Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 42

SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA’ PEDIATRICA corso per la popolazione PowerPoint PPT Presentation


  • 90 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

B L S P e d i a t r i c o. SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA’ PEDIATRICA corso per la popolazione. Paediatric Basic Life Support. MUP - IRC Medicina d’Urgenza Pediatrica - Italian Resuscitation Council. B L S P e d i a t r i c o.

Download Presentation

SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA’ PEDIATRICA corso per la popolazione

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA’ PEDIATRICAcorso per la popolazione

Paediatric Basic Life Support

MUP - IRC

Medicina d’Urgenza Pediatrica - Italian Resuscitation Council


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Centro Regionale di Riferimento

PBLS IRC-MUP

Trentino Südtirol

coordinatore Dr. Fabio Pederzini

Centro di Formazione PBLS IRC-MUP

SÜDTIROL

coordinatore Dr. Burkhard J. Wermter

WWW.PROVINZ.BZ.IT/SE/PAEDNOTMED


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Centro di Formazione

PBLS MUP-IRC

SÜDTIROL

Coordinatore : Dr. Burkhard J. Wermter

E-mail: [email protected]

Sede amminsitrativa: Ass.Prov. Di Soccorso Croce Bianca

Uff. Formazione

Lorenz-Böhler-Str. 3 39100 Bolzano Tel.: 0471444395 / -396 Telefax: 0471444355

e-mail: [email protected]

Internet:  www.provinz.bz.it/se/PaedNotMed www.wk-cb.bz.it


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Istruttori:

Associazione

„Centro di Riferimento Regionale per la Formazione all’Emergenza Pediatrica e

per la Prevenzione di Incidenti infantiliTrentino-Südtirol“


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Obiettivo del corso PBLS esecutori

Acquisire

  • conoscenze teoriche

  • abilità pratiche nell’esecuzione delle tecniche

  • schemi di comportamento (sequenze)


Obiettivo del pbls prevenire i danni cerebrali da mancanza d ossigeno

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Obiettivo del PBLSPrevenire i danni cerebrali da mancanza d’ossigeno

In un bambino che:

  • non è cosciente

  • non respira

  • non ha segni di circolo


Il bls pediatrico comprende

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Il BLS Pediatrico comprende

  • la prevenzione degli incidenti

  • il riconoscimento precoce dell’arresto respiratorio e/o cardiaco

  • il tempestivo ed efficace allarme

  • il supporto del respiro e del circolo (RCP)

  • il riconoscimento ed il trattamento dell’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

DISIDRATAZIONE

EMORRAGIE

INFEZIONI GRAVI

TRAUMI GRAVI

TRAUMI GRAVI

CONVULSIONI PROTRATTE

AVVELENAMENTI

GRAVI MALATTIE RESPIRATORIE

SHOCK

SCOMPENSO RESPIRATORIO

BRADICARDIA

(Rallentamento del cuore)

ARRESTO RESPIRATORIO

ARRESTO CARDIACO


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

PALS precoce

RCP precoce

Allarme precoce

Prevenzione

Catena della sopravvivenza pediatrica


L a b c

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

L’ A.B.C.

A - airway (vie aeree)

B - breathing (respiro)

C - circulation (circolo)

Le tecniche si differenziano in base all’ età del paziente pediatrico


Pazienti pediatrici

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Pazienti pediatrici

Lattante (infant): al di sotto di 1 anno

( fino a 10 Kg - circa 75 cm)

Bambino piccolo (young child):da 1 a 8 anni

( fino a 25 Kg - circa 125 cm)

Bambino grande (older child):oltre gli 8 anni (tecniche BLS adulti)


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

A - Valutazionedello stato di coscienza(stimolo verbale e doloroso - evitare movimenti bruschi e scuotimenti)

Valutazionedel rischio ambientale

Se il paziente è incosciente


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

A - VIE AEREE

AZIONE

  • chiamare aiuto (senza abbandonare il paziente) (call fast)

    se il paziente è un cardiopatico attivare il 118 immediatamente (call first)

  • posizionare la vittima

  • instaurare la pervietà delle vie aeree

A


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Pervietà delle vie aeree

Sublussazione della mandibola

Estensione del capo e sollevamento della mandibola

Nel lattante posizione neutra del capo

A


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

B - RESPIRAZIONE

VALUTAZIONE

GuardoAscoltoSento

10 secondi

B


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

B - RESPIRAZIONE

AZIONE

Mantenere la pervietà delle vie aeree; eventuale posizione laterale di sicurezza (se non si sospetta il trauma )

Respiro presente

5 insufflazioni di soccorso, lente e progressive, della durata di 1-1,5 secondi, verificando l’espansione del torace.

Respiro assente

B


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Ventilazione artificiale

Bocca bocca-naso (lattante)

Bocca-bocca

(bambino)

B


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

C - CIRCOLAZIONE

VALUTAZIONE

Rilevare assenza di “segni vitali”

(atti respiratori, tentativi di tosse, movimenti, colorito)

10 secondi

C


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

C - CIRCOLAZIONE

AZIONE

Sostenere solo il respiro con

20 insufflazioni al minuto

( una ogni 3 secondi )

Segni vitali presenti

Compressioni Toraciche

Segni vitali assenti

C


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

LATTANTE

Individuazione del repere e compressioni toraciche

C

Tecnica a due dita


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

BAMBINO

Individuazione del repere per le compressioni toraciche

C


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

BAMBINO

Compressioni Toraciche

Tecnica ad una mano

C


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Parametri delle

compressioni toraciche

  • Deprimere il torace di 1/3 del suo diametro

  • Rilasciare totalmente la pressione

  • Tempo di compressione/rilasciamento 1 a 1

  • Mantenere una frequenza di 100 compressioni al minuto

  • Rapporto compressioni / ventilazioni 5 a 1

C


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Valutazione rischio ambientale

A - VALUTAZIONE:stato di coscienza (stimolo verbale e doloroso)

SE IL BAMBINO/LATTANTE NON RISPONDE

AZIONI:Chiamare aiuto - Posizionare la vittima - Pervietà vie aeree

B - VALUTAZIONE:GAS per 10 sec.

