Il rischio del credito nel nuovo scenario di integrazione dei mercati finanziari internazionali:
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 14

Roma, 9 maggio 2007 PowerPoint PPT Presentation


  • 87 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Il rischio del credito nel nuovo scenario di integrazione dei mercati finanziari internazionali: focus sui paesi emergenti. Raoul Ascari Chief Financial Officer, SACE. Roma, 9 maggio 2007. Ragioni di scambio di beni e servizi (%). Migliorano le condizioni nei mercati emergenti….

Download Presentation

Roma, 9 maggio 2007

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Roma 9 maggio 2007

Il rischio del credito nel nuovo scenario di integrazione dei mercati finanziari internazionali:focus sui paesi emergenti

Raoul Ascari

Chief Financial Officer, SACE

Roma, 9 maggio 2007


Migliorano le condizioni nei mercati emergenti

Ragioni di scambio di beni e servizi (%)

Migliorano le condizioni nei mercati emergenti…

  • Le favorevoli ragioni di scambio permettono il rimborso anticipato del debito in essere e/o il suo rifinanziamento a migliori condizioni;

  • Lo sviluppo dei mercati dei capitali domestici consente un maggiore ricorso al debito in valuta locale;

  • Il miglioramento dei saldi macroeconomici, e conseguentemente dei rating e degli spread consente, in generale, una più efficiente gestione del debito.

EMBI+ spread

Fonte: www.cbond.info


Il trend generale ma non universale

…il trend è generale, ma non universale

  • Tra il 2002 ed oggi, 40 paesi hanno avuto accesso al mercato obbligazionario ma il numero è stazionario;

  • L’80% delle emissioni interessa 15 paesi. I paesi meno sviluppati continuano a dipendere dai finanziamenti bancari soprattutto a breve;

  • La compressione degli spread che ha interessato le emissioni obbligazionarie non trova riscontro nei prestiti;

  • Per molti paesi africani permangono limiti e divieti all’indebitamento a condizioni commerciali concordati con il FMI.


Contemporaneamente si affacciano sui mercati finanziari nuovi soggetti cont

Contemporaneamente, si affacciano sui mercati finanziari nuovi soggetti (cont.)

  • Dal rischio sovrano al rischio… “pubblico”. Molte delle principali società nei paesi emergenti, soprattutto nei settori chiave, sono statali (es. le nuove “sette sorelle”: Saudi Aramco, Gazprom, CNPC, NIOC, PDVSA, Petrobras, Petronas). Si affacciano sui mercati utilities pubbliche e municipalità (sub-sovereign risk);

  • I sistemi bancari locali si stanno consolidando anche per effetto di elevati investimenti diretti, e giocano sempre più il ruolo fondamentale di intermediari del credito;

  • Emergono grandi corporate privati con dimensione globale che hanno facilmente accesso ai finanziamenti globali.


Roma 9 maggio 2007

La grande novità degli ultimi 15 anni è la finanza strutturata

  • La realizzazione di grandi progetti nel settore delle materie prime ed in particolare dell’oil&gas ha portato alla sviluppo ed al perfezionamento di tecniche di finanziamento strutturato e project finance, il cui obiettivo è quello di segmentare i rischi assegnandoli ai soggetti meglio in grado di gestirli;

  • In generale aumentano le strutture finanziarie collateralizzate: dall’asset based (es navi ed aerei) ai CDO e CLO.

  • Aumenta la capacità di gestire direttamente attivamente i rischi attraverso il ricorso ai CDS

Fonte: Global Financial Stabilty Report, Aprile 2006 ( WB)


Un approfondimento perch e come si struttura una transazione

Un approfondimento: perché e come si struttura una transazione?

Construction

Operations

[Recoveries]

Ramp-up

  • Risks:

  • Technical (performance risks)

  • Economic (cost overrun, delays)

  • Financial (funding gap, contractors/sponsors defaults)

  • Permits/licenses

  • Other political

  • Force Majeure

  • Risks:

  • Technical (especially during ramp-up)

  • Economic/managerial (competitiveness, etc)

  • Market (prices/quantities)

  • Financial (cash shortages, i.e. lack of WC)

  • Country risk (expropriation, forex convertibility and transferability; moratorium, permits/licenses)

  • Counterparties risk (sponsor/operator/offtaker default)

  • Legal environment

  • Risks:

  • Legal environment (enforceability)

  • Intercreditor issues

  • Market (loss after sale)


Construction period ruolo dei collaterali

Sharing the risk with those who can better control it

Construction period: ruolo dei collaterali

Risk

Mitigant

  • Securities over construction obligations:

    • Performance Bond;

    • Retention Bond;

    • Liquidated Damages (Delay LD, Performance LD)

Non-performance

  • Contingencies agreements:

    • Sponsors Completion;

    • Guarantee;

    • Stand-by equity, Sub-Loans, Loans

Cost overrun / delays

Cost overrun / delays

Prefunded Reserve Account


Operating period rischio paese

Traditional and new country risks: role of collaterals

Operating period – rischio paese

Risk

Mitigant

  • Can be mitigated/externalized:

