIVA (genere delle canabacee) - SOSTANZE FARMACOLOGICAMENTE ATTIVE PRESENTI IN TUTTA LA PIANTA FEMMINILE ADULTA (max concentrazione nella resina giallo-dorata)

  • - COMPOSIZIONE FUMO CANNABIS DIVERSO DA FUMO TABACCO PER:

  • ASSENZA NICOTINA, PRESENZA CANNABINOIDI

  • CONTENUTO MOLTO ALTO MONOSSIDO DI CARBONIO E AGENTI CANCEROGENI ED IRRITANTI

- RESPONSABILE PRIMARIO DEI SUOI EFFETTI PSICOATTIVI E’ IL CANNABINOIDE: THC O DELTA-9-THC

  • PREPARATI A BASE DI CANNABIS CHE SI TROVANO IN COMMERCIO DAL MINORE AL MAGGIORE CONTENUTO DI PRINCIPIO ATTIVO

MARIJUANA

GANJA

HASHISH

OLIO DI HASHISH

0.5-1.5% 2-4% 3-7% 20-40%


Le sostanze d abuso

  • Modalità D’Assunzione

GENERALMENTE ASSUNTI PER VIA ORALE

I CANNABINOIDI VENGONO:

FUMATI ASSIEME AL TABACCO

AGGIUNTI NELLA PREPARAZIONE DI BEVANDE O PIETANZE

- L’EMIVITA E’ DI CIRCA 30 ORE

- IL THC VIENE METABOLIZZATO PIU’ RAPIDAMENTE NEI CONSUMATORI CRONICI CHE NEGLI ASSUNTORI SPORADICI

  • Effetti

VARIABILITA’ DA SOGGETTO A SOGGETTO DOVUTA A:

- DOSE

- VIA D’ASSUNZIONE

- CONTESTO D’ASSUNZIONE DELLA DROGA


Le sostanze d abuso

  • SINTOMIPSICOLOGICI CARATTERISTICI E RICORRENTI

  • DISTACCO DAL MONDO - BENESSERE - EUFORIA - SEDAZIONE E SONNOLENZA - DISTORSIONE PERCEZIONE DEL TEMPO, DELLA VISIONE E DELLO SPAZIO - ILLUSIONI E ALLUCINAZIONI

  • EFFETTI DIVERSI O CONTRASTANTI DOVUTI A DOSIDIVERSE DELLA SOSTANZA

-SENSAZIONI DI BENESSERE -RILASSAMENTO -CALORE ED EUFORIA

BASSI VALORI

PROBABILI REAZIONI PSICOTICHE ACUTE : - STATO ANSIOSO - DIFFICOLTA’ DI CONCENTRAZIONE - TACHICARDIA - TREMORI - RUSH CUTANEI - IPEREMIA CONGIUNTIVELE

DOSI PIU’ ALTE

- FENOMENI ALLUCINATORI - MODIFICAZIONI SENSORIALI VISIVE E UDITIVE

DOSI ELEVATE


Le sostanze d abuso

  • Dipendenza e Danni

ALTERAZIONI SISTEMA DELLA GRATIFICAZIONE (IPPOCAMPO)

ASSUNTORI ABITUALI

DEFICIT COGNITIVI

CARATTERIZZATI DA CONFUSIONE TEMPORALE E ALTERAZIONE MEMORIA A BREVE TERMINE

  • L’USO DEI CANNABINOIDI SEMBRA INDURRE STATO DI DIPENDENZA PSICOLOGICA

  • NESSUNA EVIDENZA DI DIPENDENZA FISICA RICONDUCIBILE A SINTOMATOLOGIA ASTINENZIALE VERA E PROPRIA MA SINDROME DA PRIVAZIONE CARATTERIZZATA DA:

DISTURBI DEL SONNO, IRRITABILITA’, SENSO DI IRREQUIETEZZA, ANORESSIA ED AUMENTO DELLA SUDORAZIONE


Le sostanze d abuso

ALCOL

  • Cos’è

ALCOL ETILICO (O ETANOLO) = TIPO DI ALCOL NORMALMENTE CONTENUTO IN BEVANDE COME VINO, BIRRA, SUPERALCOLICI ED ALTRO

  • FORMULA CHIMICA =C2H50H

  • LE BEVANDE CHE LO CONTENGONO HANNO:

