PROGRAMMAZIONE 2014-2020
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 42

INVESTIRE SUL FUTURO DEI MONTI DAUNI QUALI POSSIBILI STRATEGIE Bovino, 6 Marzo 2013 PowerPoint PPT Presentation


  • 175 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

PROGRAMMAZIONE 2014-2020. INVESTIRE SUL FUTURO DEI MONTI DAUNI QUALI POSSIBILI STRATEGIE Bovino, 6 Marzo 2013. PROGRAMMAZIONE 2014-2020. GOVERNANCE. Enti Locali Aziende Società Civile. PROGRAMMAZIONE 2014-2020. L’esperienza del passato.

Download Presentation

INVESTIRE SUL FUTURO DEI MONTI DAUNI QUALI POSSIBILI STRATEGIE Bovino, 6 Marzo 2013

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

PROGRAMMAZIONE 2014-2020

INVESTIRE SUL FUTURO

DEI MONTI DAUNI

QUALI POSSIBILI STRATEGIE

Bovino, 6 Marzo 2013


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

PROGRAMMAZIONE2014-2020

GOVERNANCE

Enti Locali Aziende Società Civile


Programmazione 2014 2020

PROGRAMMAZIONE2014-2020

L’esperienza del passato


Programmazione 2014 20201

PROGRAMMAZIONE2014-2020

Analizzare le strategie passate, verificarle, aggiornarle e/o modificarle


Programmazione 2014 20202

PROGRAMMAZIONE2014-2020

Le3 opzioni strategiche


Programmazione 2014 20203

PROGRAMMAZIONE2014-2020

Rilancio e responsabilità aree interne

DISTINTI MA INTERCONNESSI OBIETTIVI GENERALI

Il “progetto aree interne” può utilizzare i fondi comunitari 2014-2020 per avviare la strategia in questione, per lanciare una serie di progetti pilota sui territori e per orientare, in un’ottica integrata, un migliore utilizzo delle risorse ordinarie in questi territori


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

Efficienzaenergetica e energiarinnovabile

Ricerca e innovazione

Competitività delle PMI

PROGRAMMAZIONE2014-2020

Concentrazione Investimenti del FESR

Regioni più sviluppate eregioni di transizione

Regionimenosviluppate

Flessibilità – regioni diverse hannoesigenze diverseDisposizionispecifiche per le ex regionidell'obiettivoconvergenza

Politica di coesionedell'Unione europea


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

Regionimenosviluppate

Regioni di transizione

Regioni più sviluppate

PROGRAMMAZIONE2014-2020

Concentramento delle risorse per ottimizzare l'impatto

3 categorie

di regioni


Come verranno assegnati i finanziamenti

Come verrannoassegnatiifinanziamenti?

Regioni/SM menosviluppati

Regioni di transizione

Regioni più sviluppate

PROGRAMMAZIONE2014-2020

¹ 10 miliardi di euro del Fondo di coesione saranno destinati al meccanismo per collegare l'Europa (Connecting Europe Facility)

Stanziamento di bilancio

(in %)

Popolazione coperta

(in milioni)


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI


Programmazione 2014 20204

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI PREVISTE DAL FESR

1. RAFFORZARE LA RICERCA, LO SVILUPPO TECNOLOGICO E L'INNOVAZIONE:

(a) Potenziare l'infrastruttura per la ricerca e l'innovazione;

(b) Promuovere gli investimenti delle imprese in R&I, lo sviluppo di prodotti e servizi, il trasferimento di tecnologie, l'innovazione sociale e le applicazioni nei servizi pubblici, i cluster e l'innovazione aperta attraverso la specializzazione intelligente;

(c) Sostenere la ricerca tecnologica e applicata;


Programmazione 2014 20205

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

2. MIGLIORARE L'ACCESSO ALLE TIC, IL LORO UTILIZZO E LA LORO QUALITÀ

(a) estendere la diffusione della banda larga e delle reti ad alta velocità;

(b) sviluppare i prodotti e i servizi delle TIC, il commercio elettronico e la

domanda di TIC;

(c) rafforzare le applicazioni delle TIC per l'e-government, l'e-learning, l'einclusionel'e-health;

(a) promuovere l'imprenditorialità, in particolare facilitando lo sfruttamento

economico di nuove idee e promuovendo la creazione di nuove aziende;

(b) sviluppare nuovi modelli di attività per le PMI, in particolare per l'internazionalizzazione;

3. ACCRESCERE LA COMPETITIVITÀ DELLE PMI


Programmazione 2014 20206

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

4. SOSTENERE IL PASSAGGIO A UN'ECONOMIA A BASSA EMISSIONE DI CARBONIO IN TUTTI I SETTORI

(a) promuovere la produzione e la distribuzione di fonti di energia rinnovabili;

(b) promuovere l'efficienza energetica e l'uso dell'energia rinnovabile nelle PMI;

(c) sostenere l'efficienza energetica e l'uso dell'energia rinnovabile nelle

infrastrutture pubbliche e nel settore dell'edilizia abitativa;

(d) sviluppare sistemi di distribuzione intelligenti a bassa tensione;

