Il xx secolo e l avvio dei grandi cambiamenti in psichiatria
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 22

Il XX secolo e l’avvio dei grandi cambiamenti in psichiatria PowerPoint PPT Presentation


  • 76 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Il XX secolo e l’avvio dei grandi cambiamenti in psichiatria. Università degli Studi di Trieste Facoltà di Psicologia Corso di Psichiatria Sociale a.a. 2009/2010. Il paradigma biologico. Il folle diventa il malato di mente. spiegazione biologica, organica, “danno al cervello”.

Download Presentation

Il XX secolo e l’avvio dei grandi cambiamenti in psichiatria

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Il XX secolo e l’avvio dei grandi cambiamenti in psichiatria

Università degli Studi di Trieste

Facoltà di Psicologia

Corso di Psichiatria Sociale

a.a. 2009/2010


Il paradigma biologico

Il folle diventa il malato di mente

  • spiegazione

  • biologica, organica, “danno al cervello”

trattamento

internamento, trattamento fisico e chimico

tecnico

psichiatra

istituzione

manicomio


il XX secolo: indirizzo organicista manicomiale

  • perfezionamentoerafforzamentodel paradigma manicomiale

nessuna scoperta significativa sulla eziologia dei disturbi mentali


“…. rimane per noi completamente enigmatico l’effettivo legame tra le alterazioni cerebrali e le anomalie psichiche” (Kraepelin)‏


Prima legge italiana sull’assistenza psichiatrica L.36/1904 - in vigore fino al 1968

“Disposizioni e regolamenti suimanicomie suglialienati”

legge di ordine pubblico e sanitaria (ambiguità cura/custodia)‏

dà ampi poteri ai medici alienisti

sancisce il “ricovero coatto”

contribuisce alla diffusione dello stigma negativo sulla malattia mentale


Introduzione di nuove misure terapeutiche


Introduzione di nuove misure terapeutiche

  • 1952psicofarmaci

1917malario terapia (ipertermia)‏

1932insulinoterapia

1935lobotomia frontale

1936convulsione epilettica

artificiale

1938elettroshock


tentativi di forzatura del paradigma manicomiale

  • John Conolly (1839): non restrizione a Honwell (GB)

Il Marxismo e la corrente sociologica

Comunità terapeutiche con reduci della II Guerra Mondiale Maxwell Jones

Esperienza antipsichiatrica di 14 pazienti per 4 anni a Kingsley Hall

Goffman e la critica al manicomio come istituzione totale

Psicoanalisi - Sigmund Freud (1856-1939)‏

- continuità tra normalità e follia

(stessi meccanismi psichici)‏


  • “Si immagini ora un uomo a cui, insieme con le persone amate, vengono tolte la sua casa, le sue abitudini, i suoi abiti, tutto infine, letteralmentetuttoquanto possiede: sarà un uomovuoto, ridotto a sofferenza e bisogno, dimentico di dignità e discernimento, poiché accade facilmente a chi ha perso tutto, di perdere anche se stesso”

  • (Primo Levi, Se questo è un uomo, 1947)‏


legge Mariotti (431/1968)‏

  • Possibilità di trasformare il ricovero coatto in volontario, previo accertamento del consenso della persona

Per la prima volta il “malato di mente” è una persona con una malattia pari alle altre

Conseguenze operative:

- trasformazioni all’interno dell’O.P.

- Istituzione di alcune attività preventive e riabilitative fuori dalle mura del manicomio


Franco Basaglia

  • la malattia e

  • il suo

  • doppio

Disturbo mentale

Malattia istituzionale


la rottura delparadigma manicomiale

  • Franco Basaglia (1924-1980)‏

Esperienze di Gorizia, Trieste, Arezzo e altre città

Psichiatria democratica

Destrutturazione del manicomio

Legge 180 del 13 maggio 1978


  • Login