Scuola primaria di fabbriche di vallico
Download
1 / 24

Scuola Primaria di Fabbriche di Vallico - PowerPoint PPT Presentation


  • 172 Views
  • Uploaded on

Scuola Primaria di Fabbriche di Vallico. Titolo del percorso: Acqua in gioco … A.S. 2013-14 Classi I, II, III, IV, V. Obiettivi essenziali di apprendimento e percorso sviluppato. Classi I –II Approfondimento sui seguenti aspetti: L’acqua e la vita L’acqua con i 5 sensi

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Scuola Primaria di Fabbriche di Vallico' - danton


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Scuola primaria di fabbriche di vallico
Scuola Primaria di Fabbriche di Vallico

Titolo del percorso: Acqua in gioco …

A.S. 2013-14

Classi I, II, III, IV, V


Obiettivi essenziali di apprendimento e percorso sviluppato
Obiettivi essenziali di apprendimento e percorso sviluppato

Classi I –II

Approfondimento sui seguenti aspetti:

  • L’acqua e la vita

  • L’acqua con i 5 sensi

  • Alluvione locale del 23 ottobre –cartellone

  • Visita del laghetto artificiale e della diga in loc. Turrite Cava

  • Fauna del laghetto artificiale lungo il torrente Turrite

  • Usi dell’acqua nella vita quotidiana

  • Passaggi di stato e ciclo dell’acqua

  • Osservazione dei fenomeni atmosferici

  • Esperimenti su miscugli e soluzioni con verbalizzazione scritta

  • Esperimenti sui passaggi di stato

  • Storia di Lina la gocciolina : testo narrativo e rappresentazione grafica

Classi III-IV-V

  • Approfondimento sui seguenti aspetti:

  • Alluvione locale del 23 ottobre – testo collettivo- cartellone

  • Cause delle frane: il rapporto acqua- suolo

  • Inquinamento dell’acqua: storia della Gabbianella e del gatto

  • Usi dell’acqua nella vita quotidiana

  • Passaggi di stato e ciclo dell’acqua

  • Visita del laghetto artificiale e della diga in loc. Turrite Cava

  • Fauna del laghetto artificiale lungo il torrente Turrite

  • Esperimenti sui passaggi di stato e sulla permeabilità dei vari tipi di terreno con verbalizzazione scritta


Elementi essenziali dell approccio metodologico
Elementi essenziali dell’approccio metodologico

  • Lavori con la metodologia del piccolo gruppo

  • Peer tutoring

  • Scaffolding

  • Cooperative learning (metodologia base della nostra scuola Senza Zaino)

  • Esperimenti e verbalizzazioni digitali e cartacei

  • Rappresentazioni grafiche


Materiali apparecchi e strumenti impiegati
Materiali, apparecchi e strumenti impiegati

Materiali

  • Cartoncini, pennarelli, matite, tempere …

  • Materiali per esperimenti: bicchieri, polveri, ghiaccio, acqua

  • Pannelli polionda

Apparecchi e strumenti

  • Lim

  • PC

  • Tablet

  • Macchina fotografica digitale

  • Fotocopiatrice


Ambienti e tempi
Ambienti e tempi

Ambienti in cui è stato sviluppato il percorso

Tempi impiegati

  • 3 ore di progettazione per classe

  • 5 ore per uscite esterne

  • 20 ore di laboratori ed esperimenti

  • Aula

  • Spazi esterni

  • Laghetto nei pressi della scuola



Molti comuni della Media Valle sono stati colpiti, tra questi anche Fabbriche di Vallico, in particolare la frazione di Gragliana


Molti torrenti sono andati sulla strada, lasciando legni, sassi e detriti.

Ci sono state molte frane, anche la strada che collega Turrite Cava a Fabbriche di Vallico è stata chiusa per una voragine.

La scuola è rimasta chiusa per quattro giorni perché non era raggiungibile.


Solo venerdì i bambini sono potuti tornare a scuola con l’utilizzo di due pullman e attraversando a piedi il tratto interessato dalla voragine


A un uomo l’acqua ha trascinato via un camion, un trattore e una macchina. Molti mezzi sono stati distrutti e alcuni non sono stati ancora ritrovati.