(e) promuovere strategie per basse emissioni di carbonio per le zone urbane;

(a) sostenere investimenti riguardanti in modo specifico l'adattamento al cambiamento climatico;

(b) promuovere investimenti destinati a far fronte a rischi specifici, garantire la capacità di reagire alle catastrofi e sviluppare sistemi di gestione delle catastrofi;

5. PROMUOVERE L'ADATTAMENTO AL CAMBIAMENTO CLIMATICO, LA PREVENZIONE E LA GESTIONE DEI RISCHI:


Programmazione 2014 20207

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

6. PROTEGGERE L'AMBIENTE E PROMUOVERE L'EFFICIENZA DELLE RISORSE

(a) contribuire a soddisfare le notevoli necessità di investimenti nel settore dei rifiuti;

(b) contribuire a soddisfare le notevoli necessità di investimenti nel settore dell'acqua;

(c) proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio culturale;

(d) proteggere la biodiversità, i suoli e promuovere i servizi per gli ecosistemi, compreso NATURA 2000 e le infrastrutture verdi;

(e) migliorare l'ambiente urbano, in particolare con la riqualificazione delle aree industriali dismesse e la riduzione dell'inquinamento atmosferico;


Programmazione 2014 20208

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

7. PROMUOVERE IL TRASPORTO SOSTENIBILE ED ELIMINARE LE STROZZATURE NELLE PRINCIPALI INFRASTRUTTURE DI RETE

(a) favorire la creazione di uno spazio unico europeo dei trasporti multimodale con investimenti nella rete transeuropea dei trasporti (TEN-T);

(b) migliorare la mobilità regionale, per mezzo del collegamento dei nodi

secondari e terziari all'infrastruttura della TEN-T;

(c) sviluppare sistemi di trasporto ecologici e a bassa emissione di carbonio e favorire la mobilità urbana sostenibile;

(d) sviluppare sistemi di trasporto ferroviario globali, di elevata qualità e

interoperabili;


Programmazione 2014 20209

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

8. PROMUOVERE L'OCCUPAZIONE E LA MOBILITÀ DEI LAVORATORI MEDIANTE

(a) lo sviluppo di incubatrici di imprese e il sostegno a investimenti per i lavoratori autonomi e la creazione di imprese;

(b) iniziative per lo sviluppo locale e aiuti a strutture che forniscono servizi di zona per creare nuovi posti di lavoro, se tali azioni non rientrano nel campo d'applicazione del regolamento (UE) n. […]/20XX [FSE];

(c) investimenti in infrastrutture per i servizi pubblici per l'impiego;

  • investimenti nell'infrastruttura sanitaria e sociale che contribuiscano allo sviluppo nazionale, regionale e locale, la riduzione delle disparità nelle condizioni sanitarie e il passaggio dai servizi istituzionali ai servizi locali;

  • sostegno alla rigenerazione fisica ed economica delle comunità urbane e rurali sfavorite;

    (c) sostegno a imprese sociali;

9. PROMUOVERE L'INCLUSIONE SOCIALE E LOTTARE CONTRO LA POVERTÀ MEDIANTE


Programmazione 2014 202010

FESR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

10. INVESTIRE NELL'ISTRUZIONE, NELLA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE E NELLA FORMAZIONE PERMANENTE, SVILUPPANDO L'INFRASTRUTTURA SCOLASTICA E FORMATIVA;

11. POTENZIARE LA CAPACITÀ ISTITUZIONALE E L'EFFICIENZA DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E DEI SERVIZI PUBBLICI INTERESSATI DAGLI INTERVENTI DEL FESR, AFFIANCANDO LE AZIONI SVOLTE A QUESTO FINE CON IL SOSTEGNO DEL FSE .


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI


Programmazione 2014 202011

FEASR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI PREVISTE DAL FEASR

1. Promuovere il trasferimento di conoscenze e l'innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali

(a) incoraggiare la ristrutturazione delle aziende agricole con problemi strutturali considerevoli, in particolare di quelle che detengono una quota di mercato esigua, delle aziende orientate al mercato in particolari settori e delle aziende che richiedono una diversificazione dell'attività;

(b) favorire il ricambio generazionale nel settore agricolo;

(a) stimolare l'innovazione e la base di conoscenze nelle zone rurali;

(b) rinsaldare i nessi tra agricoltura e silvicoltura, e tra ricerca e innovazione;

(c) incoraggiare l'apprendimento lungo tutto l'arco della vita e la formazione professionale nel settore agricolo e forestale;

2- Potenziare la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e la redditività delle aziende agricole :


Programmazione 2014 202012

FEASR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

3. Promuovere l'organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione dei rischi nel

settore agricolo, con particolare riguardo ai seguenti aspetti

  • Salvaguardia e ripristino della biodiversità, tra l’altro nelle zone Natura 2000 e nelle zone agricole di alto pregio naturale, nonché dell’assetto paesaggistico dell’Europa;

  • Migliore gestione delle risorse idriche;

    (c) Migliore gestione del suolo;

(a) migliore integrazione dei produttori primari nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni di produttori e le organizzazioni interprofessionali;

