Anas spa o g b
Download
1 / 51

ANAS SpA O.G.B. - PowerPoint PPT Presentation


  • 133 Views
  • Uploaded on

ANAS SpA O.G.B. Ufficio per l’Autostrada Salerno Reggio Calabria Visita Tecnica Macrolotto 2 SA/RC 24 luglio 2009 “ Il ruolo del geologo negli Uffici di Direzione dei Lavori e di Alta Sorveglianza” Dott. Geol. Upremio De Luca Responsabile Geologia e Ambiente

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' ANAS SpA O.G.B.' - cisco


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
Anas spa o g b

ANAS SpA O.G.B.

Ufficio per l’Autostrada Salerno Reggio Calabria

Visita Tecnica Macrolotto 2 SA/RC

24 luglio 2009

“ Il ruolo del geologo negli Uffici di Direzione dei Lavori e di Alta Sorveglianza”

Dott. Geol. Upremio De Luca

Responsabile Geologia e Ambiente

Pool Specialistico Compartimentale

Contraente Generale

Ufficio di Direzione dei Lavori


  • L’Autostrada Salerno Reggio Calabria è lunga 443 km, tutti in doppia carreggiata. Essa attraversa 3 regioni (Campania, Basilicata, Calabria), 6 provincie (SA, PZ, CS, VV, CZ, RC) e, per quanto ci riguarda, numerosi domini geologici:

  • Piroclastiti del Vesuvio ed Argille di Salerno;

  • Conglomerati di Eboli;

  • Unità Sicilidi (Argille Varicolori);

  • Calcari e calcari dolomitici della Piattaforma Carbonatica;

  • Sedimenti fluvio-lacustri e palustri del Vallo di Diano;

  • Unità Lagonegresi (tratto lucano);

  • Unità del Cilento e del Pollino, conoidi di deiezione (Castrovillari);

  • Depositi marini della piana di Sibari;

  • Depositi plio-pleistocenici della valle del Crati (Calabriano);

  • Unità metamorfiche (filladi, scisti filladici, etc. della valle del Savuto);

  • Depositi marini recenti (piana di Lamezia):

  • Sedimenti plio-pleistocenici della valle del Mesima;

  • Unità metamorfiche (gneiss);

  • Sedimenti del ciclo Messiniano (Reggio Calabria).


Sviluppo planimetrico dell autostrada sa rc tronco 1 da salerno a lauria sud sezione sa
Sviluppo planimetrico dell’Autostrada tutti in doppia carreggiata. Essa attraversa 3 regioni (Campania, Basilicata, Calabria), 6 provincie (SA, PZ, CS, VV, CZ, RC) e, per quanto ci riguarda, numerosi domini geologici:SA/RCTronco 1: da Salerno a Lauria Sud (Sezione SA)


Sviluppo planimetrico dell autostrada sa rc tronco 2 da lauria sud a falerna centro cs
Sviluppo planimetrico dell’Autostrada tutti in doppia carreggiata. Essa attraversa 3 regioni (Campania, Basilicata, Calabria), 6 provincie (SA, PZ, CS, VV, CZ, RC) e, per quanto ci riguarda, numerosi domini geologici:SA/RCTronco 2: da Lauria Sud a Falerna (Centro CS)


Sviluppo planimetrico dell autostrada sa rc tronco 3 da falerna a reggio calabria sezione rc
Sviluppo planimetrico dell’Autostrada tutti in doppia carreggiata. Essa attraversa 3 regioni (Campania, Basilicata, Calabria), 6 provincie (SA, PZ, CS, VV, CZ, RC) e, per quanto ci riguarda, numerosi domini geologici: SA/RCTronco 3: da Falerna a Reggio Calabria (Sezione RC)


L’Ufficio compartimentale SA/RC, all’interno del Pool Specialistico “Geologia e Ambiente”, annovera n°4 funzionari geologi, di cui n°1 per la Sezione di Salerno, n°2 per quella di Cosenza e n°1 per la Sezione di Reggio Calabria.I geologi sono prevalentemente inquadrati nell’ambito dell’Area Tecnica Nuove Costruzioni (struttura dedicata ai cantieri per lavori di ammodernamento), collaborando anche con l’Area Tecnica Esercizio e Manutenzione (tratti di autostrada non ancora oggetto di ammodernamento e/o tratti attualmente in esercizio).


  • Legge 11-02-94 n°109 e s.m.i. (c.d. Legge Merloni) Specialistico “Geologia e Ambiente”, annovera n°4 funzionari geologi, di cui n°1 per la Sezione di Salerno, n°2 per quella di Cosenza e n°1 per la Sezione di Reggio Calabria.

    Artt. 17 e 27 - Attività di Direzione dei Lavori

  • DPR 21.12.99 n°554 Regolamento Legge Merloni

    Art.123 - Composizione dell’Ufficio di Direzione dei Lavori

    Nell’ambito delle D.L., il geologo ANAS è inserito in qualità di Direttore Operativo Specialistico, con compiti di controllo e gestione di tutte le attività ricadenti nel contesto della geologia applicata all’ingegneria (indagini, monitoraggi, rilievi, ...).