  • Off-shore accounts;

  • Direct agreement for direct payments from off-shore offtakers

  • Blockage or delay in forex convertibility and transferability;

  • Moratorium of payments

  • Confiscation, expropriation, nationalization;

  • Revoke of licenses/ permits;

  • Legal environment

  • War, revolution, riot and natural disaster;

  • New country risks: geopolitical, sanctions

Insurability / ECAs own risk


Gli elementi del rischio di credito nei paesi emergenti

Declining forex risk (convertibility,

transferability risks)

Gli elementi del rischio di credito nei paesi emergenti

  • La correlazione tra rischio paese e rischio del credito della controparte è certamente più elevato che nei paesi industrializzati. Ma cos’è il rischio paese?

  • Il più classico elemento di rischio paese, quello legato alla convertibilità e trasferibilità della valuta, è quello che più direttamente si riflette nel rischio di credito.

  • Esso sta però progressivamente perdendo rilievo in una concezione più ampia ed evoluta di rischio paese;


Gli elementi del rischio di credito nei paesi emergenti1

Gli elementi del rischio di credito nei paesi emergenti

  • Il rischio di crisi economica/finanziaria rimane elevato, anche se in generale la situazione di molti paesi è migliorata. Mentre una recessione nei paesi industrializzati non necessariamente comporta su base annuale una riduzione del PIL, nei paesi emergenti la contrazione tende ad essere elevata e non rapidamente riassorbibile;

  • Le operazioni strutturate che sono in grado di mitigare i rischi valutari sono quelle che dipendono da vendite all’estero meglio se eseguite con contratti “take or pay”. Attività più orientate al mercato interno possono risentire maggiormente del rischio paese.

  • L’altra componente tradizionale del rischio paese, la nazionalizzazione, è invece in aumento sotto forme e modalità per certi versi nuove (Yukos e Sakhalin in Russia, alcuni paesi dell‘America Latina, perfino in Ucraina);

  • In caso di default di un creditore privato, i tradizionali meccanismi di recupero collettivi (Paris Club e London Club) non sono applicabili e le azioni vanno condotte caso per caso.


Sintesi i rischi del credito in un mondo globale

  • Eventi globali:

  • Andamento valute e tassi di interesse

  • Andamento dei termini di scambio

  • Shock esogeni (es. terrorismo)

Sintesi: I rischi del credito in un mondo globale

Rischio

Integrazione globale

  • Eventi sistemici:

  • Fenomeni di contagio finanziario e/o commerciale

L’integrazione dei mercati globali

offre grandi opportunità nei paesi emergenti

ma richiede strutture economiche ed

aziendali molto solide per affrontare

i momenti difficili ed un’attenta

gestione dei rischi

  • Eventi paese:

  • Congiuntura/crisi

  • Instabilità politica

  • Eventi aziendali:

  • Qualità management

  • Situazione bilancio

Solidità aziendale


Sintesi alcuni trend nei mercati internazionali

Sintesi. Alcuni trend nei mercati internazionali

  • Le banche internazionali stanno riducendo il loro ruolo di finanziatori (i flussi netti sono stati negativi tra il 1999 ed il 2002) a vantaggio del ruolo di intermediari soprattutto sul mercato obbligazionario;

  • Fanno eccezione i grandi progetti oil&gas e oil-import dove è possibile mitigare o comunque assicurare con terzi (ECA) gran parte dei rischi;

  • In ogni caso, i rischi assunti sono sempre più spesso gestibili attraverso la loro cessione o la cessione dei loro flussi (cartolarizzazioni) o attraverso l’acquisto di protezione (es. CDS su singolo nome o su insieme e di nomi);

  • Nuovi soggetti entrano sul mercato specializzandosi su classi di asset specifiche (es. Hedge Fund e High Yield, Vulture Funds e Distressed Debt) concorrendo a dare liquidità al mercato;

  • L’ottimizzazione finanziaria fa sì che i rischi tendano sempre più ad essere segmentati (tranching) così da ricercare la massima coerenza tra il profilo del rischio offerto e domandato;

  • Queste tendenze influiscono anche sull’offerta e sulle modalità operative di una ECA, ma questo tema è per la prossima volta!!!


Roma 9 maggio 2007

SACE

www.sace.it

SACE BT

www.sacebt.it

tel. 06 6736329

fax 06 6736708

tel. 06 697697255  

fax 06 697697725

Come contattare SACE

Grazie per l’attenzione…


Disclaimer

Disclaimer

  • This presentation has been prepared solely for information purposes and should not be used or considered as an offer to sell or a solicitation of an offer to buy any insurance/financial instrument mentioned in it.

  • The information contained herein has been obtained from sources believed to be reliable or has been prepared on the basis of a number of assumptions which may prove to be incorrect and, accordingly, SACE does not represent or warrant that the information is accurate and complete.


  • Login