Monotremi
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 35

Monotremi PowerPoint PPT Presentation


  • 135 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Monotremi. Sono rappresentati da due famiglie: Ornitorinchidi tachiglossidi. La linea che portò ai Monotremi si separò circa 220 milioni di anni fa. Sono animali piccoli e tozzi, nuotatori o scavatori. Il capo è privo di padiglione auricolare e termina con una forma allungata.

Download Presentation

Monotremi

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Monotremi

Monotremi


Monotremi

Sono rappresentati da due famiglie:

  • Ornitorinchidi

  • tachiglossidi.

La linea che portò ai Monotremi si separò circa 220 milioni di anni fa.


Monotremi

Sono animali piccoli e tozzi, nuotatori o scavatori.

Il capo è privo di padiglione auricolare e termina con una forma allungata.

I denti sono assenti negli adulti.


Monotremi

scheletro

  • Sono presenti delle costole cervicali sviluppate

  • Lo sterno è sviluppato in avanti a forma di T

  • 2 grossi caracoidi

  • 2 ossa marsupiali nel bacino


Monotremi

Caratteristiche anatomiche:

  • L'apparato instestinale e urogenitale sboccano nella cloaca.

  • Gli emisteri del cervello non sono collegate.

  • Lo stomaco è privo di ghiandole.


Monotremi

La femmina ha due ovidotti e due ovari, di cui solo il sinistro è funzionante.

Nel maschio, all'interno della cloaca vi è il pene dotato di quattro o due punte.


Monotremi

I testicoli del maschio sono posizionati nella cavità addominale.

Il pene è generalmente dotato di quattro o due punte.


Monotremi

Sono ovipari.

L'uovo ha un'involucro corneo di consistenza pergamenacea.

Incubano l'uovo all'interno di un marsupio temporaneo o lo proteggono all'interno di nidi.

Le ghiandolemammarie sono tubolari.

Hanno temperatura varialibe, dipendente dalle condizioni ambientali.


Monotremi

L'ornitorinco


Monotremi

  • Pesenta il dismorfismo sessuale

  • Piccola testa con becco lungo circa 6 cm

  • Nei piccoli sono presenti i molari tribosfenici

  • Presenta l'interclavicola

  • Andatura da rettile

  • Pelliccia che non ricopre tutto il corpo

Molari tribosfenici


Monotremi

La coda

Castoro canadese

ornitorinco


Monotremi

Gli arti

Le zampe posteriori sono parzialmente palmate mentre quelle anteriori sono completamente palmate

Presenta cinque dita con artigli affilati solo nella parte posteriore

alimentazione

L'ornitorinco è un carnivoro

  • Emette verso simili al ringhio e al verso di una gallina

  • Presenta il senso di elettrolocazione.


Monotremi

riproduzione

  • Stagione delgi amori (luglio-agosto)

  • Si attua un corteggiamento

  • La gestazione dura 2-3 settimane

  • Alla “nascita” le uova vengono portate nelle

    tane.

Tane nido

Tane per vivere

Si pensa che gli ornitorinchi possano cambiare la chimica del loro corpo per vivere anche con una riserva d'ossigeno molto limitata


Monotremi

L'echidna

Formichieri spinosi

Esistono solo due specie:

1.zaglossus bruijni (echidna a becco lungo)

2.tachyglossus aculeatus (echidna a becco corto)

1.

2.


Monotremi

Si trova in Australia e in Nuova Guinea.

Utilizza la sacca per deporre le uova e per covarle.

Alla nascita il piccolo si nasconde sotto terra.

Sono solitari.

Hanno dei grandi artigli sulle zampe.

È dotato di una pelliccia


Monotremi

Pene

dell'echidna


Monotremi

Marsupiali


Monotremi

I marsupiali, detti anche metateri, appartengono all'ordine dei mammiferi.

Comprendono circa 250.000 specie presenti soprattutto in Australia e in America.


Monotremi

I marsupiali sono la forma intermedia dei mammiferi prototeri (monotremi) che sono ovipari e gli euteri (placentati) i quali sono vivipari e possiedono quindi la placenta.

