Lezione chimica 2
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 11

LEZIONE CHIMICA 2 PowerPoint PPT Presentation


  • 94 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

LEZIONE CHIMICA 2. Leggi e principi della chimica. Che cosa studia la chimica. La composizione della materia Le trasformazioni della materia. Reazioni chimiche. dopo. prima. REAGENTI. PRODOTTI. LA MATERIA. tutto ciò che occupa uno spazio  volume possiede una massa  peso

Download Presentation

LEZIONE CHIMICA 2

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Lezione chimica 2

LEZIONE CHIMICA 2

Leggi e principi della chimica


Che cosa studia la chimica

Che cosa studia la chimica

  • La composizione della materia

  • Le trasformazioni della materia

Reazioni chimiche

dopo

prima

REAGENTI

PRODOTTI


La materia

LA MATERIA

  • tutto ciò che occupa uno spazio  volume

  • possiede una massa  peso

  • si presenta in uno dei 3 stati fisici

solido

gassoso

liquido


Principio di lavoisier

PRINCIPIO DI LAVOISIER

(1743-1794, ghigliottinato

durante il Terrore)

nelle trasformazioni chimiche

la somma delle masse dei reagenti

è uguale

alla somma delle masse dei prodotti

400 g mele

200 g farina

1 uovo 80 g

100 g zucchero

150 g latte

70 g burro

Una torta da 1 k g

La materia

non si crea,

non si distrugge,

si trasforma


Teoria atomistica della materia

teoria atomistica della materia

  • Tutti gli oggetti materiali sono fatti di particelle,

    gli atomi

  • corpi elementari = formati da atomi tutti uguali

    ELEMENTO = tipo di atomo

  • corpi formati da atomi di elementi diversi

omogenei

leghe metalliche

soluzioni: acqua e sale,

latte, caffè, ecc.)

miscugli

composti

Proporzioni in massa

definite e costanti

eterogenei

proporzione

variabile in massa

Legge di Proust

(1754-1826)

granito: miscuglio

eterogeneo


Gli atomi elementari simboli

gli atomi elementari: simboli

  • numerosi tipi di atomi -un centinaio circa-

  • ognuno identificato da un nome e

    un simbolo

  • diversi per proprietà fisiche e

    chimiche

ossigeno

idrogeno

oro

rame

O

H

Au

Cu

simbolo: lettera iniziale -due se più elementi hanno la stessa iniziale- del nome latino

rame:cuprumCu; azoto: nitrum: N; sodio: natrumNa; cabonio C; calcio Ca; cobalto Co

massa, volume colore

carica elettrica che può assumere

stato fisico del corpo elementare

tipi di reazioni cui partecipa

altri tipi di atomi con cui si lega

proporzioni nelle quali si lega


Le molecole formule

Formula

H2O

1 atomo

ossigeno O

2 atomi

idrogeno H

H

O

H

molecola dell’acqua

Formula

Fe

Fe

Molecola di ferro

le molecole: formule

MOLECOLA: PARTE PIU’ PICCOLA DI UNA SOSTANZA

CHE MANTIENE LE CARATTERISTICHE CHIMICHE DELLA SOSTANZA

  • associazioni di 2 o più atomi

  • in proporzioni costanti -qualunque sia la quantità e la provenienza della sostanza formata dalle molecole-

  • rappresentate con una FORMULA, cioè

  • un insieme di SIMBOLI, uno per elemento

  • con, al piede, un numero - indice -

    = numero di atomi di ciascun elemento

ATTENZIONE

metalli molecole monoatomiche

(1 atomo di ferro= 1 molecola di ferro)


Sostanze pure e miscugli

sostanze pure e miscugli

  • sostanza pura: formata da particelle dello stesso tipo, uguali tra loro (rappresentate da formule)

  • miscuglio: mescolanza, in proporzioni variabili

    -non può essere rappresentato da una formula!-

    di sostanze pure sistema

  • omogeneo: una sola fase (componenti non separati da superfici)

  • eterogeneo: più fasi ( sospensione: solido-liquido;

    emulsione: 2 liquidi non miscibili

composto

acqua, glucosio

cellulosa, ecc.

ferro, diamante

ossigeno, ecc.

elemento

aria, acqua di mare, acqua e alcol, acciaio

talco in acqua

olio in acqua


Teoria cinetico corpuscolare della materia

TEORIA CINETICO-CORPUSCOLAREdella materia

  • Tutti i corpi materiali sono costituiti da particelle (molecole)

  • dotate di energia cinetica e

  • soggette a reciproche forze di attrazione

  • I 3 stati fisici dipendono dal rapporto tra l’energia cinetica media e l’intensità delle forze di attrazione reciproca

massa

½ m v2

Energia cinetica (Ec)

velocità


I 3 stati fisici

I 3 STATI FISICI

  • Stato gassoso alta energia cinetica, deboli o nulle forze di attrazione

  • Stato liquido  media energia cinetica,

  • forze di attrazione sufficienti a tenere vicine

  • le particelle ma non ferme

  • Stato solido  bassa energia cinetica ,

  • forti o fortissime forze di attrazione

struttura cristallina


Passaggi di stato

Molecola dell’acqua

liquido

gassoso

solido

PASSAGGI DI STATO

  • variazione dell’ energia cinetica delle particelle

brinamento

Cristallizzazione

solidificazione

condensazione

gassoso

liquido

solido

evaporazione

fusione

sublimazione


  • Login