Il vino dall epoca classica a oggi
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 13

IL VINO DALL’EPOCA CLASSICA A OGGI PowerPoint PPT Presentation


  • 234 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

IL VINO DALL’EPOCA CLASSICA A OGGI. Cenni sul vino. Bevanda fermentata ottenuta dalla fermentazione dell’uva o del mosto Il vino distillato e invecchiato in botte per 12 mesi prende il nome di Brandy I vini sono classificati in basa ai vitigni e alle zone di produzione

Download Presentation

IL VINO DALL’EPOCA CLASSICA A OGGI

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Il vino dall epoca classica a oggi

IL VINO DALL’EPOCA CLASSICA A OGGI


Cenni sul vino

Cenni sul vino

  • Bevanda fermentata ottenuta dalla fermentazione dell’uva o del mosto

  • Il vino distillato e invecchiato in botte per 12 mesi prende il nome di Brandy

  • I vini sono classificati in basa ai vitigni e alle zone di produzione

  • Tipi di vino: rosso, bianco, rosato, novello, passito, ruspo, barricato, spumante, liquoroso, aromatizzato


Il vino nell antica grecia

Il vino nell’antica Grecia

  • Il termine sympòsion indica il «bere insieme»

  • I greci non bevevano da soli, perché il consumo del vino era vissuto come atto collettivo. Il simposio si organizza insieme ed ha le sue proprie regole, che mirano a stabilire una precisa divisione del piacere


Il vino nell antica grecia1

Il vino nell’antica Grecia

  • Elemento essenziale del sympòsion era il vino

  • Anticamente si pensava che il vino andasse sempre diluito perché puro avrebbe portato alla distruzione del corpo. Nonostante questo c'era chi lo beveva cosi e ne beveva anche molto

  • il vino greco era considerato il migliore del mondo antico


Il vino nell antica roma

Il vino nell’antica Roma

  • I Romani appresero le tecniche vinicole fino dall’epoca dei primi re. 

  • Il vino aveva un'importanza particolare per i Romani in quanto era la bevanda più amata e concludeva tutte le cene. 

  • Il vino era di solito mescolato con l'acqua subito prima di berlo

  • Ogni portata aveva il suo tipo di vino

  • Il vino veniva usato anche per cucinare, e molte volte veniva anche aromatizzato


Il vino e gli etruschi

Il vino e gli Etruschi

  • Con il vino si onoravano i morti, insieme alla danza ed al suono dei flauti doppi. 

  • Erano diffuse pratiche religiose in onore di Fufluns (Bacco), il dio del vino, garantendo così in anticipo una sorte felice nell’aldilà. 

  • Gli Etruschi portarono questa pianta dall'oriente e l'acclimatarono in Italia diventando grandi produttori ed esportatori di vino.


Il vino e il medioevo

Il vino e il medioevo

  • Epoca di splendore per il vino e per la storia della viticoltura in Italia.

  • È un mezzo per l’evasione dei problemi quotidiani e la taverna è il luogo del piacere collettivo

  • È immagine della felicità, rappresentante della gioia e portatore d’allegria in un epoca dilaniata da guerre carestie ed epidemie.


Vino e rinascimento

Vino e Rinascimento

  • Lo sviluppo dopo il Medioevo economico-sociale del vino fu dovuto ai ceti arricchiti che investirono le loro risorse finanziarie nella viticoltura

  • L’ aumento del consumo del vino fu dovuto all'incremento demografico e alle aumentate disponibilità economiche di più ampie classi sociali

  • diventerà presto uno dei personaggi principali nei lussuosi banchetti della Corte Estense

  • Molti dei più noti artisti del Rinascimento si sono cimentati proprio con le scenografie di tali eventi


Il vino e la mitologia

Il vino e la mitologia

  • La mitologia è, fra tutte le rappresentazioni, quella che meglio esprime la duplice natura del vino e con essa, anche la duplice natura dell'uomo.

  • Il mito e il vino sono entrambi strumenti della ricerca di un senso, descrivono il desiderio dell'uomo di oltrepassare i propri limiti


Il vino e la religione

Il vino e la religione

  • Ele­mento sim­bo­lico, li­tur­gico e sa­crale,

  • Il vino è di fondamentale importanza nel rito sacro della messa, dove vengono ricordate gli ultimi gesti della vita di Gesù, in particolare dell'ultima cena

  •  Simbolo: unione con il divino, Passione di Cristo, conoscenza spirituale, amore dei piaceri terreni.


Il vino e la cultura ebraica

Il vino e la cultura ebraica

  • Il vino Kosher non deve contenere ingredienti proibiti, come grassi, vitamine, conservanti ricavati da animali proibiti (al massimo è ammessa la chiarificazione con l'albume dell'uovo sbattuto), bisogna evitare qualunque elemento di lievitazione, e deve essere lavorato esclusivamente da ebrei.

  • La tradizione rabbinica proibisce il consumo e il commercio di qualsiasi altro vino che sia stato toccato da non ebrei o, da ebrei non osservanti del Sabato.


Vino e medicina

Vino e medicina

  • Fin dalle sue origini e per tutto il medioevo, il vino era usato anche a scopi medicinali e Ippocrate, uno dei più eminenti medici greci dell'antichità, lo prescriveva per curare le ferite, come bevanda nutriente, antifebbrile, purgante e diuretica. 


Il vino oggi

Il vino oggi

  • Oggi l’Italia è il primo produttore mondiale di vino

  • Il vino italiano è il più venduto in America tra i vini stranieri, ne è aumentata l’esportazione in india ed è addirittura raddoppiata in Cina

  • In Italia il consumo di vino negli ultimi 30 anni è dimezzato a causa di un consumo più responsabile e anche delle norme anti alcol e delle leggi sulla sicurezza stradale, incidendo sulla riduzione della domanda di questo prodotto


  • Login