Conquista spagnola in america
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 42

Conquista spagnola in America PowerPoint PPT Presentation


  • 172 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Conquista spagnola in America. Non è immediatamente susseguente alle scoperte Non è subito “impero”, ma graduale processo di occupazione Non ha di fronte resistenze dello stesso tipo, ma affronta situazioni diverse nelle diverse regioni geografiche

Download Presentation

Conquista spagnola in America

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Conquista spagnola in america

Conquista spagnola in America

  • Non è immediatamente susseguente alle scoperte

  • Non è subito “impero”, ma graduale processo di occupazione

  • Non ha di fronte resistenze dello stesso tipo, ma affronta situazioni diverse nelle diverse regioni geografiche

  • popolazioni di cacciatori-raccoglitori senza strutture statuali: Taino e Caribe (i Cannibali) dell’America insulare

  • popolazioni incivilite dotate di strutture politico-statuali (Aztechi, Maya, Chibcha, Inca)

Storia moderna 2004-2005


Fasi della conquista

Fasi della Conquista

  • 1508-1510: Portorico, Giamaica e Cuba 1519-1556 circa Conquista vera e propria

  • 1519-21: Cortés sottomette l’impero azteco

  • 1527-45: Montejo sconfigge i Maya dello Yucatan

  • 1532-34: Pizzarro conquista il Perù (segue fase di difficile consolidamento, 1533-1548); 1535: fondazione di Lima

  • ruolo di Cuzco come punto di partenza di ulteriori conquiste

  • 1534: penetrazione nella regione dell’attuale Ecuador

  • 1538-39: penetrazione nell’altopiano colombiano e fondazione di Bogotà

  • 1540-1553: Valdivia in Cile; 1541, fondazione di Santiago

  • Quesada e Heredia in Colombia

  • Irala e Cabeza de Vaca nel Paraguay

  • 1539-41: Orellana discende il Rio delleAmazzoni

  • 1536: Mendoza fonda Buenos Aires

Storia moderna 2004-2005


Strumenti attori modalit

Strumenti, attori, modalità

  • Carattere violento

  • Clima aggressivo della Reconquista; ispirazione religiosa e spirito fanatico

  • Avventura e avidità: avventurieri privati (bande militari) con autorizzazioni regie (Capitulaciòn) alla ricerca di rapido arricchimento

  • La banda: formazione militare analoga a quella usata contro i Mori nella penisola iberica nel tardo Medioevo oppure nelle terre nordafricane

  • Provenienza sociale: piccola nobiltà spagnola, soldati di professione con esperienza in Italia e nella Reconquista

  • Dualismo tra centro (sforzo organizzativo e di controllo) e periferia (difficoltà di controllare i processi locali)

  • Sistema della Capitulaciòn o istruzione, con cui i conquistadores vedono teoricamente limitati i propri poteri dall’autorità regia

Storia moderna 2004-2005


Dualismo corona coloni con un terzo incomodo la chiesa

Dualismo Corona-coloni (con un terzo incomodo, la Chiesa)

  • Forme di legittimazione:

  • Requerimiento

  • Leyes de Burgos (1512) a protezione degli indios

  • Protezione degli indios: Montesinos, 1511, Las Casas

  • Bolla papale del 1537 che riconosce l’umanità e il raziocinio degli indios

  • Leyes nuevas (1542)

  • Decreto del 1573: non più conquista, ma pacificación

Storia moderna 2004-2005


Obbiettivi economici

Obbiettivi economici

  • Controllo delle risorse: minerarie (oro, argento, pietre preziose), agricole, demografiche

  • Controllo della terra e della popolazione

  • Ricerca di oro: Panama, Yucatan, Messico e Perù

  • e argento: Potosì (Perù), 1545, Zacates e Guanajuto (Messico), 1558

  • Agricoltura: l’hacienda per l’allevamento di bestiame importato dall’Europa nelle zone scarsamente popolate, per la coltivazione di piante anch’esse di importazione europea nelle zone più densamente popolate

Storia moderna 2004-2005


Piante importate in europa e in america lo scambio colombiano

Piante importate in Europa e in America (lo scambio colombiano)

  • Prodotti importati in Europa: tabacco, mais, pomodoro, patata, peperoni, fagioli, zucche, arachidi ,ananas, cacao, manioca, e le relative trasformazioni agrarie e alimentari

