slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
Significati originari dei quadri

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 25

Diapositiva 1 - PowerPoint PPT Presentation


  • 96 Views
  • Uploaded on

Significati originari dei quadri. Quadro I - Immagine dell’Io Quadro II - Vitalità e adattamento con l’ambiente (Concretezza vitale) Quadro III - Costruttività oggettiva (intenzionalità) Quadro IV - Oggettualità astratta

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Diapositiva 1' - eitan


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
significati originari dei quadri
Significati originari dei quadri
  • Quadro I - Immagine dell’Io
  • Quadro II - Vitalità e adattamento con l’ambiente (Concretezza vitale)
  • Quadro III - Costruttività oggettiva (intenzionalità)
  • Quadro IV - Oggettualità astratta
  • Quadro V - Impulsività o controllo (aggressività)
  • Quadro VI - Sintesi e struttura razionale
  • Quadro VII - Sensibilità
  • Quadro VIII – posizione sociale (relazione)
facciamo un esempio

Facciamo un esempio…

Soggetto di 50 anni, ingegnere e matrimonio finito per impotenza

Sindrome psicotica di tipo schizofrenico, senza sintomatologia tipica

Con adattamento instabile alla realtà

a i contenuti naturali
A. I contenuti NATURALI

In ordine possono essere persone, animali e cose,

in generale indicano l’interesse che ha il soggetto

rispetto al mondo esterno (rappresentazioni esistenti)

  • CONTENUTI SCENICI NATURALI
  • CONTENUTI UMANI, adattazione sociale
  • FISIONOMIA
    • AUTORITRATTO reale o simbolico (accentramento su sè)
    • CARICATURA (spesso aggressività/ostilità v/famiglia)
  • CONTENUTI ANIMALI, espressione pulsione profonda
b i contenuti fantastici
B. I contenuti FANTASTICI

Appartengono in parte all’immaginazione che

crea rappresentazioni deformate, abbellite,

idealizzate. Può avere 2 motivi:

  • Rappresentazioni in sostituzione del reale

per incapacità, mancanza di forza o controllo rispetto ad una vera oggettiva attuazione, -> FUGA DALLA REALTA’

(INTROVERSIONE)

  • Mobilitazione dell’affettività

Si elabora l’oggetto/azione perché sia reso più attraente

(ESTROVERSIONE)

i contenuti fantastici possono essere
I contenuti fantastici possono essere:
  • A contenuto erotico conoscitivo(viaggi scientifici, Atlantide, sottomarini,..)
  • Di possesso e di acquisto di ricchezze
  • A carattere aggressivo (pirati, duelli, bombe, lotte)
  • Raffigurazioni disforiche a contenuto angosciante (mostri, diavoli, teschi, Morte, spettri,…)
    • Poche e di tipo grottesco -> difesa di complessi non risolti
    • Frequenti -> segni di gravi squilibri emotivi profondi, collegati a stati angoscianti, depressione, compulsività
  • Contenuti con lontananza geografica, storica o ambientale dal sogg. (pellerossa, dinosauro, gaucho)
c gli oggetti
C. Gli OGGETTI

I disegni di oggetti esprimono interessi realistici

di attività. Possono essere:

  • Oggetti decorativi, desiderio di apparire, esibizione
  • Oggetti di soddisfazione immediata(frutta, cibo)

accennano a tensioni verso bisogni +/- coscienti

  • Oggetti strumentali(penne,..)
    • espressione di attività e di produttività come sono vissute e concepite personalmente dal soggetto.
    • Imp. dei dettagli organici (baffi) e meccanici (volante, vite) Se la presenta di dettagli implica particolare attenzione, numerosità o esclusività -> rivela situazioni di ridotta capacità sintetica e può rivelare inibizione affettiva
d le astrazioni
D. Le ASTRAZIONI
  • Tanto più si allontana dal reale tanto più risente dell’elaborazione proiettiva soggettiva
  • “negazione” del tempo per raggiungere immobilità affettiva
  • Rappresentano una evasione dalla realtà
  • È segno, spesso regressivo, di introversione
  • Possono essere:
    • Astrazioni tecnico-geometriche (es. fig. angolose)
    • Astrazioni simboliche (evasione dal reale)
    • Astrazioni speciali (spirale, scacchi, graticolati)
e il movimento
E. Il MOVIMENTO
  • Anche le raffigurazioni col movimento hanno a che fare con i sentimenti, l’aggressività e le tensioni interiori
  • Ci sono tre livelli di movimento:
    • Di oggetti cosmici (pianeti, nubi, vento, pioggia)

Ciò che incontrollato nella sfera pulsionale

    • Di cose meccaniche (razzi, auto, frecce)

Connota la presenza di intenzionalità

    • Di esseri viventi (animali e umani)
    • In rapporto con interessi coscienti del soggetto
  • Il m. connota la maggiore aderenza al reale
contenuti originali e patologici
Contenuti originali e patologici
  • Condizioni di originalità (N +):
    • Aderenza qualitativa allo stimolo
    • Realizzazione stilistica personale
    • Frequenza statistica sotto, come limite, il 2%
  • Condizioni di patologia (N -):
    • Bassa frequenza statistica (limite 2%)
    • Inadeguatezza nella rispondenza alla sollecitazione dello stimolo
valutazione
VALUTAZIONE
  • I primi 4 quadri sono fondamentali
    • Nel I e IV prevale l’interesse umano (il sè)
    • Nella II e III, la realtà fisica oggettuale
  • Si Procede in 4 fasi:
    • Rilevazione dei dati per ogni singolo quadro secondo i tre criteri tratto, realizzazione e contenuto
    • Raggruppamento dei dati secondo i parametri
    • Valutazione e descrizione del profilo
    • Indicazioni complemetari
      • Successione dei quadri (preferenze e rifiuti)
      • Indizi patologici
i significativi aspetti rilevati
I significativi aspetti rilevati
  • ENERGIA DISPONIBILE
    • Capacità di produzione, complesso di forze primarie
    • L’atteggiamento v/il contatto sociale: dalla dipendenza alla dominanza
  • ENERGIA OPERATIVA
    • Energia rivolta v/mondo oggettivo
    • Investimento e modalità di applicazione (continuità)
  • COMPORTAMENTO MENTALE
    • Capacità di valutazione
    • aderenza
  • COMPORTAMENTO AFFETTIVO-IMMAGINATIVO
    • L’orientamento dell’energia è verso il mondo interno
  • ORIENTAMENTO GLOBALE
preferenze e rifiuti
Preferenze e rifiuti
  • Nell’analisi dei primi 4 stimoli è importante tener presente la successione dei quadri (I-IV)
  • I restanti 4 quadri (V-VIII) comportano una sorta di “rimozione di rinvio”