la metodologia della ricerca nelle scienze sociali
Download
Skip this Video
Download Presentation
LA METODOLOGIA DELLA RICERCA nelle scienze sociali:

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 14

LA METODOLOGIA DELLA RICERCA nelle scienze sociali: - PowerPoint PPT Presentation


  • 227 Views
  • Uploaded on

LA METODOLOGIA DELLA RICERCA nelle scienze sociali:. RAPPRESENTA L’INSIEME DELLE PROCEDURE MEDIANTE LE QUALI IL RICERCATORE OTTIENE RISULTATI SCIENTIFICI. Metodologia come processo circolare:. PROBLEMA (1)

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' LA METODOLOGIA DELLA RICERCA nelle scienze sociali:' - dori


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
la metodologia della ricerca nelle scienze sociali

LA METODOLOGIA DELLA RICERCA nelle scienze sociali:

RAPPRESENTA L’INSIEME DELLE PROCEDURE MEDIANTE LE QUALI IL RICERCATORE OTTIENE RISULTATI SCIENTIFICI.

metodologia come processo circolare
Metodologia come processo circolare:

PROBLEMA (1)

VERIFICA DEI RISULTATI (4) IPOTESI (2)

“ disegno della ricerca”

Raccolta dei dati(3)

“fieldwork”

spoglio o rilevamento dei dati

Il processo può poi ricominciare se insorge un nuovo problema

metodi di rilevazione dei dati
Metodi di rilevazione dei dati

Qualitativi- individualizzanti

Danno luogo ad una ricerca

piu’ approfondita che vasta

Quantitativi- generalizzanti

Danno luogo ad una ricerca

piu’ vasta che approfondita

ESPERIMENTO

QUESTIONARIO

  • OSSERVAZIONE SCIENTIFICA
  • INTERVISTA
  • ANALISI DEI DOCUMENTI
osservazione scientifica sistematica rigorosa documentata non casuale
OSSERVAZIONE SCIENTIFICASistematica -Rigorosa –Documentata- Non casuale
  • Utilizzata per la prima volta da Darwin alle isole Galapagos per dimostrare la teoria evoluzionista (L’ origine delle specie, 1859)
  • Non- partecipante
  • Esempio:
  • uso della telecamera a specchio negli studi etologici di Eibl-Eibesfeldt
  • Partecipante
  • Esempio:
  • esperienza dell’antropologo Malinowski alle isole Trobriand tra le due guerre (Argonauti del Pacifico occidentale,1922)
  • Studi del sociologo Goffman sulle istituzioni totali (Asylums, 1961)
bronislaw malinowski
BronislawMalinowski

Malinowskia contatto con la popolazione trobriandese effettua un “lavoro sul campo”

irenaus eibl eibesfeldt
IrenausEibl-Eibesfeldt

Eibesfeldt utilizza la “telecamera a specchio”

inchieste survey
INCHIESTE- SURVEY

INTERVISTA

QUESTIONARIO

Ha carattere quantitativo

Consta di domande specifiche, neutrali, brevi, univoche

Non implica contatto con il ricercatore

Puo’ essere somministrato per posta e per telefono

Esempio: quest. di Likert per la misurazione degli atteggiamenti

  • Ha carattere qualitativo
  • Puo’ essere standardizzata o libera
  • E’ menovincolante del questionario
  • Implica un contatto diretto con il ricercatore
analisi dei documenti
ANALISI DEI DOCUMENTI
  • Possono essere personali, pubblici, statistici, scientifici
  • Esempio: studi dei sociologi Thomas e Znaniecki (Scuola di Chicago, inizi 900) sull’immigrazione polacca in America in cui si utilizzano le lettere inviate da questi ai familiari
  • Uso dei documenti statistici da cui Durkheim trasse la sua tesi sul suicidio nel celebre saggio
esperimento
ESPERIMENTO
  • Usato in psicologia
  • Ipotesi di una relazione tra una

variabile indipendente (causa), introdotta dal

ricercatore , ed una variabile dipendente ( effetto).

  • Si distingue inoltre tra gruppo sperimentale e gruppo di controllo.
  • Esempio:esperimenti di Bandura sulla relazione tra imitazione (var. indipendente) e aggressivita’ (var. dipendente)
i test o reattivi valutano le caratteristiche psicologiche di un individuo
I TEST o reattivivalutano le caratteristiche psicologiche di un individuo

Caratteristiche essenziali:

  • Fedeltà: devono dare risultatisimili a distanza di tempo
  • Validità: devono misurare un aspettospecifico
  • Obiettività: lo sperimentatore nondeve influenzare in alcun modo l’esecuzione del test

Test di rendimento Test di personalità

Valutazione di determinate - inventaridipersonalità

capacità psicologiche

e specifiche attitudini MMPI: test Minnesota

- tecnicheproiettive

. di fronte ad una situazione

Il soggetto deve rispondere non strutturata, il soggetto

ad uno stimolo specifico deve dare un’interpretazione.

.

Es test di Rorschach (delle„macchie“);

T.A.T. test di appercezionetematica di Murray

slide12
Due Tavole del Test di Rorschach. Costituito da 10 immagini, si basa sulla interpretazione soggettiva delle figure proposte.
mmpi minnesota multiphasic personality inventory alcuni esempi di item
MMPI: Minnesota MultiphasicPersonalityInventoryAlcuni esempi di item
  • 1. Mi piacciono le riviste di meccanica V/F
  • 2. Ho un buon appetito V/F
  • 3. Mi sveglio fresco e riposato quasi tutte le mattine V/F
  • 4. Penso che mi piacerebbe lavorare come bibliotecario V/F
  • 5. Vengo facilmente svegliato dai rumori V/F
  • 6. Mio padre è una buona persona, o (se suo padre è morto) mio padre è stato una buona persona V/F
  • 7. Mi piace leggere gli articoli di cronaca nera V/F

La prima pubblicazione del test avviene nel 1942 ed è curata dall\'Ospedale dell\'Università del Minnesota, da cui prende il nome. Esso consta di 566 affermazioni su cui il soggetto deve esprimere il suo grado di accordo e viene utilizzato per elaborare diagnosi psichiatriche e per determinare la gravità del disturbo psicopatologico.

il metodo etnografico impiegato nella antropologia culturale
IL METODO ETNOGRAFICOimpiegato nella antropologia culturale
  • RICERCA SUL CAMPO: l’antropologo si reca direttamente a contatto con la popolazione che vuol studiare per dar luogo ad un resoconto della sua cultura.
  • ANALISI COMPARATIVA: si mettono a confronto i dati ottenuti con quelli appartenenti ad altre epoche o relativi ad altri contesti.
ad