Per non morire fisici part 2
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 2

Attenzione: non dannoso per il fegato PowerPoint PPT Presentation


  • 70 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Per non morire fisici part 2. Attenzione: non dannoso per il fegato. Anno I. Ogni riferimento a cose o persone non è casuale ma non prendetevela è solo goliardia. N°2. Editoriale.

Download Presentation

Attenzione: non dannoso per il fegato

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Attenzione non dannoso per il fegato

Per non morire fisici part 2

Attenzione: non dannoso per il fegato

Anno I

Ogni riferimento a cose o persone non è casuale ma non prendetevela è solo goliardia

N°2

Editoriale

Cari amici. Visto il successo ottenuto con la prima uscita, abbiamo deciso di bissare alla grande e portare le nostre stronzate su carta ogni martedì. Ringraziamo sin d’ora tutti coloro che hanno cercato di aiutare Mr.Qualcuno a trovare le dovute correzioni quantistiche. Per piacere visto le copie sono ridotte a causa del corrispettivo budget vi chiediamo di farle girare tra di voi. Fra poco saranno in rete su: www.quasars.too.it .

A Martedì prossimo dall’amata Petrah.

Eccoci nuovamente a parlare di sicurezza nella fisica. Dopo lo spinoso problema delle buche spagnole, prima causa di morte tra i fisici spagnoli, siamo pronti per affrontare una delle piaghe francese: le centrali nucleari. Le persone meno esperte potrebbero pensare che parliamo delle scorie radioattive, invece noi ci riferiamo ai simpatici, ma traditori, nuvoloni di vapore acqueo che baldanzosi escono dalle torri di evaporazione. Queste nubi infatti oltre che a creare buffe figure nel cielo e a risentire della forza di Coriolis, lasciano, sulle strade maggiormente percorse dai fisici, ingenti litri d’acqua che si trasformano in ghiaccio, indifferentemente dalla temperatura esterna o che sia autunno o che sia estate. Voi ignari di tutto ciò e tronfi di esser sopravvissuti alla risonanza dello sterzo vi state facendo comodamente la tinta in auto, quando all’improvviso sentite il retrotreno prendere uno strano momento angolare che trasforma la vostra macchina in un sistema traslatorio rotante ove lo scodellino della tintura rappresenta il centro di massa. Dovete applicare nell’ordine il primo, poi due volte il secondo ed infine ancora il primo teorema di Konig e aver fatto un grafico pV con le isobare disposte in senso inverso e finalmente potrete tirare un sospiro di sollievo e imprecare verso le nuvole assassine. Se però nel tratto ghiacciato vedete un eschimese e orsi bianchi diffidate assai: sono in realtà il contadino e le mucche che avevate mandato a +infinito. In questo caso applicate anche l’equipartizione dell’energia e vi salverete. By Petrah. La prossima volta manderemo una stanza a 100°C con il solo respiro!!!


Attenzione non dannoso per il fegato

Wanted

Love me do

La redazione di Quasars, offre cena a base di costa, polenta, salsiccia e vino rosso a colui o colei che riuscirà a tagliare almeno il 33% della capigliatura della Rastina, aiutandola così a debellare il fastidioso problema della forfora formatasi dall’ultimo shampoo, fatto circa due anni orsono. E’ ammesso ogni metodo di taglio, dall’estirpazione del cuoio capelluto alla fresa da banco, passando dalla forbice da vite alla motosega. Chi userà l’attrezzo più originale vincerà 10 quasar-punti, e una volta arrivato 752.000 farà suo (aggiungendo solo un piccolo contributo di 350euro) un tostapane firmato CastorMan!!! Se il vincitore sarà vegetariano la cena sarà a base di pasta, fagioli e radicchio con un delizioso contorno di germe di grano e aghi di pino.

L’amore si sa è ovunque anche laddove si pensa che non esista tempo per i sentimenti: la facoltà di fisica. Chi di voi non si è intenerito a vedere Paolo e Francesca dei poveri, che abbiamo in aula, scriversi dolci e affettuosi integrali generalizzati e palpeggiarsi le curve di livello durante le lezioni, che prima o poi si brincano una secchiata di acqua gelata. Ma un fisico durante la stagione dell’accoppiamento sa cosa regalare all’amata: una pietra, ovvero un Brain Stons, simile solo nel nome al Brail Stones ma molto più caro; (N.d.R. scusa ma ci stava troppo!). Il Brain Stons è una pietra di cava o di fiume, a seconda del modello, dal peso medio di 980 Kg, da portare al collo con una graziosa catena per ancore leggermente arrugginita per dare l’effetto vissuto. Curiosa è la confezione: una gettata di cemento alta 2 metri con pietre facciavista, contornata da un simpatico gioco di tramezze e putrelle. Il tutto costa solo 400 cambiali che vi faranno conquistare la vostra amata!!! Infine, vogliamo illustrare il metodo CastorMan: vestiti di un candido pigiama e con l’elastico delle mutande strabordante, ci si atteggia da adoni e si pongo domande e commenti inutili con voce sensuale e sorriso da sciupafemmine. Provato sperimentalmente con femmine di nutria ha dato risultati positivi del 63%. Da provare.

Vuoi anche tu aiutare Petrah a scrivere un Quasars sempre nuovo e divertente??? Scrivi a [email protected] , firmati con il tuo nome da Quasars-Boy/Girl e scopri così un altro modo di buttar via il tuo tempo!

Supperman salvaci tu

Thachs tu...

Anche tu caro lettore nell’ultima settimana hai sofferto indubbiamente il caldo che ci assillava durante le lezioni. Tra di noi c’era però uno a cui il caldo non fa un baffo, uno che grazie alla meditazione e al self-control riesce a mantenere la propria temperatura interna al valore pre-impostato, per queste sue straordinarie doti lo abbiamo chiamato Supperman. Ogni giorno combatte l’afa con le sue incolorate cravatte, sfida i 30 °C e rotti con camice abbottonate anche dove non c’è il bottone e se la temperatura si fa davvero insopportabile lui si mette su anche la giacca. Supperman, ti prego, dimmi come fai sempre ad essere fresco e ventilato mentre io sudo come un pinguino alle Maldive, ti prego dimmiiiiii...

La sottoscritta Petrah voleva ringraziare il/la simpaticone/a che ha lasciato scritto sulla lavagna dell’aula C “coglioni vi abbiamo acceso il condizionatore visto che non siete capaci”. Vorrei ringraziare tale persona dandole quattro amichevoli pacche dietro le orecchie. Se vuole incontrarmi viene in aula C alla mattina e chiede di Petrah che non tarderà a farsi sentire. Ti aspetto.


  • Login