- PROPRIETA’ ORGANOLETTICHE DIVERSE - PROPRIA GRADAZIONEALCOLICA

SI POSSONO OTTENERE PER : -FERMENTAZIONE

- DISTILLAZIONE

  • ALCOL SI OTTIENE MEDIANTE FERMENTAZIONE DI ZUCCHERI O AMIDI DI ORIGINE VEGETALE

ELIMINAZIONE PROGRESSIVA DEL CONTENUTO DI ACQUA E INQUINANTI

  • PROCESSO DI DISTILLAZIONE

ALCOL AD ALTISSIMA GRADAZIONE COME GRAPPA, WHISKY.


Le sostanze d abuso

  • Come agisce sull’organismo

  • UNA VOLTA INGERITO VA NELLO STOMACO E NELL’INTESTINO, DA QUI VIENE ASSORBITO VELOCEMENTE

  • STOMACO PIENO

ASSORBIMENTO LENTO

  • STOMACO VUOTO

ASSORBIMENTO VELOCE

SINTOMI COLLATERALI

(VERTIGINI E ALTRI SINTOMI)

  • ORGANI PIU’ COLPITI DALL’ALCOL: CERVELLO, CUORE, FEGATO E RENI

  • Consumi

ITALIA:PRIMO CONTATTO COL LA SOSTANZA A 11-12 ANNI

ISTAT (2000): -75% ITALIANI CONSUMA ALCOL

- 3 MILIONI BEVITORI A RISCHIO

- 1 MILIONE ALCOLISTI

- 7% DEI GIOVANI DICHIARA DI UBRIACARSI ALMENO 3 VOLTE A SETTIMANA

- AUMENTO DEL NUMERO DI ADOLESCENTI CHE CONSUMA ALCOL FUORI PASTI


Le sostanze d abuso

  • Effetti

  • EFFETTO PRIMARIO DELL’ALCOL: DEPRESSORE DEL SNC

  • EFFETTO INIZIALE DELL’ALCOL:

STIMOLANTE

- ALLENTAMENTO TENSIONE - AUMENTO LOQUACITA’ - ACCRESCIUTA SOCIEVOLEZZA - DISINIBIZIONE FINO A SENSAZIONE DI ONNIPOTENZA

(INIZIALE INNALZAMENTO TONO DELL’UMORE)

  • CRESCERE DELLE DOSI

EFFETTI INTERFERISCONO CON :

- PROCESSI IDEATIVI - COORDINAZIONE MOTORIA - EQUILIBRIO - ARTICOLAZIONE LINGUAGGIO - VISTA

  • EFFETTO DEPRIMENTE

- SONNOLENZA - APPANNAMENTO VISTA - RALLENTAMENTO RIFLESSI - MANCANZA DI ATTENZIONE - DEPRESSIONE - ISOLAMENTO


Le sostanze d abuso

  • CONSEGUENZE ABUSO PROLUNGATO SU ORGANI E TESSUTI DEL CORPO:

  • Danni

  • CIRROSI EPATICA - EPATITI ALCOLICHE - VARICI ESOFAGEE ANCHE SANGUINANTI - GASTRITI E ULCERE - POLINEVRITI A CARICO DEGLI ARTI - INFARTO CARDIACO - IPERTENSIONE

  • DANNI SOMATICI E PSICHICIMOLTO CONSISTENTI

- DANNI AL PANCREAS E ALLE GHIANDOLE ENDOCRINE- GRAVI FORME DI MALNUTRIZIONE E CARENZA DI VITAMINE (soprattutto B ) GRAVI RIPERCUSSIONI MEMORIA (Sindrome Korsakoff) - PESANTI EFFETTI SULLE MUCOSE GASTRICHE

- ATROFIA CEREBRALE INVECCHIAMENTO CEREBRALE PRECOCE DELL’ALCOOLISTA: MANCANZA ATTENZIONE, CONCENTRAZIONE, DISTURBI AFFETTIVI

  • DONNE: SI AMMALANO PIU’ VELOCEMENTE E PRECOCEMENTE CAUSAMINORI QUANTITA’ DELL’ENZIMA ALCOL-DEIDROGENASI ALCOL NON SCISSO , ASSORBITO PER INTERO > EFFETTI TOSSICI


Le sostanze d abuso

  • SFATIAMO I LUOGHI COMUNI !

