RUOLO DELL’INFERMIERE NELLE PROBLEMATICHE  PRE  OPERATORIE DEL PAZIENTE VASCOLARE
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 11

RUOLO DELL’INFERMIERE NELLE PROBLEMATICHE PRE OPERATORIE DEL PAZIENTE VASCOLARE PowerPoint PPT Presentation


  • 216 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

RUOLO DELL’INFERMIERE NELLE PROBLEMATICHE PRE OPERATORIE DEL PAZIENTE VASCOLARE. I.P. BARBIERI DANILA. S.C.CHIRURGIA LAVAGNA. GLI INTERVENTI IN CHIRURGIA VASCOLARE SI DIVIDONO :. . 1 Radiologia interventistica. ANGIOGRAFIE ANGIOPLASTICHE. FLEBECTOMIE BYPASS AORTICI E ARTI INFERIORi

Download Presentation

RUOLO DELL’INFERMIERE NELLE PROBLEMATICHE PRE OPERATORIE DEL PAZIENTE VASCOLARE

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


RUOLO DELL’INFERMIERE NELLE PROBLEMATICHE PRE OPERATORIE DEL PAZIENTE VASCOLARE

I.P. BARBIERI DANILA

S.C.CHIRURGIA LAVAGNA


GLI INTERVENTI IN CHIRURGIA VASCOLARE SI DIVIDONO:

. 1 Radiologia interventistica

  • ANGIOGRAFIE

  • ANGIOPLASTICHE

  • FLEBECTOMIE

  • BYPASS AORTICI E ARTI INFERIORi

  • TroMboendoARTERECTOMIE

  • Embolectomie

  • simpaticectomie

  • endoaneurisectomie O sostituzioni protesiche della aorta addominale

2. Tecnica chirurgica


CONCETTI FONDAMENTALi:

E’ UN PROCESSO DEGENERATIVO DELLA PARETE ARTERIOSA CHE PROVOCA UN RIDOTTO AFFLUSSO DI SANGUE AI TESSUTI e aGLI ORGANI CON CONSEGUENTE DANNO ISCHEMICO

L’ATEROSCLEROSI:

  • Ereditarieta’

  • Il diabete

  • L’ IPERTESIONE ARTERIOSA

  • IPERCOLESTEROLEMIA

  • IL FUMO DI SIGARETTA

I FATTORI DI RISCHIO SONO:

i PAZIENTI VASCOLARI DEVONO ARRIVARE ALL’INTERVENTO NELLE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI


Percorso pre operatorio del paziente vascolare

I PAZIENTI VASCOLARI ARRIVANO AL CHIRURGO TRAMITE DIVERSI ACCESSI:

  • Il pronto soccorso

  • L’ambulatorio vascolare

  • L’ambulatorio ecodoppler

  • La diabetologia

  • Il medico curante

  • Altri reparti

Il chirurgo li valuta e li inserisce in lista di attesa in base alla gravita’


L’infermiera responsabile della gestione dei day surgery:

  • li contatta

  • esegue gli esami pre operatori (ecg ematochimici)

  • Prenota tutte le indagini strumentali specifiche secondo il tipo di intervento

Il chirurgo stabilisce il giorno dell’intervento una volta completata la preparazione e ottenuto il consenso dell’anestesista


Indagini e accertamenti pre operatori nella preparazione del paziente sottoposto a intervento di aneurisma della aorta addominale

  • Esami ematochimici

  • Rx torace

  • Angio Tac torace e addome

  • Ecocolordoppler tsa -aorta -arti inferiori

  • P.f.r

  • E.g.a.


  • Ecocardiogramma

  • Clerance urinaria

  • E.c.g.

  • AUTODONAZIONE

  • Consegna e spiegazione del triflo’

  • Valutazione del peso corporeo

  • Altri esami aggiuntivi (v. dietologo)

  • Visita anestesiologica


Controllo dell’asepsi nel paziente vascolare

  • Separare I malati vascolari dagli infetti, portatori di stomia ECC

  • Consigliare la doccia pre operatoria per gli autosufficienti

  • Praticare il bagno a letto per I non autosufficienti

  • Eseguire una ampia tricotomia poco prima di andare in sala operatoria

  • Posizionare il catetere vescicale

  • Sottoporre il paziente a spugnature con betadine saponoso in sala operatoria


Trattamento farmacologico pre operatorio del paziente vascolare

  • Sospensione dei farmaci anticoagulanti (per evitare il sanguinamento)

  • Somministrazione di vitamina k (in presenza di coagulazioni alterate)

  • Assunzione dei farmaci antipertensivi e dei farmaci cardiologici il mattino stesso dell’intervento

  • La mancata somministrazione degli ipoglicemizzanti orali o insulina con controlli frequenti della glicemia nei diabetici


Preparazione psicologica e ruolo dell’infermierE

  • Accoglienza

  • Valutazione dello stato emotivo

  • Informazioni rassicuranti sul percorso pre e post operatorio (soggiorno in rianimazione per 24 h)


Controllo di tutta la documentazione necessaria per l’intervento che viene inserita nella cartella clinica

Check list


  • Login