SE IL BAMBINO/LATTANTE NON RESPIRA

AZIONE:5ventilazioni (almeno 2 efficaci)

C - VALUTAZIONE:Segni vitali per 10 sec.

SE “SEGNI VITALI” ASSENTI

AZIONE:Compressioni toraciche

Se respira porre in posizione laterale di sicurezza

Se presenti continuare a ventilare 20 atti/min

Sequenza BLS Pediatrico


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Ostruzione delle vie aereeda corpo estraneo

Incidenza massima: 6 mesi - 2 anni

Oggetto:alimenti - giocattoli

Grado di ostruzione:parziale - completa


Ostruzione parziale delle vie aeree

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Ostruzione parziale delle vie aeree

Il paziente riesce a piangere, a tossire con vigore

o a parlare

Nessuna manovra di disostruzione

Incoraggiare il paziente a tossire

Attivare il 118 se l’ostruzione parziale persiste o trasportare il paziente in P.S.


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Ostruzione completa delle vie aeree

Il paziente non riesce a piangere, a tossire, a parlare ,

rapida cianosi

Manovre di disostruzione

Devono provocare un brusco aumento della pressione intratoracica

(TOSSE ARTIFICIALE)


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Lattante

con ostruzione completa delle vie aeree

Colpi interscapolari

Compressioni toraciche

Se il lattante è cosciente eseguire in successione 5 colpi interscapolari + 5 compressioni toraciche fino a quando si risolve il problema o il lattante diventa incosciente


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Se il lattante diventa incosciente

Eseguire:

Svuotamento (se possibile)

RCP 5: 1

Dopo 1 minuto di RCP chiamare il 118 (se non è stato fatto prima)


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Bambino cosciente

Eseguire la manovra di Heimlich con paziente in piedi o seduto

Continuare fino alla disostruzione o fino a quando il paziente diventa incosciente


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Se il bambino diventa incosciente

Eseguire:

Svuotamento (se possibile)

RCP 5: 1

Dopo 1 minuto di RCP chiamare il 118 (se non è stato fatto prima)


Complicanze della rcp

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Complicanze della RCP

  • Le manovre di RCP possono causare complicanze anche se eseguite correttamente

  • Il timore delle complicanze non deve dissuadere i soccorritori dal mettere in atto le manovre di RCP

L’unica alternativa è la morte del paziente !!


Termine delle manovre di rianimazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Termine delle manovre di rianimazione

  • Non esiste un tempo limite oltre il quale sia lecito interrompere l’ RCP

  • Il personale non medico deve continuare la rianimazione fino ad esaurimento fisico !


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione di incidenti infantili:

Valutazione e azione a casa propria – Materiali:

Seminario Ott. 2001 a Brixen/Bressanone

Libretto sanitario del bambino: capitolo per i genitori

Calendario MUP per genitori con consigli sulla prevenzione di incidenti infantili e con istruzioni sulla rianimazione cardiopolmonare

Posta per bambino upi ufficio svizzero per la prevenzione incidenti www.upi.ch

Libretto „incidenti infantili in agricoltura“ (tedesco)www.grosse-schuetzen-kleine.at

Novita‘ sempre sulla nostra pagina Internet:

www.provinz.bz.it/se/PaedNotMed


Prevenzione degli incidenti domestici la cucina

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti domestici- LA CUCINA -

da Tatano, Zanut


Prevenzione degli incidenti domestici

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti domestici

Disegni di:

Lucia De Matteis - AUSL BR/1 Servizio Educazione Sanitaria


Prevenzione degli incidenti domestici il bagno

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti domestici- IL BAGNO -

da Tatano, Zanut


Prevenzione degli incidenti domestici1

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti domestici

Disegni di:

Lucia De Matteis - AUSL BR/1 Servizio Educazione Sanitaria


Prevenzione degli incidenti

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti

da: Calendario della Sicurezza 2000 MUP-IRC


Prevenzione degli incidenti stradali

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti stradali

da:Calendario della Sicurezza 2000 MUP-IRC


Prevenzione degli incidenti stradali1

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

Prevenzione degli incidenti stradali


Supporto di base delle funzioni vitali in eta pediatrica corso per la popolazione

B

L

S

P

e

d

i

a

t

r

i

c

o

PBLS-Kurse für Saniätspersonal & für die Bevölkerung in Südtirol:

Centro di Formazione all’emergenza pediatrica PBLS IRC-MUP SüdtirolKoordinator/Coordinatore Dr. Burkhard J. Wermter

E-mail: [email protected]

www.provinz.bz.it/se/PaedNotMed

c/o Ass. Provinciale di Soccorso Croce BiancaDirettore Uff. Formazione: R. Mahlknecht

www.wk-cb.bz.it


  • Login