riconoscere il danno da erbicidi
Download
Skip this Video
Download Presentation
Riconoscere il danno da erbicidi

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 11

Riconoscere il danno da erbicidi - PowerPoint PPT Presentation


  • 275 Views
  • Uploaded on

Riconoscere il danno da erbicidi. A cosa serve ?. Identificare diserbi sbagliati (come epoca, specie ecc – avviene più frequentemente di quanto non si creda) deriva di diserbanti perizie. Una chiave per cercare di identificare che tipo di erbicida ha causato un danno.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about 'Riconoscere il danno da erbicidi' - betty_james


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
a cosa serve
A cosa serve ?
  • Identificare diserbi sbagliati (come epoca, specie ecc – avviene più frequentemente di quanto non si creda)
  • deriva di diserbanti
  • perizie
una chiave per cercare di identificare che tipo di erbicida ha causato un danno
Una chiave per cercare di identificare che tipo di erbicida ha causato un danno
  • L’emergenza è irregolare e stentata
  • Emergenza uniforme, piante vigorose inizialmente
    • Foglie vecchie colpite, foglie giovani no => erbicida per contatto
    • Foglie giovani e meristemi colpiti, foglie vecchie no => erbicida per traslocazione
l emergenza irregolare e stentata
L’emergenza è irregolare e stentata
  • Radici regolari, foglie ridotte e danneggiate
    • Radici normali, parte epigea poco sviluppata
      • Foglie bianchicce
      • Foglie con margini e nervature necrotiche
      • Foglie deformi
  • Radici con sviluppo anomalo, foglie senza danni

Torna all’inizio

inibitori dei pigmenti
Inibitori dei pigmenti

Impediscono la sintesi dei carotenoidi, inibiscono la sintesi della clorofilla, rendono la clorofilla più fotodegradabile (recenti) sistemici, acropeti, trasporto simplastico

  • Effetti del Command che è un erbicida per riso e tabacco (clomazone – Isossazolidoni) su mais (attenzione a non confondere con carenza di N.

Il Callisto che è sempre un inibitore dei pigmenti, (Mesotrion – Trichetoni) fa danni molto simili.

Torna all’inizio

foglie con margini e nervature necrotiche
Foglie con margini e nervature necrotiche
  • I margini delle foglie sono clorotici e poi necrotici. Clorosi tra le nervature. In genere maggior sensibilità dicotiledoni => Inibitori della fotosintesi, distruggono il fotosistema 2. in genere non si vede l’effetto nelle giornate nuvolose
  • Sono clorotiche le nervature

Triazine (atrazina), Triazoni (Sencor) derivati ureici( linuron), Nitrili (bromoxynil) Benzotiodiazoli (Basagran), piridazine (piridate)

Danni da deriva di flex (attenzione qualche ibrido ha le nervature bianche)

  • protoporphyrinogen oxidase (PPO) che distruggono la parete cellulare (Acifluorfen-Blazer)

Torna all’inizio

foglie deformi
Foglie deformi
  • Foglie intrecciate e deformi => ormonici (2,4D, acidi benzoici Dicamba acidi carbossilici-Picloram - Tordon,Triclopir - Garlon)
  • Graminacee con deformità all’emergenza (acetamide, alachlor)

Rischio di confusione con effetto della crosta superficiale e con virosi

Danni da Dicamba in preemergenza su mais

Deriva di Dicamba su soia

Torna all’inizio

problemi alle radici
Problemi alle radici
  • Poca crescita, radici con punta arrotondata. Graminacee piùsensibili che dicotiledoni => inibitori radicaliDinitroaniline (pendimethalin, trifluralin)
  • Radici tagliate. Radici laterali con l’aspetto di una spazzola per bottiglie. Dicotiledoni più sensibili che graminacee => inibitori della sintesi degli aminoacidi
  • Radici seminali corte e proliferazione di radici => ormonici

Torna all’inizio

inibitori sintesi aminoacidi
Inibitori sintesi aminoacidi
  • Imidazolinone (Imazamox- Tuareg, imazametabenz – Assert)
  • Glifosate (ma con unmeccanismo diverso dagli altri)
  • Sulfoniluree (prosulfuron – Peak, rimsulfuron- Titus)
  • Triazolopirimidine (non ancora in Italia)

Torna all’inizio

erbicidi per contatto
Erbicidi per contatto
  • Non selettivi
    • dipiridilici (diquat- paraquat - gramoxone)intercetta elettroni del fotosistema I e crea radicali liberi che distruggonola cellula)(subito lesioni che rapidamente diventano necrotiche)
    • Glufosinate (Liberty) inibisce la sintesi dellaglutamina e l’ammoniaca entra nelle cellulee distrugge le membrane (lentamente la pianta ingiallisce e muore)
  • Colpisce di più le dicotiledoni
    • Inibitori della fotosintesi
    • Inibitori della protoporfrinogeno ossidasi (PPO)

Torna all’inizio

erbicidi per traslocazione
Erbicidi per traslocazione

Deriva di Fusilade su mais

  • Inibitori dell’ acetil-Coenzima A carbosslasi, blocca la sintesidegli acidi grassi, impedendolo sviluppo delle membrane cellulari. =>Fluazifop (Fusilade)Setossidim (Grasidim)
  • Inibitori della sintesi degli aminoacidi
  • Gliphosate

Torna all’inizio

ad