  • L’ALCOL CI RENDE ALLEGRIE’ UN POTENTE DEPRESSOGENO

  • L’ALCOL FACILITA LA SESSUALITA’ INIZIO DISINIBISCE MA POI :

- CONTRASTA PRODUZIONE ORMONI SESSUALI - RIDUCE CAPACITA’ EREZIONE - CREA IMPOTENZA E FRIGIDITA’

  • “IL VINO FA BUON SANGUE” ANEMIA MACROCITICA

POCHI GLOBULI ROSSI E TUTTI MOLTO GRASSI

  • L’ALCOL PROTEGGE DAL FREDDO INVECE CAUSA

VASODILATAZIONE CON FUORIUSCITA CALORE INTERNO ALL’ORGANISMO

  • L’ALCOL NON E’ UN NUTRIENTE LE CALORIE CHE APPORTA

-NON HANNO FUNZIONE PLASTICA - NE’ REGOLATRICE, NE’ ENERGETICA


Le sostanze d abuso

  • Dipendenza

DEFINIZIONE DI “DROGA” OMS: OGNI SOSTANZA CHE DA’

DIPENDENZA FISICA, PSICHICA, TOLLERANZA

L’ALCOL CORRISPONDE A QUESTI CRITERI

SOPRATTUTTO PROVOCA

SINDROME DI ASTINENZA FISICA

LA PIU’ GRAVE E’ IL

DELIRIUM TREMENS

FEBBRE, TREMORI, ALLUCINAZIONI MICROZOOPTICHE, DELIRI, DISORIENTAMENTO TEMPORO SPAZIALE GRAVE

  • ABUSO DI ALCOL CAUSA RISCHIO DI OVERDOSE: COSPICUE QUANTITA’ IN TEMPI RISTRETTI DETERMINA “ COMA ETILICO”


Le sostanze d abuso

MDMA

  • Cos’è

  • DERIVATO DI SINTESI DELL’AMFETAMINA ( 1-FENIL-2-PROPAMINA)

  • SINTETIZZATA NELL’ 800, STUDIATA DAGLI ANNI 30

  • LE METOSSIAMFETAMINE (GRUPPO DI DERIVATI AMFETAMINICI COMPRENDE ANCHE ECSTASY ) SVILUPPO E DIFFUSIONEANNI 60

ASSUNTO PER BOCCA

  • PICCO DI CONCENTRAZIONE PLASMATICA DOPO 2 ORE

  • TEMPO DIMEZZAMENTO CONCENTRAZIONE 6-7 ORE

  • 75% DELLA DOSE INIZIALE ELIMINATO IN 72 ORE ATTRAVERSO URINE, 25% ELIMINATO IMMODIFICATO GIA’ DAL PRIMO GIORNO

  • POSSIBILE REPERIRLO NEI TESSUTI CHERATINICI, UNGHIE E CAPELLI

  • INIZIO DEGENERAZIONE30-48 ORE DOPO ASSUNZIONE CON DILATAZIONI VARICOSE, DILATAZIONI ASSONIPERSISTEPER DIVERSI MESI


Le sostanze d abuso

  • Segni

- TACHICARDIA - IPERTENSIONE - ANORESSIA - BRUXISMO - ALTERAZIONI UDITIVE E VISIVE - IPERTERMIA

  • ARITMIA - CONVULSIONI - VOMITO - DIARREA - INSUFFICIENZA RENALE - COMA

  • Sintomi

- ALTERAZIONE PERCEZIONE DEL TEMPO - AUMENTO CAPACITA’ INTERAZIONE CON GLI ALTRI - DIMINUZIONE DELLE DIFESE - DIMINUZIONE DELLE PAURE - VARIAZIONE PERCEZIONE VISIVA E UDITIVA - AUMENTO COSCIENZA DELLE EMOZIONI - DIMINUZIONE AGGRESSIVITA’ - MODIFICAZIONE ESPRESSIONE VERBALE - DIMINUZIONE ANSIA - DIMINUZIONE DESIDERIO DI DORMIRE - AUMENTO DELLA LIBIDO


