Problemi giuridici e medico legali in psichiatria 2 parte
Download
1 / 28

Problemi giuridici e medico-legali in Psichiatria -2°Parte - PowerPoint PPT Presentation


  • 149 Views
  • Uploaded on

Problemi giuridici e medico-legali in Psichiatria -2°Parte. ASO e TSO La condotta colposa in Psichiatria : Omissione di soccorso e Abbandono di persona incapace Contenzione, trasformazione del trattamento e dimissione del paziente

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Problemi giuridici e medico-legali in Psichiatria -2°Parte' - elana


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Problemi giuridici e medico legali in psichiatria 2 parte

Problemi giuridici e medico-legali in Psichiatria -2°Parte

ASO e TSO

La condotta colposa in Psichiatria : Omissione di soccorso e Abbandono di persona incapace

Contenzione, trasformazione del trattamento e dimissione del paziente

Responsabilità dei sanitari per azioni violente compiute dal paziente : prevedibilità dell’evento e possibilità di evitarlo

Responsabilità professionale dei sanitari e responsabilità della struttura

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso

ASO e TSO

Acquisizione del consenso ( art.32 del Codice deontologico) :

“Il medico non può intraprendere attività diagnostica e/o terapeutica senza l’acquisizione del consenso informato del paziente. Il consenso, espresso in forma scritta nei casi previsti dalla legge e nei casi in cui per la particolarità delle prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche o per le possibili conseguenze delle stesse sulla integrità fisica si renda opportuna una manifestazione inequivoca della volontà della persona, è integrativo e non sostitutivo del processo informativo di cui all’art.30…”

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso1

ASO e TSO

Il trattamento senza consenso costituisce violenza privata a meno che non vi sia uno stato di necessità o un ASO o un TSO

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso accertamenti sanitari obbligatori non psichiatrici

ASO e TSOAccertamenti Sanitari Obbligatori non psichiatrici:

Visite mediche obbligatorie per lavoratori addetti ad attività rischiose

Visite per soggetti che fanno sport agonistico e non

Visite antidoping

Accertamenti di malattie sessualmente trasmissibili

Accertamenti HIV per i donatori di sangue e di emoderivati, per i donatori di sperma, tessuti, organi e midollo osseo

Accertamento dello stato di ebbrezza da alcol o sostanze stupefacenti ( obbligatorio ma non coattivo NB : per l’alcol l’accertamento deve essere fatto mediante palloncino. L’accertamento mediante prelievo ematico non può essere disposto in via coattiva neppure da un Giudice – Sent. Corte Costituzionale 238/1996)

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso2

ASO e TSO

Gli accertamenti e i trattamenti possono essere obbligatori ma non coattivi, per cui si possono distinguere :

TSO coattivi e non coattivi

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso3

ASO e TSO

ASO e TSO non coattivi :

Lesioni da infortunio sul lavoro e malattie professionali

Infermità e Difetti fisici o mentali che danno luogo a invalidità o inabilità pensionabile

Vaccinazioni obbligatorie ( nel caso la persona voglia esercitare determinate professioni)

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso4

ASO e TSO

ASO e TSO coattivi :

Malattie infettive e diffusive ( per le quali esista obbligo di notifica, etc… art.253 TU leggi sanitarie del 1934 e DM del 1975)

Malattie veneree in fase contagiosa ( legge n.837 del 1956)

Malattie mentali ( legge 833 del 1978)

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso per malattia mentale

ASO e TSO per Malattia mentale

ASO e TSO : sequenze temporali

Urgenza e TSO

Procedure di esecuzione dei TSO

TSU e TSO (Fornari)

Richiesta di TSO psichiatrico per patologie non psichiatriche

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Aso e tso per malattia mentale1

ASO e TSO per Malattia mentale

ASO e TSO : sequenze temporali

Urgenza e TSO

Procedure di esecuzione dei TSO

TSU e TSO (Fornari)

Richiesta di TSO psichiatrico per patologie non psichiatriche

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria

Condotta colposa in psichiatria

Artt. 42 e 43 c.p.