Molte attività sono state danneggiate, tra cui l’allevamento di trote di Daniele, chiamato “Cione” che ha perso 42 quintali di pesce.

L’acqua è entrata in molte case.


L’acqua è entrata in molte case. e una macchina. Molti mezzi sono stati distrutti e alcuni non sono stati ancora ritrovati.

Nell’agriturismo di Daniel l’acqua è entrata rovinando i divani. Menomale che alla televisione non ha fatto niente.

La casa più colpita è quella della bisnonna di Kledi, la signora Telenia.

Nella sua casa gli arredi galleggiavano sul fango che era alto 130 cm


Sono andati quasi tutti distrutti, si sono salvate solo cinque sedie, un tavolino, i fornelli e anche una stufetta.Non ci sono stati morti per fortuna, però tante persone sono state costrette ad abbandonare le case. La signora Telenia è rimasta chiusa in casa e i vigili del fuoco l’hanno fatta uscire dalla finestra.


Molti volontari, persone che non vogliono niente e lavorano come matti, hanno aiutato a ripulire e liberare strade e case. Anche i bambini hanno aiutato.Matteo e Leonardo sono andati a pulire il ristorante Mulino che era invaso dal fango.Daniel, Kledi, Bruno e Leonardo hanno levato il fango dalla casa di Telenia con le pale buttandolo nel canale vicino.Daniele ha aiutato Cione a levare le trote dall’allevamento distrutto e a trasportarle nelle vasche sicure.Simona, con la motocarretta, ha trasportato il fango che aveva invaso la capanna del suo papà.


Tutto questo è successo a causa del nubifragio che ha colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.Per noi è stata un’esperienza terribile, ma siamo felici perché non siamo venuti a scuola e siamo stati utili alla popolazione.


Visita al laghetto
Visita al laghetto colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Fauna del laghetto
Fauna del laghetto colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Esperimenti sulla permeabilit del terreno
Esperimenti sulla permeabilità del terreno colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Esperimenti sui passaggi di stato
Esperimenti sui passaggi di stato colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


I passaggi di stato in maschera
I passaggi di stato in maschera colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Il ciclo dell acqua
Il ciclo dell’acqua colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Lina la gocciolina
Lina, la gocciolina colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.

  • Lina, la gocciolina un giorno giocava allegramente nel mare

  • e a smettere non voleva pensare.

  • Era libera e liquida come le sue amiche gocce

  • che rotolavano come bocce.

  • Un giorno però la mamma non ha voluto ascoltare

  • e al sole si è voluta avvicinare.

  • Il caldo dei raggi l’ha fatta diventare leggera

  • e gassosa è salita come aria vera.

  • Dopo un viaggio d’evaporazione in alto è salita

  • e tra le nuvole ha trovato più di un’amica,

  • ma la mamma le mancava tanto

  • e, da vapore, si è trasformata in un liquido pianto.

  • La sua mamma voleva abbracciare

  • e scender giù era l’unica cosa da fare.

  • Poteva scendere come pioggia, grandine o neve

  • e aveva imparato che alla mamma ubbidire si deve.

  • Ora con le sue amiche è tornata a giocare,

  • ma sa che se vuole il viaggio può ricominciare.

  • Proprio per questo l’ha chiamato girotondo

  • che dà la vita a tutto il mondo!


Miscugli e soluzioni
Miscugli e soluzioni colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.


Verifiche e risultati degli apprendimenti
Verifiche e risultati degli apprendimenti colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.

Tipologie impiegate

Risultati ottenuti

  • Griglie di osservazione

  • Test

  • Verbalizzazioni attraverso mappe concettuali

  • Gli alunni, tramite l’approccio esperienziale e sperimentale, hanno acquisito il concetto dell’importanza dell’acqua nell’ambiente e suoi fenomeni principali


Le insegnanti
Le insegnanti colpito la zona, ma anche perché boschi e torrenti non sono più curati e il territorio è abbandonato.

  • Antonietta Vannetti

  • Michela Bonaldi

  • Linda Alfonzo

  • Serani Cinzia


ad