  • Piante importate in America: mango, banano, canna da zucchero, caffè

  • Processi di sostituzione delle coltivazioni tradizionali con i nuovi prodotti

  • canna da zucchero, caffè e tabacco (poi il cotone) e sistema delle piantagioni: dagli indios agli schiavi neri

Storia moderna 2004-2005


Da wolfgang schivelbusch storia dei generi voluttuari 1980 tr it 1999

Da Wolfgang Schivelbusch, Storia dei generi voluttuari (1980, tr. it., 1999):

“Johann Joachim von Russdorff, ambasciatore del Palatinato, nel 1627 riferisce di una nuova moda in voga nei Paesi Bassi: «Non posso fare a meno di raccontare brevemente di quella nuova, stupefacente moda introdotta da pochi anni dall'America nella nostra Europa; potremmo chiamarla una gran bevuta di nebbia che supera tutte le passioni vecchie e nuove per il bere. Uomini dissoluti, infatti, sono soliti bere il fumo di una pianta che essi chiamano "nicotiana" o tabacco, con un'avidità íncredibile e con inestinguibile entusiasmo». Dei generi voluttuari introdotti nella cultura europea all'inizio dell'età moderna, il tabacco è certamente il più bizzarro. Esso porta con sé forme di consumo completamente nuove. Sotto quest'aspetto, caffè, tè e cioccolata sono meno rivoluzionari. Per il semplice fatto di essere bevande, acquistano subito un carattere in comune con i generi voluttuari conosciuti fino allora in Europa. Per quanto strane nel sapore e negli effetti, almeno la forma in cui si gustano è familiare”.

  • Diversità di abitudini e di gesti per il fumare: l’”ebbrezza asciutta”

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

  • Profondi sconvolgimenti eco-demografici prodotti in America dall’avvento degli Europei

  • Imperialismo coloniale e territoriale con effetti radicali sull’assetto della vita associata pre-esistente

  • Il problema centrale è il “controllo di terra e popolazione” attraverso l’esercizio di potere diretto: sociale (riorganizzazione della vita associata), economico (ristrutturazione delle forme produttive), politico (costruzione di un edificio di potere e di amministrazione) e culturale (sconvolgimento degli equilibri culturali preesistenti e imposizione di credenze e forme di vita religiosa d’importazione

  • Quali strumenti legali ?

Storia moderna 2004-2005


La bolla inter caetera divinae di alessandro vi 1493

La bolla Inter caetera divinae di Alessandro VI, 1493

  • Il Papa come Signore del mondo

  • Concezione medievale della supremazia del Papato nelle questioni internazionali della comunità cristiana

  • La regolazione delle rispettive sfere di azione di Spagna e Portogallo

  • Il re di Castiglia agisce in sua vece per diritto di donazione

  • Vedi il testo completo

Storia moderna 2004-2005


Un precedente la bolla romanus pontifex di niccol v gennaio 1454

Un precedente: la bolla Romanus Pontifex di Niccolò V (gennaio 1454)

  • Esito dell’intensa attività di esplorazione e navigazione portoghese nell’Atlantico

  • In cambio della risposta all’appello papale per una crociata anti-turca Niccolò V riconosce al re del Portogallo Alfonso V il possesso delle terre africane conquistate, dei mari “adiacenti”

  • Successive conferme e promulgazioni della bolla

  • Una eco si trova nel concordato del 1940 tra Portogallo e Santa Sede, col quale il Portogallo si vede riconosciuti importanti privilegi per l’organizzazione della Chiesa e le missioni nelle colonie africane

Storia moderna 2004-2005


Il trattato di tordesillas 1494

Il Trattato di Tordesillas (1494)

  • Accordo ispano-portoghese per la migliore definizione geografia della zone riservate di azione

  • Fissazione del “meridiano di Tordesillas”, 370 leghe a occidente delle isole di Capo Verde

Storia moderna 2004-2005


Il requerimiento

Il “Requerimiento”

  • Juan Lopéz de Palacios Rubios, giurista del Consiglio di Castiglia

  • Delle isole dell’Oceano (1512)

  • Il “giusto titolo”

  • Il Papa può annullare qualsiasi giurisdizione di pagani e infedeli e conferirla a prìncipi cristiani

  • Teoria della donazione (vedi bolla Inter caetera divinae)