Reato colposo e doloso

Il reato è colposo – o contro l’intenzione – quando l’evento, anche se previsto, non è voluto dall’agente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia, ovvero per inosservnza di leggi, regolamenti, ordini o discipline.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria1

Condotta colposa in psichiatria

Colpa generica ( inosservanza di regole non scritte)

Colpa specifica ( inosservanza di regole scritte)

Colpa comune

Colpa specifica o professionale

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria2

Condotta colposa in psichiatria

Colpa professionale ( nel nostro caso medico-psichiatrica)

caratterizzata da inosservanza di regole di condotta (leges artis) scritte e non scritte (aventi per finalità non la prevenzione del rischio professionale consentito, ma di un ulteriore rischio non consentito e del conseguente dovere di adottare misure cautelari idonee a evitare il superamento del rischio consentito ) dalla prevedibilità di un evento dannoso non adottando le descritte misure e dall’evitabilità dell’evento, adottandole.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria3

Condotta colposa in psichiatria

Modificazione di atteggiamento dei giudici rispetto alla responsabilità dei sanitari ( colpa grave art. 2236 c.c.), con particolare riferimento ai criteri di diligenza e prudenza.

La Diligenza è valutata ai sensi dell’art.1176 c.c., per cui la condotta del sanitario può essere sanzionata anche sotto il profilo della colpa lieve, quando l’errore sia frutto di negligenza, per l’omissione della più comune diligenza rapportata al grado medio di cultura e capacità professionale : della diligenza cioè dell’accorto e regolato professionista

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria4

Condotta colposa in psichiatria

Colpa lieve o ordinaria : inosservanza della diligenza media, del buon padre di famiglia, o della diligenza richiesta dalla natura dell’attività professionale

Colpa grave : omissione di grado minimo di diligenza che qualsiasi persona osserverebbe

Colpa lievissima : quella consistente nell’omssione della diligenza massima

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria5

Condotta colposa in psichiatria

Particolarità nel caso delle prestazioni specialistiche ( riferimento alle cognizioni proprie di uno specialista)

Speciale difficoltà della psichiatria ( numerosi approcci diagnostico-terapeutici, incertezze prognostiche, etc.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria6

Condotta colposa in psichiatria

Azione ed Omissione con riferimento al rapporto di causalità dell’evento

(l’omissione si fonda su un criterio ipotetico/ probabilistico)

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria7

Condotta colposa in psichiatria

Abbandono di persone incapaci (art. 591 c.p.)

L’operatore psichiatrico può incorrere in questo tipo di reato quando per esempio interrompe l’assistenza ad un proprio paziente o omette quelle precauzioni e cautele volte a evitare lo stato di abbandono del proprio paziente, ben conoscendo il pericolo, ovvero la probabilità di danno incombente sullo stesso

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria8

Condotta colposa in psichiatria

Omissione di soccorso ( art. 593 c.p.)

Potrebbe incorrervi l’operatore psichiatrico che, operando in un servizio per l’urgenza, anche in regime di reperibilità sul territorio, ove chiamato, non intervenga. ( Se di guardia prevale il dovere di non abbandonare il posto di guardia)

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria9

Condotta colposa in psichiatria

L’operatore psichiatrico può essere chiamato a rispondere di lesioni personali o omicidio colposi in vari casi :

Cure farmacologiche inadeguate

Misure costrittive da cui derivi lesione o morte del paziente

Omessa prevenzione dell’autolesionismo o del suicidio

Intempestiva dimissione o intempestiva cessazione di cure

Carenza di iniziative rivolte alla riabilitazione socio-familiare del paziente ( ??)

ETC,ETC.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Condotta colposa in psichiatria10

Condotta colposa in psichiatria

Sul piano civilistico, cioè del risarcimento del danno, poiché la prestazione sanitaria è di mezzi e non di risultato, si è chiamati a rispondere, qualora, per colpa, non si siano utilizzati mezzi adeguati di diagnosi e cura e non per il mancato risultato della guarigione o per il mancato effetto terapeutico degli sforzi compiuti.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Contenzione trasformazione del trattamento dimissione

CONTENZIONE, TRASFORMAZIONE DEL TRATTAMENTO, DIMISSIONE

Fornari :

“ Il malato ricoverato in SPDC in regome di TSO deve essere seguito con la massima attenzione e diligenza con ricorso eventuale alla contenzione farmacologica e/o fisica. Si osservi che stiamo parlando di un intervento sanitario e non di polizia e non si dimentichi che, a norma del comma 4 dell’art.13 della Costituzione, è punita ogni violenza fisica e morale sulle persone comunque sottoposte a restrizione della libertà….”

