Scenari di diffusione di veicoli elettrici
Download
1 / 20

Scenari di diffusione di veicoli elettrici Valutazione preliminare - PowerPoint PPT Presentation


  • 127 Views
  • Uploaded on

Scenari di diffusione di veicoli elettrici Valutazione preliminare. C. Caruso, G. Pirovano, M. Riva ERSE. Roma 29 Aprile 2010. Scenari di diffusione dei veicoli PEV/PHEV. OBIETTIVI E FINALITÀ IL PARCO AUTO LE PERCORRENZE VARIAZIONE EMISSIONI E BILANCI IMPATTO SULLA QUALITÀ DELL’ARIA.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Scenari di diffusione di veicoli elettrici Valutazione preliminare' - eytan


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

Scenari di diffusione di veicoli elettrici

Valutazione preliminare

C. Caruso, G. Pirovano, M. Riva

ERSE

Roma

29 Aprile 2010


Scenari di diffusione dei veicoli PEV/PHEV

  • OBIETTIVI E FINALITÀ

  • IL PARCO AUTO

  • LE PERCORRENZE

  • VARIAZIONE EMISSIONI E BILANCI

  • IMPATTO SULLA QUALITÀ DELL’ARIA


Ieri

La mobilità attraverso veicoli elettrici è stato un argomento ricorrente nel panorama della ricerca. Nel passato riguardava gli addetti ed alcuni settori di nicchia, mentre oggi ne parlano tutti.

La diffusione di massa dei veicoli elettrici è stata nel passato inibita a causa di alcuni fattori dominanti:

Il costo ridotto dei prodotti petroliferi

Lo scarso coinvolgimento ed investimento dei principali costruttori

Problemi tecnologici tra cui il maggiore era l’autonomia limitata legata all’utilizzo delle batterie al Pb

3


Che cosa cambiato
Che cosa è cambiato ?

Panorama energetico: Aumento del costo delle materie prime energetiche

  • Panorama ambientale:

  • emissioni GHG

  • Inquinamento urbano

Panorama tecnologico: disponibilità di tecnologie accumulo, ICT, autom.

4


Mobilit elettrica
Mobilità elettrica

Veicoli elettrici considerati

  • Di interesse per il sistema elettrico sono i veicoli elettrici ricaricabili da rete con una capacità discreta di accumulo (almeno 10 kWh):

    • Battery Electric Vehicle: BEV

    • Plug-in Hybrid Electric Vehicle: PHEV


PARCO AUTO: popolazione e parco auto in Italia

La popolazione Italiana dal 2000 è iniziata a crescere, dopo un periodo di stasi

[previsione centrale di crescita della popolazione ISTAT]

Analizzando il trend del parco auto dal 1921 e considerando anche l’evoluzione della popolazione, si è fatta una previsione di crescita del circolante basata su una funzione logistica che descrive una curva ad S


PARCO AUTO: sintesi dei risultati ottenuti (1/2)

Il processo di stima della penetrazione dei veicoli PEV/PHEV in Italia ha portato a definire uno scenario da oggi al 2030 di progressivo ricorso a tale tecnologia. A tale data i veicoli PEV/PHEV rappresenteranno circa il 25% del parco circolante ed avranno un market share del 50% (in entrambi i casi con una prevalenza dei veicoli PHEV rispetto ai PEV).

Alcune scelte fatte sono dettate da una parte dalla volontà di produrre effetti misurabili in termini di sistema elettrico e di impatto sull’ambiente, dall’altra dalla decisione di fare ipotesi comunque conservative rispetto a quanto presentato nell’ambito di altri studi analoghi.


PARCO AUTO: sintesi dei risultati ottenuti (2/2)


Percorrenze totali
Percorrenze totali

ERSE vs ISPRA

+6%

+13%


MOBILITÀ: sintesi dei risultati ottenuti

Percorrenze complessive suddivise per tipo di alimentazione


Variazione emissioni
Variazione emissioni

V 7.0

non sono considerate possibili riduzioni dei consumi e delle emissioni successive alla normativa EURO6



Bilancio emissioni di co2
Bilancio emissioni di CO2

Simulazione di medio lungo periodo

(MATISSE)

Sviluppo del parco di produzione al 2030

Domanda

di en. el.

Delta produzione 2030 per ricarica

Simulazione di breve termine

(MTSIM)


Lo strumento modellisto: WRF-SMOKE-CAMx

Dati

Territoriali

Processore

Emissioni sale marino

a) Misure

b) Anal. Meteorologiche (ECMWF)

Indicatori di

attività

Temperatura radiazione velocità vento

MEGAN

Modello delle emissioni biogeniche

WRF

Modello Meteorologico

SMOKE

Modello delle emissioni antropiche

CAMx

Modello di Chimica e Trasporto

Processore

Condizioni al contorno

Inventari

delle emissioni

[ISPRA, EMEP]

Modello scala

continentale CHIMERE

(altri composti)

Concentrazioni

e Deposizioni

(Totali e per sorgente)


Contributo alla concentrazione media annua di pm2 5
Contributo alla concentrazione media annua di PM2.5

settore termoelettrico

trasporto su strada autoveicoli


Analisi del ruolo delle sorgenti
Analisi del ruolo delle sorgenti

Contributo dei diversi settori emissivi e delle condizioni al contorno alla concentrazione media annua di PM2.5 nei recettori di Milano e Roma


Questo lavoro è stato finanziato dal Fondo di Ricerca per il Sistema Elettrico nell’ambito dell’Accordo di Programma tra ERSE ed il Ministero dello Sviluppo Economico - D.G.E.R.M. stipulato in data 29 luglio 2009 in ottemperanza del DM, 19 marzo 2009.

Grazie per l’attenzione


PARCO AUTO il Sistema Elettrico nell’ambito dell’Accordo di Programma tra ERSE ed il Ministero dello Sviluppo Economico - D.G.E.R.M. stipulato in data 29 luglio 2009 in ottemperanza del DM, 19 marzo 2009.

Valore di picco del parco auto per categoria e ripartizione per alimentazione

NB: Per valore di picco si intende la consistenza del parco auto al momento di massima diffusione


Tipologie di veicoli considerate
Tipologie di veicoli considerate il Sistema Elettrico nell’ambito dell’Accordo di Programma tra ERSE ed il Ministero dello Sviluppo Economico - D.G.E.R.M. stipulato in data 29 luglio 2009 in ottemperanza del DM, 19 marzo 2009.

19


Contributo alla concentrazione media annua di pm2 51
Contributo alla concentrazione media annua di PM2.5 il Sistema Elettrico nell’ambito dell’Accordo di Programma tra ERSE ed il Ministero dello Sviluppo Economico - D.G.E.R.M. stipulato in data 29 luglio 2009 in ottemperanza del DM, 19 marzo 2009.

altro trasporto stradale

auto passeggeri

Riscaldamento biomasse

termoelettrico


ad