Le sostanze d abuso

  • Effetti Neuropsichiatrici

- EFFETTI ACUTI (entro 24 ORE) - ALTERAZIONE CAPACITA’ DECISIONALI - PANICO - FLASHBACK - ANSIA - INSONNIA - PSICOSI - BRUXISMO - DIMINUZIONE LIBIDO - DIMINUZIONE APPETITO - INTENSIFICAZIONI INQUIETUDINE / AGITAZIONE - DISORIENTAMENTO, CONFUSIONE


Le sostanze d abuso

  • Effetti sub.acuti (entro 1 mese)

- DIMINUZIONE DEL SONNO - DIMINUZIONE DELL’APPETITO - SONNOLENZA

- ANSIA - IRRITABILITA’

  • Effetti cronici (oltre 1 mese)

- PANICO - PSICOSI - FLASHBACK - DEPRESSIONE GRAVE - TURBE DELLA MEMORIA


Le sostanze d abuso

THE ACID FAMILY

PSICHEDELICI, ALLUCINOGENI O PSICOTOMIMETICI: SOSTANZE IN GRADO DI DETERMINARE DISTURBI PSICHICI DI VARIA ENTITA’ RICONDUCIBILI A MANIFESTAZIONI CLINICHE DI ALCUNE MALATTIE MENTALI COME SCHIZOFRENIA

SINTOMI DELL’INTOSSICAZIONE

  • 1-2 ORE NAUSEA, TREMORE, SUDORAZIONE

  • 5-12 ORE STATO ALLUCINATORIO

SEGNI DELL’INTOSSICAZIONE

  • DILATAZIONE DELLA PUPILLA

  • AUMENTO FREQUENZA CARDIACA

  • AUMENTO PRESSIONE ARTERIOSA

  • AUMENTO TEMPERATURA CORPOREA

  • NEI CONSUMATORI CRONICI SI OSSERVANO DISTURBI EPATICI, DEPERIMENTO ORGANICO, ASTENIA E ANORESSIA


Le sostanze d abuso

LSD

(ACIDO LISERGICO)

DERIVA DALLA SEGALE CORNUTA O ERGOT: FUNGO PARASSITA CHE ESISTE IN 50 SPECIE

  • ASSUNTO ORALMENTE (RARAMENTE PER VIA ENDOVENOSA) VIENE METABOLIZZATO NEL FEGATO ED ELIMINATO NELLE URINE PER IL 60% E NELLE FECI PER IL 30%

  • GLI EFFETTI DELLA SOSTANZA DURANO ANCHE PER 10-12 ORE

  • LSD INDUCE UNA MARCATA DIPENDENZA PSICOLOGICA

  • NON E’ MAI STATA DESCRITTA UNA DIPENDENZA FISICA

  • LA TOLLERANZA E’ RAPIDA ED ELEVATA


Le sostanze d abuso

  • Effetti

POCHI MINUTI DOPO L’ASSUNZIONE FINO A 1 ORA DOPO:

- CONFUSIONE - DEBOLEZZA - VERTIGINI - NAUSEA E PARASTESIE - STATO DI TENSIONE CON PIANTO E RISO - TENDENZA A STATI D’EUFORIA MARCATA

2-3 ORE:

- ILLUSIONI VISIVE - ALTERAZIONI PERCETTIVE - SINTOMI AFFETTIVI - PENSIERI E MEMORIE PARTICOLARMENTE VIVIDI - STATO DI TENSIONE CON PIANTO E RISO - UMORE LABILE CON TENDENZA AL PIANTO E AL RISO IRREFRENABILE


Le sostanze d abuso

4-5 ORE FINO A 12 ORE:

SENSAZIONE DI MARCATA RILASSATEZZA ABBINATA A CONSAPEVOLEZZA DI CONTROLLO MAGICO

  • GLI ASSUNTORI CRONICI LAMENTANO:

- MARCATA DIMINUZIONE DELLA MEMORIA - DEPRESSIONE DELL’UMORE - CRISI D’ANSIA - CRISI PSICOTICHE - PASSIVITA’ - IDEE ED AGITI SUICIDARI - EFFETTI RETROSPETTIVI FLASH-BACK: RICORRENZE SPONTANEE DELLE SENSAZIONI PROVATE DURANTE UN ESPERIENZA DI ABUSO GIORNI, SETTIMANE O MESI PRIMA


  • Login