(b) Sostegno alla gestione dei rischi aziendali;

4. Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi dipendenti dall'agricoltura e

dalle foreste, con particolare riguardo ai seguenti aspetti


Programmazione 2014 202013

FEASR

PROGRAMMAZIONE2014-2020

5. Incentivare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale

(a) rendere più efficiente l'uso dell'acqua nell'agricoltura;

(b) rendere più efficiente l'uso dell'energia nell'agricoltura e nell'industria alimentare;

(c) favorire l'approvvigionamento e l'utilizzo di fonti di energia rinnovabili,sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentariaifini della bioeconomia;

(d) ridurre le emissioni di metano e di protossido di azoto a carico dell'agricoltura;

(e) promuovere il sequestro del carbonio nel settore agricolo e forestale;

(a) favorire la diversificazione, la creazione di nuove piccole imprese e l'occupazione;

(b) stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali;

(c) promuovere l'accessibilità, l'uso e la qualità delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nelle zone rurali.

6. Adoperarsi per l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali


Investire sul futuro dei monti dauni quali possibili strategie bovino 6 marzo 2013

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI


Programmazione 2014 202014

FSE

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE AZIONI PREVISTE DAL FSE

a. Promozione dell'occupazione e sostegno alla mobilità professionale attraverso:

i) accesso all'occupazione per le persone alla ricerca di un impiego e le persone inattive, comprese le iniziative locali per l'occupazione, e il sostegno alla mobilità professionale;

ii) l'integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani che non svolgono attività lavorative, non seguono studi né formazioni;

iii) l'attività autonoma, lo spirito imprenditoriale e la creazione di imprese;

d) l'uguaglianza tra uomini e donne e la conciliazione tra vita professionale e vita privata;

IV) l'adattamento dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori ai cambiamenti;

V) l'invecchiamento attivo e in buona salute;

VI) la modernizzazione e il rafforzamento delle istituzioni del mercato del lavoro, comprese azioni volte a migliorare la mobilità professionale transnazionale.


Programmazione 2014 202015

FSE

PROGRAMMAZIONE2014-2020

b. Investimento nell'istruzione, nelle competenze e nella formazione permanente

i) riducendo l'abbandono scolastico precoce e promuovendo l'uguaglianza di accesso all'istruzione prescolare, primaria e secondaria di buona qualità;

ii) migliorando la qualità, l'efficacia e l'apertura dell'istruzione superiore e di livello equivalente al fine di aumentare la partecipazione e i tassi di riuscita;

iii) aumentando le possibilità di accesso alla formazione permanente, aggiornando le abilità e le competenze della manodopera e migliorando l'utilità dei sistemi d'insegnamento e di formazione per il mercato del lavoro.


Programmazione 2014 202016

FSE

PROGRAMMAZIONE2014-2020

c. Promozione dell'inclusione sociale e lotta contro la povertà attraverso:

i) l'inclusione attiva;

ii) l'integrazione delle comunità emarginate quali i rom;

iii) la lotta contro la discriminazione basata sul sesso, l'origine razziale o etnica, la religione o le convinzioni personali, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale;

IV) un migliore accesso a servizi abbordabili, sostenibili e di qualità, compresi i servizi sociali e cure sanitarie d'interesse generale;

V) la promozione dell'economia sociale e delle imprese sociali;

VI) le strategie di sviluppo locale realizzate dalla collettività.


Programmazione 2014 202017

FSE

PROGRAMMAZIONE2014-2020

d. Rafforzamento della capacità istituzionale e di un'amministrazione pubblica efficace

i) Investimento nella capacità istituzionale e nell'efficacia delle amministrazioni pubbliche e dei servizi pubblici nell'ottica delle riforme, di una migliore regolamentazione e di una buona governance.

ii) Rafforzamento delle capacità delle parti interessate che operano nei settori dell'occupazione, dell'istruzione e delle politiche sociali; patti settoriali e territoriali di mobilitazione per una riforma a livello nazionale, regionale e locale.


Programmazione 2014 202018

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE POSSIBILI DIRETTRICI


Programmazione 2014 202019

PROGRAMMAZIONE2014-2020

A) AMBIENTE


Programmazione 2014 202020

PROGRAMMAZIONE2014-2020

B) INSEDIAMENTI URBANI E RURALI


Programmazione 2014 202021

PROGRAMMAZIONE2014-2020

C) QUALITA’ DELLA VITA ED INCLUSIONE SOCIALE


Programmazione 2014 202022

PROGRAMMAZIONE2014-2020

D) SVILUPPO ECONOMICO


Programmazione 2014 202023

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202024

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202025

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202026

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202027

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202028

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202029

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202030

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202031

PROGRAMMAZIONE2014-2020

LE INTEGRAZIONI TRA I FONDI


Programmazione 2014 202032

PROGRAMMAZIONE2014-2020

I PROSSIMI PASSI


Programmazione 2014 202033

PROGRAMMAZIONE2014-2020

GRAZIE PER L’ATTENZIONE!

Daniele Borrellidirettore GAL Meridaunia

Tel. 347.3220563 - 0881912007

[email protected]


  • Login