Tavoli territoriali
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 28

Milano, 4 Febbraio 2010 PowerPoint PPT Presentation


  • 80 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Tavoli territoriali. Riunione Tavolo quadrante NORD. Milano, 4 Febbraio 2010. Rel. 2. Agenda. Premessa: la dimensione del servizio. Alta Velocità in fase di completamento. Rete fondamentale. Alta Velocità. Rete complementare. Malpensa Express. Rete Suburbana.

Download Presentation

Milano, 4 Febbraio 2010

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Tavoli territoriali

Riunione Tavolo quadrante NORD

Milano, 4 Febbraio 2010

Rel. 2


Agenda

  • Premessa: la dimensione del servizio


Alta Velocità in fase di completamento

Rete fondamentale

Alta Velocità

Rete complementare

Malpensa Express

Rete Suburbana

Le specificità del trasporto pubblico locale ferroviario in Lombardia:

  • #1 posto per produzione di treni km con 34,6 mln di treni km superiore di oltre il 55% rispetto alla seconda regione italiana, il Lazio con 21,4 mln/treni km;

  • #1 posto per popolazione residente con 9 milioni di abitanti, pari a circa il 60% in più rispetto alla seconda regione italiana, la Campania con 5,7 milioni di abitanti;

  • Domanda di mobilità in termini di numero di spostamenti giornalieri all’interno della Regione e verso la stessa pari a circa 15 milioni di spostamenti/giorno (di cui oltre 500mila su ferro);

  • Presenta una densità abitativa di 380 abitanti per kmq pari a 2 volte la media Italia.

Oltre 1.900 km di rete

ZURIGO

SONDRIO

DOMO-DOSSOLA

LECCO

COMO

BERGAMO

MONZA

VARESE

BRESCIA

MILANO

VERONA

LODI

MANTOVA

PAVIA

CREMONA

GENOVA/

ALESSANDRIA

BOLOGNA

36 tra linee regionali e suburbane, per un totale di circa 2.100 corse al giorno

Fonte: rapporto Legambiente - Pendolaria 2009


I numeri:

  • 1.900 Km di rete ferroviaria sul territorio lombardo

  • Circa 35 milioni di treni-km annui*

  • 36 direttrici (27 esercite dal ramo TI ** e 9 dal ramo LN), per un totale stimato di circa 2.100 corse/giorno (senza contare gli spostamenti necessari per i materiali vuoti) di cui 100 “interregionali”

  • Oltre 500.000 viaggiatori/giorno

  • 3.900 dipendenti (2.600 ramo TI e 1.300 ramo LN) senza contare il personale rimasto nel Gruppo FNM e in Trenitalia che opera in “service”

  • una flotta di 323 rotabili e circa 1.850 “pezzi” fra locomotori e carrozze

  • 5 impianti di manutenzione: Milano Fiorenza, Lecco, Cremona, Novate e Iseo

(*) Comprensivi della produzione bus (**) Compresa la direttrice S5 (in ATI con LeNORD e ATM)


Agenda

  • Le priorità: i primi 100 giorni


La centralità del cliente:

  • Il nuovo corso di tutte le società che erogano servizi al pubblico ruota tutto intorno a questo punto.

  • Non basta più “far andare i treni” occorre che il servizio sia

    • strutturato sulle esigenze di mobilità dei clienti:

      • orari e composizione

      • coincidenze, intermodalità, integrazione rete di vendita

    • nei fatti rispettoso della persona che viaggia:

      • puntualità e affidabilità

      • pulizia e decoro di mezzi e stazioni, accesso ai disabili

      • cortesia del personale, informazione su misura

        Al centro, non più il treno, o la corsa, ma il viaggiatore

Al centro non più il treno o la corsa, ma il viaggiatore


Programmi dei primi 100 giorni

  • Puntualità ed Affidabilità

  • Pulizia e Decoro

  • Informazione e Sicurezza

    • (rete di vendita integrata)


Agenda

  • Puntualità ed affidabilità

    • Piano per l’inverno (azione sul breve periodo)

    • Piano di rinnovamento della flotta: Investimenti (azione sul medio-lungo periodo)

    • Piano “Direttrici” (azione sul breve-medio periodo: sviluppata alla fine)


Miglioramento della puntualità di circa 5% negli ultimi mesi rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente e un calo delle soppressioni con punte di oltre il 50%.

