Nel decennio 1985-1995 si calcola che siano stati uccisi in guerra 2 milioni di bambini. Oltre trece...
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 10

Indice PowerPoint PPT Presentation


  • 101 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Nel decennio 1985-1995 si calcola che siano stati uccisi in guerra 2 milioni di bambini. Oltre trecentomila minori combattono attivamente in più di trenta paesi al mondo, milioni di bambini nel mondo ricevono un addestramento militare all' interno di scuole e gruppi giovanili. Indice.

Download Presentation

Indice

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Indice

Nel decennio 1985-1995 si calcola che siano stati uccisi in guerra 2 milioni di bambini. Oltre trecentomila minori combattono attivamente in più di trenta paesi al mondo, milioni di bambini nel mondo ricevono un addestramento militare all' interno di scuole e gruppi giovanili.


Indice

Indice

-I bambini soldato

-La mappa sui bambini soldato

-Le bambine e la guerra

-Bambini soldato in Africa

-Bambini soldato in Medio Oriente e in nord Africa

-Bambini soldato in Europa e Asia centrale

-Bambini soldato in America

-Bambini soldato in Asia e Pacifico


La mappa del problema

La mappa del problema

Paesi meno colpiti dal fenomeno

Paesi colpiti dal fenomeno

Paesi maggiormente colpiti dal fenomeno

Paesi poco colpiti dal fenomeno

Paesi pienamente colpiti dal fenomeno


I bambini soldato

I bambini soldato

Sono una cinquantina i conflitti armati attualmente in corso nel mondo. Si stima che oltre mezzo milione di bambini, inpiù di 87 paesi, siano reclutati nelle forze armate governative o in gruppi armati paramilitari e non governativi. Oltre300 mila di questi ragazzi combattono attivamente in 41 paesi.

Negli ultimi anni, la situazione è complessivamente migliorata in America Latina, nei Balcani e in Medio Oriente,mentre nuove generazioni di minorenni sono a rischio in Africa e in parte dell'Asia e del Pacifico.

Ma i bambini soldato non sono un fenomeno che riguarda esclusivamente i paesi in via di sviluppo: nazioni comeRegno Unito e U.S.A. utilizzano minori di 18 anni nei combattimenti. Gli Stati Uniti hanno impiegato minori di diciottoanni nella guerra del Golfo, in Somalia e nei Balcani. Al pari dei paesi in via di sviluppo, i paesi industrializzati hannoincrementato il reclutamento dei giovani per supplire alla mancanza di personale e di nuove reclute. La vasta disponibilità di moderne armi leggere ha contribuito ad aggravare il problema dei bambini soldato, trasformando anche ibambini più piccoli in killer efficienti.


Le bambine e la guerra

Le bambine e la guerra

Le bambine e la guerra

Non solo i bambini sono spinti o costretti a imbracciare un fucile. In molti paesi anche le bambine e le ragazze sono utilizzate come soldati, cuoche o concubine, benché generalmente in numero minore rispetto ai loro coetanei maschi. In Sri Lanka, ad esempio, adolescenti Tamil, spesso orfane, sono sistematicamente reclutate dal gruppo di opposizione Tigri per la liberazione del Tamil Ealal (Ltte). Secondo "Birds of Freedom", molte bambine sono appositamente addestrate per azioni dinamitarde suicide in quanto possono meglio eludere i controlli delle forze di sicurezza. Una volta "arruolate" le ragazze sono particolarmente a rischio di stupro, schiavitù sessuale e abusi, benché sia segnalato anche l'utilizzo dei ragazzi per tali scopi. Il rischio di molestie sessuali e aggressioni interessa anche le giovani reclute nelle forze armate dei paesi industrializzati.