  • Requerimiento (1512) (Silvia Benso, La conquista di un testo: il Requerimiento, Roma, Bulzoni, 1989)

Storia moderna 2004-2005


Requerimiento

Requerimiento:

“Da parte del re Don Ferdinando, e di Donna Giovanna, sua figlia, regina di Castiglia e Léon, dominatori delle nazioni barbare, noi loro servitori Vi notifichiamo e rendiamo noto al meglio delle nostre possibilità, che il Signore nostro Dio, Eterno creatore del Cielo e della Terra e di un uomo e una donna di cui voi e noi, tutti gli uomini della Terra fummo e siamo discendenti, e tutti quelli che verranno dopo di noi. […] in conseguenza delle moltitudini che sono scaturite da quest’uomo e donna originari nei cinquemila anni da quando il mondo è stato creato, fu necessario che alcuni uomini andassero in una direzione e altri in altre, e che essi si dividessero in molti regni e province, poiché in uno soltanto non avrebbero potuto sostentarsi.

Storia moderna 2004-2005


Segue

[...] segue

Di tutte queste nazioni Dio nostro Signore dette incarico a un uomo, di nome S. Pietro, che fosse il Signore e Superiore di tutti gli uomini nel mondo, acciocché tutti lo obbedissero e che egli dovesse essere il capo dell’intera razza umana, dovunque gli uomini vivessero e sotto qualunque legge, setta o credo essi dovessero porsi; ed egli gli dette il mondo come suo regno e giurisdizione.

Ed egli gli ordinò di collocare in Roma la sua sede, come il luogo più adatto a governare il mondo; ma gli permise anche di avere la propria sede in ogni altra parte del mondo, e di giudicare e governare tutti i Cristiani, Mori, Ebrei, Gentili e ogni altra setta. Questo uomo si chiamò Papa, cioè a dire, Padre Grande e meraviglioso e Governatore degli uomini. Gli uomini che vissero in quel tempo obbedirono a S. Pietro e lo riconobbero per loro Signore, Re e Superiore nell’universo; e allo stesso modo essi riconobbero gli altri che in seguito sono stati eletti al Pontificato, e così le cose sono continuate fino al presente e continueranno fino alla fine del mondo.

Storia moderna 2004-2005


Segue1

[...] segue

Uno di questi pontefici, che succedette a quel S. Pietro come Signore del mondo, nella dignità e nella sede che ho prima menzionato, fece dono di queste isole e Terra ferma al sopra menzionato Re e Regina e ai loro successori, nostri signori, con tutto ciò che in questi territori si trova, come è descritto in certi scritti che sono stati composti sull’argomento e che potete vedere se lo desiderate.

Così le loro Altezze sono Re e Signori di queste isole e terre di Terra ferma in virtù di questa donazione: e alcune isole e in verità quasi tutti coloro ai quali ciò è stato notificato hanno ricevuto e servito le loro Altezze come signori e re al modo in cui i sudditi debbono fare, con buona volontà, senza alcuna resistenza, immediatamente e senza indugio, quando sono stati informati dei fatti sopra menzionati.

Storia moderna 2004-2005


Segue2

[...] segue

Ed essi hanno inoltre ricevuto e obbedito i preti che le loro Altezze inviarono per predicare alla loro volta a insegnare loro la nostra Santa Fede; e tutti questi, di loro spontanea volontà, senza ricompensa o condizione, sono divenuti Cristiani e tali sono, e le loro Altezze li hanno benignamente e gioiosamente accolti, e hanno inoltre ordinato che fossero trattati come loro sudditi e vassalli; e anche voi siete tenuti e obbligati a fare lo stesso. Perciò noi chiediamo, come meglio possiamo, e richiediamo a voi che consideriate ciò che vi è stato detto e prendiate il tempo che vi è necessario per comprendere e deliberare in merito, e che riconosciate la Chiesa come Governante e Superiore del mondo intero, e il sommo sacerdote chiamato Papa, e in suo nome il Re e la Regina Donna Giovanna nostri signori, in sua vece, come superiori e signori di queste isole e di questa Terra Ferma in virtù della detta donazione, e che consentiate e diate luogo che questi padri religiosi debbano dichiarare e predicare alla vostra volta la sopradetta parola.