  • Puntualità (I5: % di treni giunti con un ritardo massimo di 5 minuti)

  • Soppressioni (Numero di treni soppressi)

Nota: per puntualità (STD A, non consolidato), un indicatore positivo indica un miglioramento della performance (incremento dell’ I5 in valore assoluto); per soppressioni, una differenza negativa indica un miglioramento della performance (riduzione del numero di soppressioni)


Un piano concreto di investimenti per adeguare la flotta:


In totale, TLN potrà disporre di 157 nuove composizioni entro la metà del 2014:

— Piano rolling del materiale TNL —

(2010-2014; n° di composizioni)

Composizioni in ordine + finanziate

17

28

48

56

63

67

83

86

86

86

Composizioni da finanziare

Composizioni finanziate

Composizioni in ordine

10-1

10-2

11-1

11-2

12-1

12-2

13-1

13-2

14-1

14-2


Agenda

  • Pulizia e decoro


Pulizie: la rimodulazione dei lotti

  • Totale interventi/giorno Lotto: 547 Totale interventi/giorno Lotti: 622

  • Totale cantieri individuati: 28 Totale cantieri individuati: 28

  • Totale risorse assegnate: 23 Totale risorse assegnate: 25

IN FASE DI

AGGIUDICAZIONE

Lotto 11

Zona Est e Nord

247 interventi giornalieri

1 Responsabile di Lotto

6 risorse assegnate

10 cantieri individuati

40% delle pulizie

IN FASE DI INIZIO Lotto 10

Milano Fiorenza, zona Ovest e Nord

254 interventi giornalieri

1 Responsabile di Lotto

15 risorse assegnate

11 cantieri individuati

41% delle pulizia

PRECEDENTE Lotto 1

Gruppo MAZZONI

547 interventi programmati

1 Referente/Gestore di Lotto

22 risorse assegnate

28 cantieri individuati

.

OPERATIVO Lotto 9

Milano C.le

122 interventi giornalieri

1 Responsabile di Lotto

2 risorse assegnate

7 cantieri individuati

19% delle pulizie


Pulizie: riassegnazione dei lotti a nuove Società

  • Lotto 9 –> Affidato alla TEAM – SERVICE dal 19 novembre 2009

  • Cantiere prevalente Milano Centrale ed ulteriori 7 cantieri. Nel lotto si eseguono il 19% degli interventi di pulizia sul materiale rotabile TLN – ramo Operativo TI.

  • Risorse assegnate ditta 105;

  • Lotto 10 –> Affidato alla TEAM – SERVICE da 11 gennaio 2010

  • Cantiere prevalente Milano Fiorenza ed ulteriori 11 cantieri. Nel lotto si eseguono il 41% degli interventi di pulizia sul materiale rotabile TLN – ramo Operativo TI.

  • Risorse assegnate ditta 180

  • Lotto 11 –> Affidato alla NORD – SERVIZI dal 18 gennaio 2010 .

    Cantiere prevalente Cremona ed ulteriori 10cantieri. Nel lotto si eseguono il 40% degli interventi di pulizia sul

    materiale rotabile TLN – ramo Operativo TI.

    Risorse assegnate ditta 96


Decoro: entro marzo 2010 è previsto un aumento delle composizioni in stato di decoro accettabile di circa il 40% rispetto a ottobre 2009, per un totale di 243 composizioni su 323

(numero di composizioni)

OTTOBRE 2009

MARZO 2010

+ 40%

495

25%

46%

+ 69 composizioni

75%

54%


Decoro: ad oggi, 24 composizioni sono già state oggetto di interventi, ed altre 45 saranno completate entro 3 mesi.

(Ottobre 2009-Marzo 2010; numero di interventi)

A dicembre 2009 198 composizioni su 323 (61%)

Ripristino del decoro e nuove entrate

Progressivo a marzo 2010

Totale aottobre 09

Progressivo composizioni con stato di decoro accettabile

54%

75%

174

182

198

211

227

243


Agenda

  • Informazione e Sicurezza


Informazione ai viaggiatori

  • Realizzazione di un sistema di messaggistica profilata ai clienti del servizio ferroviario regionale, implementabile in modalità “push-pull” attraverso un sistema automatico generato direttamente dal treno, con intervento di una “redazione” per la comunicazione di eventi eccezionali:

    • 1^ step: entro marzo 2010

      • creazione di un portale internet regionale “viaggia treno-like”, accessibile via internet, internet mobile e “sms pull” (servizio pilota)

      • servizio di messaggistica profilato via sms in modalità push disponibile per tutti i clienti che ne abbiano fatto richiesta

      • call center

    • 2^ step (tempistiche da confermare)

      • comunicazione diffusa ed integrata con tutti gli altri “media” ed estensione dell’accesso “sms pull”

      • comunicazione nelle stazioni: tabelloni, diffusori acustici, biglietterie, ecc

      • comunicazione a bordo treno: PIS, OBOE, ecc


Sicurezza (security) dei treni e delle aree di stazione

  • Incremento degli uffici/postazioni Polfer (ultime aperture Varese e Saronno) ed estensione del servizio di polizia privata (Vigilantes, già operanti in Cadorna, Bovisa, Saronno, Seveso, ecc.) ) anche alle Stazioni del Passante

