F B A - DAY
Download
1 / 19

F B A - DAY Giornata di studio per la Commissione sulle Pari opportunità Roma 27 Novembre 2009 - PowerPoint PPT Presentation


  • 134 Views
  • Uploaded on

F B A - DAY Giornata di studio per la Commissione sulle Pari opportunità Roma 27 Novembre 2009. AZIENDE. TITOLO DI STUDIO DELLE FORZE LAVORO IN ITALIA. Obiettivo U.E. 2010. Intenzione del legislatore. Poca Formazione Continua in Italia Poca competitività di aziende e lavoratori

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' F B A - DAY Giornata di studio per la Commissione sulle Pari opportunità Roma 27 Novembre 2009' - gari


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

F B A - DAY

Giornata di studio per la Commissione

sulle Pari opportunità

Roma 27 Novembre 2009



Titolo di studio delle forze lavoro in italia
TITOLO DI STUDIO DELLE FORZE LAVORO IN ITALIA

Obiettivo U.E. 2010


Intenzione del legislatore

  • Poca Formazione Continua in Italia

    • Poca competitività di aziende e lavoratori

  • Europa territorio della conoscenza

    • Trattato di Lisbona (marzo 2000)

  • Dove trovare le risorse?

    • Nessun onere aggiuntivo

  • Chi li gestisce

    • Enti privati


I Fondi Interprofessionali svolgono

la propria attività nel rispetto di quanto previsto dall’ Art. 118 della Legge 388/2000dall’ Art.48 della Legge 289/2002 e del comma 151 Art. 1

della legge 311/2004 nonché nel rispetto della circolare N° 36 del MLPS del 18 Novembre 2003 e dei relativi allegati.


L’Art. 2 punto 5 dello Statuto del Fondo stabilisce che:

“Nel finanziare i piani formativi il fondo si attiene a criteri mutualistici e di ridistribuzione alle aziende anche in relazione all’’apporto contributivo da queste versate”.


Da ciò si deduce:

  • I Fondi nascono da una legge e non dalle Parti Sociali.

  • I Fondi pur essendo associazioni private gestiscono denaro pubblico e per tanto sono soggette ai controlli istituzionali.

  • Le Parti Sociali sono coinvolte nella gestione.


ADERENTI AL FONDO 2009

È il primo e più importante Fondo Settoriale.



INTERVENTI 2009

  • Semplificazione delle procedure

  • Informatizzazione di tutti i processi

  • Riduzione dei tempi di richiesta/ accettazione ,di rendicontazione e finanziamento.

  • Facilitazione per le P.M.I ad accedere ai finanziamenti

  • Ruolo di F.B.A. più consulenziale al fine di Migliorare le qualità della Formazione Finanziata


Confronto tra finanziamenti (relativi ai comparti credito e assicurativo) approvati da For.Te. e da FBA


Semplificazione assicurativo) approvati da For.Te. e da FBA

avvisi emanati da For.Te. 6

avvisi emanati da FBA 4


  • COMMISSIONE OVER 45 assicurativo) approvati da For.Te. e da FBA

  • COMMISSIONE R.S.I.

  • - COMMISSIONE P. O.


Percentuale di occupati tra i 50 e i 65 anni che desiderano andare in pensione il prima possibile: un confronto tra Paesi europei. (Fonte: indagine SHARE, 2006-2007 )


ad