Storia moderna 2004-2005


Segue3

[...] segue

Se farete in questo modo, farete bene e ciò che voi siete obbligati a fare nei confronto delle loro Altezze, e noi in loro nome vi riceveremo con tutto l’amore e la carità e vi lasceremo, con le vostri mogli e figli e terre, liberi, senza servitù, sì che voi possiate disporre di essi e di voi stessi liberamente e nel modo che vi piaccia e riteniate meglio, ed essi non vi costringeranno a farvi Cristiani, a meno che voi stessi, una volta informati della verità, non vogliate convertirvi alla nostra Santa Fede Cattolica, come quasi tutti gli abitanti delle restanti isole hanno fatto. E, oltre a questo, le loro Altezze vi accordano molti privilegi ed esenzioni e vi conferiranno molti benefici.

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

Ma, se voi non fate questo e con malizia frapponete ritardi, io vi dichiaro che, con l’aiuto di Dio, noi faremo ingresso con la forza nel vostro paese e vi faremo guerra in tutti i modi e maniere che potremo e vi assoggetteremo al giogo e all’obbedienza della Chiesa e delle loro Altezze; vi prenderemo le vostre mogli e figli e ne faremo degli schiavi e come tali li venderemo e ne disporremo come vogliano ordinare le loro Altezze, e vi prenderemo i vostri beni e vi faremo tutto il male e i danni che possiamo, come a vassalli che non obbediscono e rifiutano di riconoscere il loro Signore, e gli resistano e lo contraddicano; e dichiariamo che le morti e le perdite che da questo deriveranno sono vostra colpa e non delle loro Altezze o nostre, né dei cavalieri che vengono con noi. E che noi abbiamo pronunciato la presente dichiarazione e fatta la presente Richiesta, chiediamo che il notaio qui presente ci dia la sua testimonianza scritta, e chiediamo che tutto il resto di coloro che sono presenti siano testimoni di questa Richiesta.

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

Vasco de Quiroga (1470-1565): l’impero come veicolo di espansione della fede “Testimonio de ereccion de la Catedral de Michoacan”

“Piacque alla divina Volontà mettere a capo dei Regni delle Spagne degli eroi così celebri che non sol sconfissero le spade e macchine da guerra dei barbari, ma, prodighi della loro vita e del loro patrimonio, penetrarono, insieme ad una gran moltitudine di cristiani, dentro a regioni sconosciute e remotissime e, vincendo il mostro dell’idolatria, piantarono in ogni luogo, tra il plauso ed il felice augurio della religione cristiana, il Vangelo di vita, facendo trionfare universalmente la bandiera della Croce”

Storia moderna 2004-2005


Precedenti teologici enrico da susa detto l ostiense m 1271

Precedenti teologici: Enrico da Susa, detto l’ “Ostiense” (m. 1271)

  • Papa come vicario universale di Gesù Cristo

  • Dotato di piena potestà sui cristiani e su tutti gli infedeli

  • L’avvento di Cristo fa scomparire tutti i titoli basati su diritto naturale e delle genti detenuti da infedeli sui propri regni e li trasmette al vicario di Cristo, che può reclamare la propria potestà sugli infedeli

  • Dottrina condannata al Concilio di Costanza (1415-1418), ma ripetuta da Rubios e combattuta da Francisco de Vitoria

  • Resiste l’idea che il proposito di convertire i pagani costituisca giusto titolo di legittimazione del potere temporale dei cristiani sugli infedeli

  • Compaiono le prime distinzioni tese a riconoscere i titoli di proprietà e dominio degli infedeli sulle proprie terre e beni

  • Vari tipi di infedeli: i sudditi di principi cristiani di fatto e di diritto (gli ebrei in terre cristiane); i sudditi cristiani di diritto ma non di fatto (gli abitanti della Terra santa); gli infedeli che non dipendono da principi cristiani né di fatto né di diritto (i pagani delle terre che non conobbero cristianesimo) (Tommaso de Vio detto il Caetano, commentari a S. Tommaso, 1517)

Storia moderna 2004-2005


La servit naturale juan gin s de sepulveda

La servitù naturale: Juan Ginés De Sepulveda

«Puoi ben comprendere, o Leopoldo, se è vero che conosci i costumi e la natura dell'una e l'altra parte, che con perfetto diritto gli spagnoli comandano su questi barbari del Nuovo mondo e delle isole adiacenti, i quali, per senno, ingegno, virtù ed umanità sono tanto inferiori agli spagnoli quanto i bambini agli adulti e le donne agli uomini; c'è infatti fra questi tanta differenza quanto quella fra genti selvagge e crudeli e genti clementissime, fra i prodigiosamente intemperanti ed i contenuti e moderati, e, direi quasi, fra scimmie e uomini» (Democrates secundus, sive Dialogus de justis causis belli apud Indos, 1539)

