FIBREX LAB SYSTEM: fibra di vetro impregnata con composito fotopolimerizzabile per il rinforzo strut...
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 30

Fibre di rinforzo PowerPoint PPT Presentation


  • 71 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

FIBREX LAB SYSTEM: fibra di vetro impregnata con composito fotopolimerizzabile per il rinforzo strutturale delle protesi. Fibre di rinforzo Elementi fibrillari a struttura e composizione diversa, inseriti in polimeri sintetici allo scopo di migliorarne le proprietà fisiche e meccaniche.

Download Presentation

Fibre di rinforzo

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Fibre di rinforzo

  • FIBREX LAB SYSTEM: fibra di vetro impregnata con composito fotopolimerizzabile per il rinforzo strutturale delle protesi.


Fibre di rinforzo

  • Fibre di rinforzo

  • Elementi fibrillari a struttura e composizione diversa, inseriti in polimeri sintetici allo scopo di migliorarne le proprietà fisiche e meccaniche.

  • I compositi, presi da soli, sono poco resistenti alla flessione, e si fratturano in più punti quando vengono utilizzati nelle protesi. Il compito delle fibre è quello di aumentare la resistenza alla flessione dei compositi.


Fibre di rinforzo

  • Fibrex-Lab System:

  • Sistema di fibra di vetro impregnata di resina composita, da utilizzarsi in laboratorio per rinforzare le sottostrutture protesiche

  • Resistenza alla flessione (ISO 10477 standard):

  • 612 MPa

Le fibre costituiscono la vera “struttura” della protesi, e migliorano le proprietà fisiche e meccaniche della resina.


Fibre di rinforzo

Tipi di fibra

Coronal: fibre intrecciate in reticolo tondo per corone singole

Medial: fascio di fibre di vetro unidirezionali

Junctional: fibre di vetro multidirezionali intrecciate

Nastro di fibre di vetro intrecciate per il rinforzo di elementi provvisori


Fibre di rinforzo

Tipi di Fibre / Utilizzo a fini protesici

Medial – fascio di fibre di vetro unidirezionali.

Le fibre unidirezionali aumentano la resistenza trasversale e il modulo di elasticità; vengono usate di frequente nei monconi dei ponti

Junctional – fibre di vetro multidirezionali. Le fibre multidirezionali migliorano la resistenza in ogni direzione.


Fibre di rinforzo

Indicazioni

  • Corone

  • Protesi fissate adesivamente

  • Protesi fisse con preparazione totale

  • Perni anatomici


Fibre di rinforzo

  • Fibrex-Lab Medial

  • confezione con 2 pezzi di fasci di fibre unidirezionali da 10,5 cm cad. (21 cm)

  • Fibrex-Lab Juncional

  • confezione con 2 pezzi di fibre multidirezionali (21 cm)

  • Fibrex-Lab Coronal

  • confezione con 6 pezzi di fibre multidirezionali

  • Fibrex-Lab Fita

  • confezione con 3 pezzi di nastri in fibre di vetro intrecciate x 45 cm

  • Adhesive C

  • siringa con 2,0 ml di resina fluida

  • Adhesive F

  • siringa con 2,0 ml di resina senza filler

  • Bonding Agent

  • boccetta con 4,0 ml di silano e alcol


Fibre di rinforzo

Realizzare il modello con gesso Klasse4 e preparare il moncone; delineare i margini e applicare la lacca spaziatrice;

Preparare i copings in resina acrilica e forma anatomica; lo spessore dei copings dovrebbe essere di almeno 0,5 mm;

Posizionare i copings sul modello duplicato; ricoprirli di silicone, lasciando esposta solamente l’area incisale.


Fibre di rinforzo

Con un bisturi tagliare il silicone in eccesso, lasciando esposti i copings fino al margine cervicale. Fare due guide: una circolare (a) e una ovale (b). Isolare i copings e la parete in silicone (dettaglio).

Rimuovere il portaimpronta dal modello e, con una piccola fresa sferica, praticare dei fori all’interno della porzione incisale del portaimpronta di colla; con un disco, scavare dei canali nella parete di silicone per far fuoriuscire il materiale in eccesso; isolare il modello (dettagli);

Rivestire nuovamente i copings e le guide applicando uno strato di colla a caldo in stick; attendere che la struttura si solidifichi (portaimpronta di colla) a temperatura ambiente;


Fibre di rinforzo

Applicare ADHESIVE C all’interno del portaimpronta di colla. Separare un pezzo di fibra CORONAL praticando quattro piccoli tagli ai bordi (frecce);

Posizionare il portaimpronta di colla con le fibre sul modello; mettere sotto vuoto per 2 minuti per stabilizzare le fibre. Fotopolimerizzare per 6 minuti;

Applicare ADHESIVE C sul modello. Con uno strumento a punta arrotondata posizionare la fibra all’interno della struttura;


Fibre di rinforzo

Rimuovere i copings in fibra dal modello e dal portaimpronta di colla;

Importante: fotopolimerizzare per 5 minuti;

Rimuovere dalla struttura le eccedenze utilizzando un disco diamantato double face o una fresa al carburo di tungsteno fine

