Brasile
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 9

brasile PowerPoint PPT Presentation


  • 379 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

brasile. Carta di identità. Il territorio. Il brasile è una repubblica federale dell’ America meridionale.

Download Presentation

brasile

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Brasile

brasile


Carta di identit

Carta di identità


Il territorio

Il territorio

  • Il brasile è una repubblica federale dell’ America meridionale.

    Ha una superficie di oltre 8,5 milioni di km², è il quinto paese più grande del mondo per superficie totale (pari al 47% del territorio sudamericano). A est è bagnato dall’Oceano Atlantico, a nord confina con il dipartimento francese d'oltremare della Guyana francese, Suriname, Guyana e Venezuela, a nord-ovest con la Colombia, a ovest con il Perù e la Bolivia, a sud-est con il Paraguay e l'Argentina, ed a sud con l'Uruguay. Confina con tutti i paesi del Sud America, tranne Ecuador e Cile. La maggior parte del paese si trova nella zona tropicale, dove le stagioni non sono particolarmente ostili dal punto di vista climatico. Il Brasile, precedentemente abitato da indigeni, fu scoperto dagli europei nel 1500, da una spedizione portoghese guidata da Pedro AlvaresCabral.


L indipendenza e la politica

L’indipendenza e la politica

  • Dopo il trattato di Tordesillas, il territorio brasiliano fece parte del Regno Unito di Portogallo, Brasile e Algarve, che ottenne l'indipendenza il 7 settembre 1822. In seguito il paese divenne un impero per poi diventare finalmente una repubblica. La sua prima capitale fu Salvador, che fu sostituita da Rio de Janeiro fino a quando non si fece una nuova capitale, Brasilia. La sua attuale Costituzione, formulata nel 1988, definisce il Brasile come una Repubblica federale presidenziale. La Federazione è formata dall'unione del Distretto Federale, da 26 Stati federati e 9 5565 comuni.


La storia

La storia

  • Il Brasile ha molti aspetti in comune con gli altri Paesi dell'America Latina anche se conserva alcune caratteristiche proprie come la lingua (il portoghese). Dopo il raggiungimento dell'indipendenza nel 1822, nel Paese si sono alternate fasi democratiche a regimi dittatoriali nati a causa degli aspri conflitti interni, delle ricorrenti situazioni di difficoltà economica e anche delle grandissime differenze tra i vari strati della popolazione.


Religione

RELIGIONE

La religione in Brasile si è evoluta dall'incontro della Chiesa Cattolica con la religione tradizionale dei discendenti degli schiavi africani e della popolazione INDIGENE.


L impero brasiliano

L’impero brasiliano

Dopo la separazione dal Portogallo il Brasile si trasformò in una monarchia costituzionale. Tra il 1825 e il 1828 si combatté una guerra con l'Argentina, che si concluse con il raggiungimento dell'indipendenza da parte dell'Uruguay. Dal 1850 al 1852 il Brasile, fattosi sostenitore dei movimenti liberali moderati, si alleò con l'Uruguay e sostenne una nuova guerra contro l'Argentina. Tra il 1865 e il 1870 l'Argentina, l'Uruguay e il Brasile combatterono una guerra contro il Paraguay, che si concluse con la perdita, da parte del Paraguay stesso, delle regioni a nord del fiume Apa. A partire dal 1870 si registrò una notevole crescita dei movimenti repubblicani, che nel 1888 ottennero l'abolizione della schiavitù. Nel 1889, scoppiò una rivoluzione incruenta e Vienne proclamata la Repubblica, e si adottò la Costituzione federale.


Economia

economia

Sono presenti risorse naturali ma la proprietà delle terre è concentrata in poche mani; la vita dei contadini diventa insostenibile essi abbandonano le campagne.

Nell’industria esistono comparti di eccellenza, masse di sotto-occupati in attività precarie, vivono in miseria.

Il Brasile, con un prodotto Interno Lordo di 2.253 milioni di $ nel 2012, occupa il 7° posto nella classifica mondiale.


Popolazione

popolazione

I centri di forte densità si trovano sulla costa, in contrasto con le zone disabitate dell’Amazzonia e del Brasile centrale e occidentale.

Una forte emigrazione delle campagne alimenta l’espansione dei grandi agglomerati urbani. Il Nord-est povero è di gran lunga la regione più colpita dall’esodo rurale. La rapida crescita delle città ha fatto emergere molti problemi sociali legati alle precarie condizioni di vita dei nuovi immigrati, costretti a vivere nelle favelas.


  • Login