Bambini soldato in africa

Bambini soldato in Africa

Bambini-soldato in Africa

L'Africa è, insieme all'Asia, l'area dove maggiore è l'impiego di bambini -soldato. Sono più di 120 mila i bambini che attualmente combattono in paesi come Angola, Burundi, Congo-Brazaville, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Liberia, Ruanda, Sierra Leone, Sudan e Uganda. Alcuni di questi bambini hanno tra i sette e gli otto anni. In Sierra Leone si stima che siano oltre 5 mila i minori impiegati nei campi di battaglia dalle forze di governo e di opposizione e altri 5 mila i bambini reclutati per lavori all'interno dei gruppi armati. Secondo rapporti del 2000, i gruppi armati costringono i bambini a lavorare nelle miniere di diamanti sotto il loro controllo. Spesso la fuga, la malattia o l'indebolimento fisico vengono puniti dagli adulti con la morte. In Uganda, dal 1987, il Lord Resistance Army ha sistematicamente strappato oltre 10 mila bambini dalle loro famiglie e dalle comunità di appartenenza per portarli negli accampamenti del Sudan e costringerli a commettere e a subire ogni sorta di atrocità.


Bambini soldato in nord africa e in medio oriente

Bambini soldato in nord Africa e in Medio Oriente

Medio Oriente e Nord Africa

Negli ultimi vent’anni, molti paesi del Medio Oriente e del Nord Africa sono stati testimoni di alcuni dei peggiori casi di sfruttamento dei bambini soldato.

Durante la guerra tra Iran e Iraq, centinaia di bambini iraniani furono strappati dalle scuole per combattere a fianco delle milizie popolari contro le forze irachene.

Oggi, anche se la situazione è migliorata, bambini sotto i diciotto anni continuano ad essere arruolati dal governo e dalle forze armate all’ opposizione o sono soggetti a diverse forme di militarizzazione nelle loro comunità o all’ interno delle scuole in Iraq, migliaia di ragazzini tra i 10 e i 15 anni.

In Algeria e in Egitto, i gruppi islamici reclutano bambini al di sotto dei quindici anni, mentre paesi come Turchia, Yemen e Libano hanno fatto uso di bambini soldato.


Bambini soldato in europa e in asia centrale

Bambini soldato in Europa e in Asia centrale

Europa, Russia e Asia Centrale

In anni recenti, è cresciuto il numero di minori coinvolti nei

conflitti; la maggior parte sono stati ingaggiati dai gruppi

armati di opposizione, ma non mancano casi di bambini

arruolati dai gruppi armati filogovernativi. Nella maggior

parte dei casi, sono stati usati come spie, per il trasporto

di armi e munizioni, per consegnare messaggi e, inevitabilmente, hanno ucciso e sono stati uccisi nei conflitti in Bosnia-Herzegovina, Cecenia, Nagorno Karabakh, Turchia sud orientale, Kosovo e Macedonia. Il Regno Unito è l’ unico paese europeo che

abitualmente manda in combattimento ragazzi di 17 anni: è

successo nelle Falklands e nella Guerra del Golfo, dove alcuni di essi sono morti sul campo. Ai minori di 18 anni, dalle stesse leggi nazionali, è al tempo stesso proibito bere, votare o entrare

a far parte delle forze di polizia.


Bambini soldato in america

Bambini soldato in America

Americhe

Nonostante l’ incidenza del fenomeno dei bambini soldato sia ridotto e i conflitti nella regione vadano diminuendo, in alcuni paesi i bambini continuano a combattere in conflitti interni o ad essere arruolati con forza negli eserciti governativi o paramilitari. Gli stati maggiormente colpiti da questo problema sono la Colombia, dove oltre 4 mila minori hanno combattuto con i guerriglieri o con i paramilitari, e il Perù, benché problemi analoghi siano stati riscontrati anche il Messico. In Paraguai un alto numero di bambini ha servito le forze armate e soltanto nel 2000, 56 ragazzi al di sotto dei 18 anni sono morti durante il servizio militare obbligatorio.


Bambini soldato in asia e pacifico

Bambini soldato in Asia e Pacifico

Asia e Pacifico

I paesi maggiormente coinvolti sono l'Afghanistan, il Myanmar, lo Sri Lanka e, fino a non molto tempo fa, la Cambogia. I talebani continuano a reclutare giovani, addestrandoli e indottrinandoli nelle scuole islamiche (o "Madras") situate nel vicino Pakistan. Il Myanmar è uno tra i paesi al mondo con il più alto numero di bambini soldato, mentre in Sri Lanka, le Tigri per la liberazione del Tamil Ealal (LTTE) "vantano" nelle loro fila migliaia di bambini, a dispetto dei ripetuti impegni a non reclutare minori di 17 anni.


  • Login