Si dividono principalmente in due superordini:

1. gli Australiadelphia (provenienti dall'Australia) – es.: canguro;

2. gli Ameridelphia (provenienti dall'America) – es.: opossum;


Monotremi

Ameridelphia

  • Ordine Didelphimorphia (63 specie)

    • Famiglia Didelphidae – opossum

  • Ordine Paucitubercolata (6 specie)

    • Famiglia Caenolestidae

  • Ordine Peramelemorphia (21 specie)

    • Famiglia Peramelidae - bandicoots

    • Famiglia Thylacomyidae

    • Famiglia Chaeropodidae †

  • Ordine Notoryctemorphia (2 specie)

    • Famiglia Notoryctidae - talpe marsupiali

  • Ordine Diprotodontia (117 specie)

    • Famiglia Phascolarctidae - koala

    • Famiglia Vombatidae - vombato

    • Famiglia Phalangeridae - possum

    • Famiglia Burramyidae

    • Famiglia Tarsipedidae - ratti canguro

    • Famiglia Petauridae - scoiattoli volanti marsupiali

    • Famiglia Pseudocheiridae

    • Famiglia Potoroidae - potoroo

    • Famiglia Acrobatidae - acrobati

    • Famiglia Hypsiprymnodontidae:

    • Famiglia Macropodidae: canguro, wallaby, e altri.

Australidelphia

  • Ordine Microbiotheria (1 specie)

    • Famiglia Microbiotheriidae - monito del monte

  • Ordine Dasyuromorphia (73 specie)

    • Famiglia Thylacinidae † - tilacini

    • Famiglia Dasyuridae - diavolo tasmaniano ed altri

    • Famiglia Myrmecobiidae


Monotremi

Non hanno la placenta e se ce l'hanno è di piccole dimensioni (placentavitellina), sono per cui provvisti di una sacca ventrale chiamata marsupio che viene sostenuto dall'osso epipubico.

Il marsupio varia a seconda della specie.

L'apertura del marsupio può essere rivolta verso l'alto (es: canguro) o verso il basso (es: koala).


Monotremi

La gestazione dura per un periodo di tempo non troppo lungo.

I neonati dei marsupiali completano il loro sviluppo all'interno della tasca ventrale, in cui sono situati anche i capezzoli della madre.

La madre spruzza il proprio latte nella bocca del figlio per farlo mangiare.

Il loro svezzamento è il più veloce del genere animale.


Monotremi

I piccoli alla nascita sono senza pelo, ciechi e sordi.


Monotremi

Le dimensioni variano da 2 cm a 2 m.


Monotremi

L'aspetto degli esemplari appartenenti a quest'ordine è alquanto vario: possono assomigliare a: carnivori, erbivori, cani, felini, ecc.


Monotremi

Le similitudini


Monotremi

La circolazione è doppia e completa, come quella degli uccelli, anche se la disposizione dei vasi è differente. Una caratteristica della classe è la presenza nel sangue di piastrine e dei globuli rossi o eritrociti (globuli rossi) privi di nucleo.


Monotremi

La respirazione avviene attraverso due polmoni,

Il sesso è determinato da fattori ereditari (eterocromosomi): principalmente nel maschio il testicolo esterno, diviso in logge dove si formano gli spermatozoi e il pene, il quale è biforcuto;

nella femmina sono presenti due vagine e due uteri differenti.


Monotremi

La dentatura contiene solamente quattro incisivi. Non esiste una doppia dentazione ma viene sostituito solo un dente: l'ultimo premolare.

La maggior parte delle specie si muove con due andature: a bassa velocità, procede come un quadrupede aiutandosi con la coda come quinto arto; ad alta velocità con dei salti.

setonix

thylogale


Monotremi

Gli opossum

Chiamati anche sariga. Fa parte della famiglia dei didelphi. Ne esistono circa 75 specie. Le più comuni sono l'opossum comune e l'opossum della Virginia. Sono animali domestici. Sono arboricoli.

Possiedono piedi pensili provvisti di lunghe unghie. Il periodo di gestazione varia da 8 a 14 giorni. I piccoli vivono per 100 giorni nel marsupio della madre.


Monotremi

I canguri

Circa 60 specie della famiglia dei macropodidi.

Le più comuni sono il canguro rosso e il canguro grigio.


Monotremi

Lepre lagorchestes (la specie più piccola)

Il termine macropodidae deriva dal greco e significa “grande piede”.

Le dimensioni e il peso variano da animale ad animale.


Monotremi

La testa è piccola (rispetto al resto del corpo) e allungata, le orecchie sono molto sviluppate.

Grazie alla enormi dimensioni degli arti posteriori riescono a fare dei salti molto alti.

La coda, lunga e muscolosa, viene utilizzata per bilanciare il corpo durante i salti.

Le zampe anteriori terminano con cinque dita, usate per prendere il cibo e aggrapparsi.


Monotremi

I canguri sono soprattutto erbivori.

Lo stomaco è diviso in più scomparti.

Il marsupio presente nelle femmine è ben sviluppato con apertura verso l'alto. Partoriscono in genere solo un cucciolo all'anno nel periodo di gennaio/febbraio.

Si può verificare la nascitaritardata. La gestazione dura da 90 a 110 giorni.

La vita media di un canguro in cattività è di 28 anni; quella di un canguro selvatico varia dai 12 ai 18 anni.


  • Login