  • Piano per il presenziamento da parte di militari di Impianti (Stazioni/Depositi) in 3 step:

    • 1^ step -> pilota su 2 impianti entro prima decade Febbraio 2010

    • 2^ step -> estensione parzialesu 9 impiantientro marzo 2010

    • 3^ step -> estensione a regimesu 30 impiantientro settembre 2010


Agenda

  • Rete di vendita integrata


Rete di vendita: piano di lavoro

Aprile

Gennaio

Febbraio

Marzo

4

5

1

2

3

4

1

2

3

4

1

2

Attività principali

  • Vendita LN e integrate TI-LN (ramo Milano) su sistemi TI (SIPAX)

Fatto

  • Vendita LN e integrate TI-LN (anche ramoIseo) su sistemi TI (SIPAX)

07-02

  • Vendita scontistica LN tramite SIPAX

07-02

  • Attivazione EMETTITRICI SBME S5 e passante (e vendita tramite EMETTITRI-CI SBME ATM) come da contratto S5

28-02

  • Vendita SBME LN integrazione AreaServizi Suburbani - LN

Fatto

  • Vendita SBME intera rete regionale

31-03 (tbc)

  • Vendita con Logo TLN

Obiettivo: tbc

Altre attività

  • Ripristino di almeno una macchina ETFper ogni stazione del Passante

31-03 (tbc)

  • Estensione della vendita tramite DSD TIdi prodotti oltre Treno Milano e attivazioneulteriori EMETTITRICI SBME TI

Obiettivo: maggio 2010 (tbc)


Agenda

  • Il Quadrante NORD


Indicatori di puntualità per direttrice (I5 intera giornata).

— Sintesi —

  • Direttrice 13V accorpata dal 13 dicembre 2009 nella direttrice 12

Nota: dati aggiornati al 31 gennaio 2010; dati approssimati all’intero più vicino


Progetto “Direttrici”: Matrice Direttrici (Quadrante NORD)

Si prevede l’attivazione di “E-mail” per Direttrice (per poter “raccogliere” input/suggerimenti da parte dei viaggiatori) entro martedì 16 febbraio 2010


Finalità del Responsabile di Linea (ovvero il “cosa”, “what”):

  • Migliorare le “performance” del servizio offerto (*) dando una “risposta organizzativa” alle problematiche “croniche” del servizio erogato in ciascuna Direttrice (operando per priorità), affinchè questi “malfunzionamenti del processo industriale” possano essere rimossi/attenuati/risolti sul breve o sul medio periodo (a seconda dei margini di manovra delle diverse situazioni)

  • il Responsabile di Linea diventa quindi lo “snodo” organizzativo di raccordo tra l’organizzazione “Funzionale-Gerarchica”, che opera per Funzioni Tecnologiche (Manutenzione, Produzione, Commerciale, ecc.), e le esigenze “specifiche” del Servizio erogato su ciascuna Direttrice (->viaggiatore) (organizzazione a Matrice)

    (*) Puntualità/affidabilità, pulizia/decoro, informazione


Le attività tipiche del Responsabile di Linea:

  • Analisi dei dati “estratti” ed “elaborati” (treni malati)

  • Individuazione delle cause: “qualificazione” delle attribuzioni, delle ipotesi (sul campo)

  • Individuazione delle azioni correttive, ovvero, attivazione degli enti preposti (qualora la problematica sia “fuori portata”)

  • Consolidamento dei piani di azione con gli enti coinvolti

  • Verifica esecuzione dei piani

  • Monitoraggio e verifica dell’andamento treni “malati” e dell’efficacia delle azioni implementate

  • Individuazione nuove azioni qualora quelle eseguite non abbiano sortito gli effetti sperati

  • Ricircolo, senza soluzione di continuità


Tempistiche:

  • 1^ fase: Progetto Pilota dir. 25

    • running

  • 2^ fase: Deployment parziale (dir. 8,10,11,18,20,21,24,25)

    • attivazione 2 febbraio (fatto)

    • elaborazione ed approvazione: entro 22 febbraio

    • implementazione azioni sul breve: entro 2 marzo

  • 3^ fase: Deployment completo (tutte le Direttrici)

    • attivazione 9 febbraio (fatto)

    • elaborazione ed approvazione: entro 27 febbraio

    • implementazione azioni sul breve: entro 9 marzo


Caso pilota: Direttrice Milano-Mortara-Alessandria

  • Allegati

    • Treni Circolanti e indice di puntualità

    • Selezione Treni “malati”

    • Ritardo medio ponderato e incrementale

    • Individuazione cause e azioni correttive


  • Login