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Contenzione trasformazione del trattamento dimissione1

CONTENZIONE, TRASFORMAZIONE DEL TRATTAMENTO, DIMISSIONE

Segue Fornari :

“…pertanto solo lo stato di necessità ( art.54 c.p.) esclude la punibilità della contenzione che, se messa in atto al di fuori di tale situazione, si configura come reato di violenza privata o di sequestro di persona…”

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Contenzione trasformazione del trattamento dimissione2

CONTENZIONE, TRASFORMAZIONE DEL TRATTAMENTO, DIMISSIONE

Il TSO va convertito in volontario ( TSV) appena ve ne siano le condizioni di possibilità. In linea teorica potrebbe esservi anche l’estremo di eccesso di TSO .

Per la trasformazione e la dimissione di un paziente interdetto, anche se il consenso è ritenuto valido, bisogna comunque darne comunicazione al tutore e questi al Giudice tutelare.

Master di 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


RESPONSABILITA’ DEGLI OPERATORI PSICHIATRICI PER AZIONI VIOLENTE DEL PAZIENTE : PREVEDIBILITA’ DELL’EVENTO E POSSIBILITA’ DI EVITARLO

GIURISPRUDENZA :

Varie Sentenze contraddittorie di proscioglimento per omicidio colposo nei confronti di psichiatri in merito ad omessa richiesta ed attuazione di TSO :

Quasi sempre favorevoli le sentenze della Cassazione:

Il TSO non è da interpretarsi come mezzo di custodia, il TSO è una ultima ratio e non è un mezzo idoneo con cui si possano risolvere problemi di carattere cronico o attuare esigenze di difesa sociale.

Master 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


RESPONSABILITA’ DEGLI OPERATORI PSICHIATRICI PER AZIONI VIOLENTE DEL PAZIENTE : PREVEDIBILITA’ DELL’EVENTO E POSSIBILITA’ DI EVITARLO

GIURISPRUDENZA :

Sentenza della Corte di Cassazione del 12/4/2005 n.13241

“…in tali casi, in deroga al volontarismo che ha ispirato la legge 180/1978 in ordine alla libertà delle cure, è consentita la limitazione della libertà personale a tutela del paziente stesso ( e in via riflessa eventualmente di terzi), e tale tutela, a fronte di una situazione di una gravità estrema e di mancata collaborazione del soggetto che non aderisca ad un trattamento volontario, non può non effettuarsi che attraverso la custodia del soggetto, e se del caso, attraverso la contenzione…”

Master 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Dalla responsabilita professionale del singolo sanitario alla responsabilita della struttura

DALLA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE DEL SINGOLO SANITARIO ALLA RESPONSABILITA’ DELLA STRUTTURA

PRINCIPI

AFFIDAMENTO ( situazione non gerarchizzata con attribuzione di responsabilità a ciacun sanitario per il settore di sua competenza)

NON AFFIDAMENTO ( situazione gerarchizzata con responsabilità specifiche personali e per gli altri sottoposti a chi occupa posizioni gerarchiche preminenti)

Master 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Dalla responsabilita professionale del singolo sanitario alla responsabilita della struttura1

DALLA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE DEL SINGOLO SANITARIO ALLA RESPONSABILITA’ DELLA STRUTTURA

RESPONSABILITA’ DEL SINGOLO

COOPERAZIONE COLPOSA

RESPONSABILITA’ DI CONCORSO DA CAUSE INDIPENDENTI

Master 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


Dalla responsabilita professionale del singolo sanitario alla responsabilita della struttura2

DALLA RESPONSABILITA’ PROFESSIONALE DEL SINGOLO SANITARIO ALLA RESPONSABILITA’ DELLA STRUTTURA

RESPONSABILITA’ DIFFUSA

( non rilevante sul piano penalistico, ma che conserva il diritto al risarcimento da parte del danneggiato)

RESPONSABILITA’ DELLA STRUTTURA

GESTIONALE/AMMINISTRATIVA

Master 1° livello di psichiatria sociale 2006

Docente: Dr. Bruno Norcio

Dr. Bruno Norcio


ad