il fabbisogno informativo sui dati finanziari delle universit
Download
Skip this Video
Download Presentation
Il fabbisogno informativo sui dati ( finanziari ) delle Università

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 22

Il fabbisogno informativo sui dati ( finanziari ) delle Università - PowerPoint PPT Presentation


  • 131 Views
  • Uploaded on

Il fabbisogno informativo sui dati ( finanziari ) delle Università. L’APPROCCIO PERFORMANCE-ORIENTED NELLA GESTIONE DEGLI ATENEI. Venezia 15 maggio 2007 Guido Fiegna - Politecnico di Torino.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' Il fabbisogno informativo sui dati ( finanziari ) delle Università' - binah


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
il fabbisogno informativo sui dati finanziari delle universit

Il fabbisogno informativo sui dati (finanziari) delle Università

L’APPROCCIO PERFORMANCE-ORIENTED NELLA GESTIONE DEGLI ATENEI

Venezia 15 maggio 2007Guido Fiegna - Politecnico di Torino

slide2

Le basi di dati costituiscono il patrimonio conoscitivo indispensabile per il governo (anche a distanza) degli atenei e per disporre di criteri oggettivi e “trasparenti” per ripartire le risorse pubbliche

slide3

Gli obiettivi

  • Perseguire situazioni di “pari opportunità”
  • Migliorare i rendimenti e la qualità dei risultati
  • Scelte strategiche

Gli strumenti

  • Competizione tra gli atenei
  • Incentivare i migliori risultati
  • Co-finanziamento come criterio generale per le assegnazioni
  • Valutazione interna e “confronti” con tutto il sistema

Le principali criticità

  • Applicazione variabile delle “regole”
  • Moltiplicazione delle assegnazioni finalizzate
  • Interventi in controtendenza con processi strategici e di riequilibrio
slide4

Gli incentivi negli ultimi anni

  • Minore abbandono tra 1° e 2° anno
  • Minore tempo per conseguimento titolo di studio
  • Ricerca scientifica
  • Minore incidenza costo del personale di ruolo su FFO

Incentivi sui risultati dell’attività didattica, di ricerca e di gestione

  • Mobilità interregionale dei docenti
  • Contratti con studiosi impegnati all’estero
  • Chiamate dirette di docenti all’estero
  • Riduzione del rapporto studenti/docenti
  • Interventi per disabili
  • Avvio della riforma didattica

Incentivi e supporti per particolari azioni

  • Atenei in regioni con disagio socio-economico
  • Nuovi atenei
  • Incremento assegnazioni alle Scuole Speciali

Interventi per situazioni particolari

slide5

Il calcolo del FFO “teorico” secondo il modello adottato per il 2004, 2005 e 2006 (2007 ?)

Processi formativi

le risorse destinate
Riequilibrio

2004 – 30 M€

2005 – 150 M€

2006 – 35 M€

Accelerazione riequilibrio

2004 – 0

2005 – 127 M€

2006 - 0

Le risorse destinate
un approfondimento

Un approfondimento

I dati di bilancio

I dati sulla ricerca scientifica

slide10

Valutare l’attività di ricerca per:

  • caratterizzare le singole istituzioni universitarie
  • orientare le scelte degli studentie del mercato del lavoro
  • fornire garanzie di adeguatezza del “valore” dei titoli di studio
slide11

Si può valutare l’attività di ricerca scientifica?

Approcci oggi praticabili

  • Analisi quanti-qualitativa attraverso la partecipazione ed il successo nei Programmi di ricerca di interesse nazionale (PRIN)
  • Valutazione dei prodotti: esercizio del CIVR per il triennio 2001-03
  • Valutazione degli elaborati finali dei dottori di ricerca
  • “Sito ricercatore” gestito dal CINECA
slide20

A valle della selezione qualitativa operata dagli atenei i “prodotti” sono stati valutati da panel di esperti di area scientifica (valutati circa 14.550 prodotti).

  • I giudizi e i relativi “pesi” adottati (dal CIVR):

Eccezionale = 1

Buono = 0,8

Accettabile = 0,6

Limitato = 0,2

  • Indicatore (F-civr) calcolato col rapporto tra prodotti “pesati” e prodotti totali presentati (variabile da 0,2 a 1,0)
  • Alcune elaborazioni e confronti
slide21

Min

Min

Max

Max

Totale università

Totale lavori valutati = 17.329

ad