Storia moderna 2004-2005


Sepulveda il carattere civilizzatore del dominio sui barbari

Sepulveda: il carattere civilizzatore del dominio sui barbari

«Quale cosa più conveniente e salutare poteva accadere a questi barbari del ritrovarsi sottomessi al dominio di coloro la cui saggezza, virtù e religione li convertiranno da barbari che sono, tanto che appena meritano il nome di esseri umani, in uomini civilizzati, per quanto possano diventarlo; da ottusi e libidinosi, in probi e onorati, da empi e schiavi del demonio, in cristiani ed adoratori del vero Dio? Cominciano col ricevere la religione cristiana, grazie alla benevole diligenza dell'Imperatore, eccellente e religioso principe, già sono stati loro procurati precettori pubblici di lettere umane e scienze, e, ciò che più vale, maestri di religione e di costumi. Per molte cause, dunque, e molto importanti, questi barbari sono obbligati ad accogliere il dominio degli spagnoli in conformità con le leggi di natura; e sarà per loro ancor più proficuo che per gli spagnoli stessi, poiché la virtù, l'umanità e la vera religione sono più preziose dell'oro e dell'argento».

Storia moderna 2004-2005


Strumenti della colonizzazione

Strumenti della colonizzazione

  • La capitulación

  • Licenza reale concessa a privati cittadini

  • Concessione di diritto di svolgere a proprie spese una o più missioni in territori definiti (in base alle nozioni geografiche disponibili)

  • Autorizzazione a compiere scoperta, conquista, colonizzazione, commercio e a trattenere parte dei profitti; fondare città, dividere e organizzare il territorio, dispensare giustizia in nome del re, distribuire terre ai sottoposti, trattenere parte delle tasse dovute come indennizzo delle spese

  • Concessione di titoli e privilegi:

    • Adelantado (adattamento del titolo di “Signore della Marca” tipico del tempo della Reconquista

    • Governatore (con poteri amministrativi)

    • Capitano generale (con poteri militari)

  • L’adelantado nelle forme più generose equivale a veri diritti signorili

  • Diritti concessi non ceduti in via definitiva; i titolari sono sempre agenti del re

Storia moderna 2004-2005


Strumenti della colonizzazione1

Strumenti della colonizzazione

  • L’encomienda, introdotta fin dai primi anni di presenza spagnola

  • 1503: si chiama repartimiento

  • Problema centrale per lo sfruttamento economico delle nuove risorse americane (agricole o minerarie) è il controllo della manodopera

  • Sistema di sfruttamento della manodopera locale

  • Assenza di contadini (lavoratori agricoli) spagnoli; i coloni spagnoli sono assegnatari terrieri di tipo semi-feudale

  • Duplice e contraddittoria esigenza:

    • Lo sfruttamento degli indios è funzionale agli interessi degli immigrati spagnoli, ma anche della Corona (in quanto il lavoro dei primi produce entrate fiscali)

    • La protezione degli indios è dettata da ragioni umanitario-religiose (monarchia e Chiesa cattolica), ma anche dal bisogno di non estinguere le risorse di manodopera con eccessivo sfruttamento (1542: abolizione della schiavitù)

Storia moderna 2004-2005


L encomienda

L’encomienda:

  • Encomienda de indios: in nome del re si affidano a un colono spagnolo un certo numero di indios perché ricevano l’istruzione religiosa

  • In cambio: lavoro agricolo, nelle miniere o artigianale

  • Terra di spagnoli-lavoro indio

  • Lavoro forzato, nei fatti vera e propria schiavitù

  • Forma imperfetta di istituto feudale:

    • Si configura come un dominio su terre, uomini, villaggi, entrate tributarie

    • Terre spettanti ai coloni non per acquisto, ma per conquista e cessione da parte del re (dono, mercedes de tierra)