Rifinire con un gommino diamantato;


Fibre di rinforzo

Importante: il coping deve distare almeno 0,5 mm dal bordo cervicale;

Verificare gli spazi interocclusali sul modello per poter applicare il composito (almeno da 1,0 a 2,0 mm);

Sabbiare le superfici esterne dei copings con ossido di alluminio, da 50 a 60 um, pressione di 1 bar;


Fibre di rinforzo

Pulire i copings con vapore o in bagno a ultrasuoni con alcol isopropilico; asciugare con aria e senza contaminare con olii;

Applicare uno strato di BONDING AGENT (silano) sull’intera struttura, aspettare 1 minuto e asciugare con aria non contamminata da olii;

Applicare uno strato sottile di ADHESIVE F sulla struttura. Fotopolimerizzare per 3 minuti (dettaglio)


Fibre di rinforzo

Isolare il modello e posizionare i copings sulle preparazioni. Applicare il composito prescelto per realizzare gli elementi protesici;

Immagine delle corone individuali finite, dopo l’applicazione del composito


Fibre di rinforzo

1.0 mm

3.0 mm

Posizionare la struttura nel modello duplicato; coprire nuovamente con silicone formando un blocco tutt’intorno, lasciando esposta la superficie occlusale;

Colare sul modello un gesso Klasse4, preparare il moncone e applicare la lacca spaziatrice (frecce);

Preparare la struttura in resina acrilica con il pontic anatomico. Verificare le misure: 3,0 x 3,0 mm nelle connessioni e 1,0 mm sotto al pontic (dettaglio);


Fibre di rinforzo

a

b

Rimuovere il silicone in eccesso esponendo le superfici occlusali e vestibolari della struttura; fare due incavi nel silicone; uno ovale (a) e uno circolare (b). Con delle frese, rimuovere gli apici delle cuspidi del modello duplicato. Isolare il modello e la struttura (dettaglio);

Ricoprire il molello e gli incavi con colla a caldo in stick. Attendere la formazione della struttura (portaimpronta di colla) e il raffreddamento;

Rimuovere il modello dal portaimpronta di colla e, con una piccola fresa sferica, praticare dei fori nelle cuspidi. Con un disco, praticare dei solchi nella struttura di silicone per lasciar fuoriuscire il materiale in eccesso;


Fibre di rinforzo

b

a

Tagliare un pezzo di FIBREX JUNCIONAL a seconda della misura necessaria. Posizionarlo nel portaimpronta di colla e fra i monconi sulla struttura in silicone (pontic). Poi applicare ADHESIVE C sulla preparazione nel modello;

Tagliare e posizionare un segmento di MEDIAL FIBREX per tutta l’estensione della preparazione (freccia a). Poi, posizionare un segmento più piccolo fra i monconi (freccia b) per realizzare il pontic anatomico;

Isolare il modello;


Fibre di rinforzo

Posizionare il portaimpronta di colla con le fibre sul modello; per la corretta stabilizzazione delle fibre, tenere sotto vuoto per 2 minuti. Fotopolimerizzare per 6 minuti;

Rimuovere il portaimpronta di colla e fotopolimerizzare per 5 minuti;

Rimuovere le parti in eccesso dalla struttura con un disco diamantato double face o con una fresa fine al carburo di tungsteno. Vedi pezzo con eccedenza (dettagli);


Fibre di rinforzo

Rifinire con un gommino diamantato. Verificare le misure: 3,0 x 3,0 mm di diametro nelle connessioni e 0,5 mm nelle basi occlusali (dettagli);

Posizionare il manufatto sul modello e verificare gli spazi inter-occlusali per poter applicare il composito (almeno da 1,0 a 2,0 mm);

Sabbiare il manufatto con ossido di alluminio da 50 a 60 um, pressione 1 bar. Poi, pulire con vapore o alcol isopropilico in bagno a ultrasuoni. Asciugare con aria priva di residui oleosi (dettagli);


Fibre di rinforzo

Isolare il modello, posizionare la struttura sul modello e applicare uno strato sottile di ADHESIVE F sulla superficie dove andrà applicato il composito;

Applicare uno strato di BONDING AGENT (silano) su tutta la struttura, aspettare un minuto e asciugare con aria;

Fotopolimerizzare per 3 minuti;


Fibre di rinforzo

Struttura in fibra di vetro finita;

Prospettiva occlusale del manufatto dopo l’applicazione del composito.


Fibre di rinforzo

Predisporre il modello

Pattern in resina acrilica


Fibre di rinforzo

Isolare la parte radicolare

Colla a caldo per riprodurre la preparazione radicolare

Far raffreddare completamente la colla prima di rimuovere il pattern


Fibre di rinforzo

Inserire Medial Fibrex e Adhesive C nel portaimpronta di colla e fotopolimerizzare per 5 minuti

Pattern rimosso dallo stampo di colla

Materiali: Fibrex-Medial, Reforpin, Adhesive C, bonding agent


Fibre di rinforzo

Provare il perno sul modello.

La parte coronale va realizzata con ceromero

Struttura finita


Fibre di rinforzo

Menu


  • Login