Avanzamento con clic del mouse
Download
1 / 18

Segnalibri fai da te, riciclaggio carta - PowerPoint PPT Presentation


  • 117 Views
  • Uploaded on

Avanzamento con clic del mouse. La carta da regalo, che sia a fondo unico e fatta a mano come questa, oppure allegramente colorata, si presta ad essere riciclata per farne fantasiosi segnalibri.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Segnalibri fai da te, riciclaggio carta' - coy


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript

La carta da regalo, che sia a fondo unico e fatta a mano come questa, oppure allegramente colorata, si presta ad essere riciclata per farne fantasiosi segnalibri.

Qui con la carta ho ricoperto dei rettangoli di cartoncino preso da confezioni di biscotti e ci ho incollato sopra figurine, dal web, poi stampate e ritagliate, anche grossolanamente.


Questi sono “a libretto”, si usano “a cavalcioni” sulla pagina: i foglietti interni di velina colorata, sono utili per segnare appunti. Non poteva mancare una matita coordinata, per personaliz-zarla basta un rettangolo

di carta da fissare con colla vinilica.


Anche questi vanno inseriti ad angolo sulla pagina: la loro particolarità è che non rovinano gli angoli e non si sfilano neppure se il libro cade.


Esempio pratico particolarità è che non rovinano gli angoli e non si sfilano neppure se il libro cade.

Questo è un segnalibro a triangolo,

double-face perché possa sormon-

tare la pagina. Come vedete basta pochissima carta, anche di due

colori.


Questo è il più rudimentale e ingombrante e non l’ho neppure ricoperto di carta colorata … però funziona!


Questo è il kimono: davvero bello, provo a spiegare passo neppure ricoperto di carta colorata … però funziona!passo come si fa:


Voltiamo il foglio, pieghiamo verso l’interno, facendo un bordino di mezzo centimetro.

Occorre un rettangolo di carta di 9,5 cm. di larghezza e 33 cm. di altezza.

Il bordino deve trovar-si all’interno, ne rivoltiamo i bordi e pie-ghiamo a triangolo verso il cen-tro;

Ora pieghiamo in 3,

come vedete qui


Ora pieghiamo un po’ di sbieco, come vedete qui bordino di mezzo centimetro.

Dobbiamo fare solo un po’ di attenzione e schiacciare il triangolino sulle “spalle”

Ora pieghiamo il bordo inferiore e lo portiamo fin sotto ai due triangolini, che lo reggeranno. Volendo, possiamo fermarlo con un pezzettino di nastro biadesivo.

Rivoltiamo e pieghiamo verso di noi quei due triangoli appena formati


Rivoltiamo; io ho messo due pezzettini di nastro biadesivo lungo i due risvolti

L’uso del nastro biadesivo non è essenziale, basta schiacciare bene le piegature;

Possiamo inserire anche la cintura, basta un pezzettino di carta, da fissare sul retro con nastro biadesivo.

Ed ecco qui il nostro kimono!


Le spiegazioni possono risultare poco chiare, sarà forse più utile seguire le varie fasi di piegatura, così come mostrano le immagini.


Altri kimono più utile seguire le varie fasi di piegatura, così come mostrano le immagini.


Anche i kimono vanno messi “a cavalcioni” sulla pagina, saranno “le maniche” a mantenerli

fermi.


Questi sono “a spighetta”, classici e a incastro, val la pena spiegarli perché richiedono pochissima carta e non si deformano mai.


Occorrono rettangoli di carta di pena spiegarli perché richiedono pochissima carta e non si deformano mai.

cm. 1,5 di larghezza

e 11, 5 cm.

di altezza

Pieghiamo a metà

Poi inseriamo a incastro tra un rettangolo piegato e l’altro, e così via.

E poi ancora a metà verso l’interno, entrambe le due estremità.


Servono davvero pochi ritagli di carta per queste spighette , ma non è tutto, perché si possono ricavare, ad esempio,

dalla copertina delle riviste, dai dépliants pubblicitari, insomma, proprio da qualsiasi carta!


A volte basta davvero poco , ma non è tutto, perché si possono ricavare, ad esempio,

a scatenare la fantasia e ridare nuova vita anche ad un ritaglio di carta!

Realizzazione, fotografie

e testo: [email protected]


ad