    • Obbligo di servizio militare da parte degliencomenderos

Storia moderna 2004-2005


L encomienda il testo di una concessione

L’encomienda: il testo di una concessione

Rodrigo de Quiroga, governatore e capitano generale di queste province del Cile, della Nuova Estremadura fino allo stretto di Magellano in nome di Sua Maestà ecc. Per ciò che vi riguarda, licenciado Juliàn Gutierrez Altamirano, io so che voi siete venuto dalla Spagna nelle Indie per servire Sua Maestà ventitrè anni fa, che siete stato maestro di campo del Vicerè Blasco Nunez Vela, nel Regno della Terra Ferma contro il parere di Gonzalo Pizzarro e che in seguito siete passato nel Perù per servire Sua Maestà con il licenciado Pedro Gasca contro il suddetto Pizzarro e che fino al momento in cui egli fu battuto, catturato ed ucciso, voi avete seguito lo stendardo reale. Avendo lasciato il Perù in pace e quiete, al fine di servire ancora (il re) voi siete venuto più di quindici anni fa in questa provincia del Cile e avete preso parte alla scoperta, alla colonizzazione e alla conquista di tutte le città che vi si trovano, da Santiago fino all'ultimo luogo abitato verso il sopraddetto stretto di Magellano, e in un buon numero di queste città voi siete stato come luogotenente o capitano e vi siete molto prodigato in servizio di Sua Maestà per conservargliene.

Storia moderna 2004-2005


Segue4

[...] segue

Siete stato capitano e maestro di campo generale di tutte queste province e avete sempre servito con vostre armi, vostri cavalli, vostri fedeli e vostri schiavi con grandi spese e mettendo in grande pericolo, rischio e incertezza la vostra stessa persona, come solitamente fanno e sono abituati a farlo i cavalieri hijosdalgo del vostro rango e qualità, e come tale voi siete considerato e giudicato. A causa di ciò vi ritrovate ora molto povero e indebitato di una gran quantità di pesos d'oro per aver operato al mantenimento e alla pacificazione di queste province. Pertanto, per quello che ho detto e per altri motivi ancora che io rinuncio qui ad esporre - che mi sono perfettamente noti e tutti a vostro favore -, a titolo di ricompensa parziale del gran numero di servizi, fatiche e spese, con questa presente, in nome di Sua Maestà, io affido (encomiendo) a voi,

Storia moderna 2004-2005


Segue5

[...] segue:

a voi, suddetto licenciado Julian Gutierrez Altamirano, la tribù detta Millapoa, con il cacicco di nome Reuqueande, gli altri cacicchi, gli indiani signori (principales) e tutti i sudditi della detta tribù affinché voi ve ne serviate secondo le raccomandazioni e le ordinanze reali e per le quali voi siete tenuto a trattarli bene, a cercare il loro aumento, la loro conservazione e la loro moltiplicazione e addottrinarli nella nostra santa fede cattolica, legge naturale e buon ordine. E se in questo compito voi dimostrerete qualche negligenza, che le conseguenze cadano sulla vostra persona e non su Sua Maestà o su di me che ve li affido (encomiendo). Nel percepire i tributi e gli altri vantaggi dai detti indiani voi dovrete rispettare l'ordine e la tariffa (tasa) che è stabilita o che sarà stabilita. E dovrete avere armi e cavalli e servire Sua Maestà in caso di rivolta. E avrete la cura dei conti e delle strade reali che si trovano all'interno della suddetta encomienda e dovrete fare tutto quello che vi sarà comandato in nome di Sua Maestà.

3 giugno 1566.

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

  • Emmer de Vattel (1714-1766), Le Droit des gens, ou Principes de la loi naturelle appliqués à la conduite et aux affaires des nations et des souverains, par M. de Vattel... Londres (Neufchâtel), 1758, L. I, chap. VI

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

Storia moderna 2004-2005


Conquista spagnola in america

Storia moderna 2004-2005


Questione dell encomienda

Questione dell’encomienda

  • Contrasti tra centro e periferia sull’estensione dei poteri dell’encomendero

  • Tentativi di sottoporre a restrizioni le encomiendas

  • Leggi di Burgos, 1512-13: inapplicate

  • Tentativi di Carlo V di abolire l’istituto

  • Nuove leggi di Carlo V, 1542-43 (Nuevas Leyes) pr la soppressione per estinzione dell’encomienda e la graduale trasformazione degli indios in sudditi della corona: anche queste inapplicate