  • D. Lgs. 20.08.02 n°190 (Attuazione Legge n°443/2001 - c.d. Legge Obiettivo)

    Art.9, comma 3 - Alta Sorveglianza per realizzazione delle opere

    Nell’ambito dell’A.S., il geologo ANAS è inserito in qualità di Responsabile Settore Verifica Geologica, con compiti di indirizzo ed accertamento delle attività ricadenti nel contesto della geologia applicata all’ingegneria.


IMPREVISTO GEOLOGICO (o SORPRESA GEOLOGICA) Specialistico “Geologia e Ambiente”, annovera n°4 funzionari geologi, di cui n°1 per la Sezione di Salerno, n°2 per quella di Cosenza e n°1 per la Sezione di Reggio Calabria.

Art.1664 Codice Civile: Onerosità o difficoltà di esecuzione

Se nel corso dell’opera si manifestano difficoltà di esecuzione derivanti da cause geologiche, idriche e simili, non previste dalle parti, che rendano notevolmente più onerosa la prestazione dell’appaltatore, questi ha diritto a un equo compenso.

Art.25 Legge 109/94 (Legge Merloni)

Le varianti in corso d’opera sono ammesse, sentiti il progettista e il direttore dei lavori, esclusivamente quando ricorra uno dei seguenti motivi:

a) per esigenze derivanti da sopravvenute disposizioni normative;b.1) per cause impreviste e imprevedibili accertate nei modi stabiliti dal regolamento;b.2) per l’intervenuta possibilità di utilizzare materiali, componenti e tecnologie non esistenti al momento della progettazione che possono determinare, senza aumento di costo, significativi miglioramenti nella qualità dell’opera o di sue parti e sempre che non alterino l’impostazione progettuale;b-bis)per la presenza di eventi inerenti la natura e specificità dei beni sui quali si interviene verificatisi n corso d’opera, o di rinvenimenti imprevisti o non prevedibili nella fase progettuale;c) nei casi previsti dall’articolo 1664, secondo comma, del codice civile (cosiddetta sorpresa geologica);d) per il manifestarsi di errori o di omissioni nel progetto esecutivo;e) per modifiche finalizzate al miglioramento dell’opera e alla sua funzionalità, motivate da obiettive esigenze sopravvenute e non prevedibili al momento del contratto, nel limite del 5 per cento dell’importo contrattuale e con copertura nello stanziamento già previsto per l’intervento (comma 3, secondo e terzo periodo).


E’ importante rilevare come alcuni dei casi di variante descritti in precedenza (eventi o rinvenimenti imprevisti o non prevedibili, sorpresa geologica ed errori od omissioni progettuali) siano in stretta relazione logica tra di loro.

Infatti la “sorpresa geologica” costituisce errore od omissione progettuale ogni volta che, pur prevedibile con i normali mezzi di indagine e di rilevazione, non sia stata considerata adeguatamente in sede di elaborazione del progetto; in tale caso, e la discriminante non è di facilissima individuazione, la variante in corso d’opera non può essere disciplinata dalla lettera c) (vedi articolo 1664, secondo comma, del codice civile) ma ricade, in tutto o in parte, nell’ambito delle previsioni della lettera d) (errori e omissioni progettuali), con le relative conseguenze. Lo stesso dicasi per gli eventi ed i rinvenimenti di cui alla lettera b-bis) quando l’istruttoria della variante si concluda con l’accertamento che gli stessi eventi e rinvenimenti erano ragionevolmente prevedibili se il progetto fosse stato preceduto dalle indagini e dalle rilevazioni secondo i criteri prescritti dalle norme.


Nelle istruttorie che devono configurare la sussistenza, o meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.

In buona sostanza, l’ “imprevisto” non è stato previsto per negligenza, incompetenza o perché era “umanamente” imprevedibile ?

Se un progetto, in tutte le fasi descritte nel Titolo III (artt. 15 ÷ 49) del Regolamento DPR 554/99, ha diligentemente acconsentito alla conoscenza del sottosuolo con tutti i mezzi disponibili, allora sarà possibile sostenere un’oggettiva “imprevedibilità” dell’imprevisto (ovvero è sfuggito il c.d. “vizio del suolo” dalle maglie di una diligente progettazione).


State per vedere l autostrada pi spettacolare del mondo una super autostrada in bolivia sud america

State per vedere l’autostrada più spettacolare del mondo meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.[ Una super autostrada !!! ] in Bolivia, Sud America.

L’autostrada Stremnaya è conosciuta come “l’autostrada della morte”

Ora potrete rendervi conto di persona perché questo nome è tanto appropriato

Avanti….


Avete visto abbastanza no il vostro viaggio non ancora finito

Avete visto abbastanza? meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.No ! Il vostro viaggio non è ancora finito !!

Controllate ancora una volta che le cinture di sicurezza siano allacciate…..


Così tranquillo… senza traffico tutto il giorno! meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.


Abbiamo parlato troppo presto !... meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.


Scala la marcia per affrontare questa piccola curva… meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.


Ok… di nuovo una marcia più alta e accellera !... meno, della “sorpresa geologica”, bisogna chiedersi se essa era imprevedibile, in quanto sfuggita ad ogni diligente indagine geologica, oppure perché non è stata prevista.










Grazie per avercela fatta… questa volta ci siete riusciti !

Dopo questo viaggio, ditemi onestamente…. vi lamenterete ancora delle nostre autostrade ??? GRAZIE A TUTTI !!!!


ad