  • 1546: autorizzazione dell’ereditarietà dell’encomienda

Storia moderna 2004-2005


Sviluppo dell ecomienda

Sviluppo dell’ecomienda

  • Difficoltà da parte del potere regio di controllare le encomiendas

  • Tentativo di separare la raccolta dei tributi spettanti alla Corona e le prestazioni lavorative imposte agli indios

  • L’encomienda tramonta per il venir meno del suo elemento centrale: la manodopera indigena

  • crollo demografico della popolazione indigena:

    • Inizio ‘500: 25 milioni di indios nella Nuova Spagna (Messico)

    • 1609: 1 milione

  • Cause: guerra, lavoro, destrutturazione della società india, malattie

  • Storia moderna 2004-2005


    La chiesa e le proteste contro lo sfruttamento dei coloni

    La Chiesa e le proteste contro lo sfruttamento dei coloni

    • Ruolo dei domenicani

    • S. Domingo, Antonio de Montesinos

    Storia moderna 2004-2005


    Antonio montesinos

    Antonio Montesinos

    • Sermone del 1511:

      « Questa voce vi dice che siete tutti in peccato mortale, che in esso vivete e che in esso morirete per la crudeltà e la tirannia che usate contro queste genti innocenti. Dite, con quale diritto e con quale giustizia tenete in sì crudele e orribile servitù questi indiani? Con quale autorità avete condotto sì detestabili guerre contro queste genti che vivevano mansuete e pacifiche nelle loro - terre, in queste terre dove in numero infinito li avete annientati con morti e scempi di cui mai s'era udito prima? Come potete tenerli così oppressi e fiaccati, senza nutrirli né curarli nelle loro malattie, sì che per le eccessive fatiche vi muoiono tra le mani, o per meglio dire li uccidete, onde cavarne oro da accumulare un giorno dopo l'altro? ... Tenete per certo che a cagione del modo in cui vivete non potrete salvarvi più di quanto lo possano fare i mori e i turchi che ignorano o rifiutano la fede di Gesù Cristo »

    Storia moderna 2004-2005


    Las casas e la critica dell encomienda

    Las Casas e la critica dell’encomienda

    • Bartolomé de Las Casas (1474-1566)

    • 1502-1510: encomendero

    • 1510: ordinazione a sacerdote

    • 1520: esperimenti di vita associata alternativi all’encomienda

    • 1523: diviene domenicano

    • Memoriale per il Consiglio delle Indie, 1531

    • Brevissima relazione della distruzione delle Indie, 1539 (pubblicata nel 1552)

    • 1540: rientro temporaneo in Spagna

    • Progetto per la non ereditarietà delle encomiendas e per la costituzione di comunità indie gestite da religiosi cattolici, 1542

    • Contributo alle Nuevas Leyes di Carlo V

    Storia moderna 2004-2005


    Las casas

    Las Casas

    • Celebre controversia con Juan Ginés Sepulveda

    • Problema della umanità degli indios e della legittimità della conquista

    • Las Casas sostiene l’umanità e la sovranità degli Indios

    • critica l’idea di barbarie e di inferiorità; critica delle sopraffazioni spagnole; la nascita della leyenda negra

    • 1545: vescovo di Chiapas, torna in Messico

    • Situazione di rivolta contro le Nuevas Leyes

    • Sospensione imperiale delle Nuevas Leyes, 1545

    • costretto a tornare in Spagna nel 1546 scrive la Storia delle Indie pubblicata postuma nel 1875

    Storia moderna 2004-2005


    Las casas sul requerimiento

    Las Casas sul requerimiento:

    “Perniciosissima è sempre stata la cecità che hanno avuto coloro cui è affidato il governo delle Indie. Ed è ben vero quello che si dice: l'applicazione delle disposizioni e delle ordinanze relative alla conversione e alla salvazione di quelle genti è stata sempre, per quel che concerne le opere e gli effetti conseguenti, rimandata e posposta, anche se con finte parole si è preteso e simulato il contrario. Tale offuscamento ha raggiunto il colmo quando sono state escogitate, comandate e messe in pratica certe intimazioni da fare agli indiani, con le quali si ingiunge loro di adottare la fede e di rendere obbedienza ai re di Castiglia, pena la guerra a fuoco e a sangue, la morte e la schiavitù. Come se il figlio di Dio, che si è pur sacrificato anche per ognuno di loro, col dire, a proposito della sua legge, Euntes docete omnes gentes avesse ordinato di fare tali ingiunzioni agli infedeli che vivono pacifici e tranquilli nelle loro terre; come se avesse co­mandato che poi, senza predicazione alcuna né dottrina, se questi non si fossero piegati subito a osservarla e non si fossero dati corpo e anima alla signoria di un re mai visto né conosciuto, a un re dai sudditi e dai messaggeri tanto crudeli, spietati e orribilmente tirannici [...]

    Storia moderna 2004-2005


    Segue6

    [...] segue:

    Dovessero per castigo perdere i beni e le terre, la libertà, le donne e i figli insieme alle lor vite, tutti. E una cosa assurda, stolta, degna d'ogni ludibrio e vituperio: dell'inferno. Questo tristo e sventurato governatore veniva dunque con istruzione di fare le dette intimazioni repugnanti, irrazionali e ingiustissime. E per darvi maggiore legalità egli, o per esso qualche brigante che a ciò delegava, si conduceva in questa maniera. Quando quegli sciagurati banditi decide­vano di andare a prender d'assalto e di depredare qualche villaggio dove sapevano che c'era dell'oro,, giungevano in piena notte fino a mezza lega dell'abitato, mentre gli indiani stavano senza nulla sospettare nelle loro case [...]

    Storia moderna 2004-2005


    Segue7

    [...] segue

    E lì, soli nella notte e inuditi, davan lettura ad alta voce dell'intimazione, dicendo: « Cacicchi e indiani del tal villaggio di questa Terra Ferma, siate informati che c'è un Dio e un Papa, e un re di Castiglia che è signore di questa terra. Venite dunque a rendergli obbedienza, etc. Sennò sappiate che vi faremo guerra, vi uccideremo e vi ridurre­mo in cattività, etc. ». E poco prima dell'alba, mentre quegli innocenti ancora dormivano con le lor donne e i figli, s'avventavano sul villaggio mettendo a fuoco le case di paglia, e bruciavan vivi i bambini, le donne e gran parte degli uomini prima ancora che si fossero resi conto di quanto accadeva. Ammazzavano chiunque capitava loro sotto mano, e quelli che catturavano vivi li torturavano a morte perché facessero il nome, tra i supplizi, d'altri villaggi ove vi fosse dell'oro, oppure perché dicessero se, oltre a quello che s'era trovato, essi ne tenevano dell'altro nascosto. I sopravvissuti venivano marchiati a fuoco come schiavi. Dopo che le fiamme s'estinguevano, o venivano soffocate, i cristiani andavano a cercare oro tutto attorno per le case.

    Storia moderna 2004-2005


    Commento di raynal sul requerimiento l vii chap 2

    Commento di Raynal sul requerimiento (l. VII, chap.2)

    “L'un & l'autre devoient, en débarquant, annoncer aux peuples les dogmes de la religion chrétienne, & les avertir du don que le pontife de Rome avoit fait de leur pays au roi d'Espagne. Si ces sauvages refusoient de courber un front docile sous ce double joug, on étoit autoriséà les poursuivre par le fer & par le feu, & à réduire à l'esclavage les nations entières.

    Et c'est le chef de la plus sainte des religions qui donne à autrui ce qui ne lui appartient pas? & c'est un souverain chrétien qui l'accepte ce don? & ces conditions stipulées entre eux sont la soumission au monarque Européen ou l'esclavage; le baptême ou la mort…

    Storia moderna 2004-2005


    Conquista spagnola in america

    … Sur le simple exposé de ce contract inoui, on est saisi d'une telle horreur que l'on prononce que celui qui ne la partage pas, est un homme étranger à toute morale, à tout sentiment d'humanité, à toute notion de justice, qui ne mérite pas qu'on raisonne avec lui. Pontife abominable; & si ces contrées dont tu disposes ont un légitime propriétaire, ton avis est donc qu'on l'en dépouille? si elles ont un légitime souverain, ton avis est donc que ses sujets lui soient infidèles? si elles ont des dieux, ton avis est donc qu'elles soient impies? Prince stupide, & tu ne sens pas que les droits qu'on te confère, on se les arroge? & qu'en les acceptant, tu abandonnes ton pays, ton sceptre & ta religion à la merci d'un ambitieux sophiste, du machiaveliste le plus dangereux?”

    Storia moderna 2004-2005


  • Login