Dai contenuti all apprendimento della letto scrittura 3a parte letizia carpini
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 14

DAI CONTENUTI ALL’APPRENDIMENTO DELLA LETTO-SCRITTURA 3a parte Letizia Carpini PowerPoint PPT Presentation


  • 70 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

DAI CONTENUTI ALL’APPRENDIMENTO DELLA LETTO-SCRITTURA 3a parte Letizia Carpini.

Download Presentation

DAI CONTENUTI ALL’APPRENDIMENTO DELLA LETTO-SCRITTURA 3a parte Letizia Carpini

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Dai contenuti all apprendimento della letto scrittura 3a parte letizia carpini

DAI CONTENUTI ALL’APPRENDIMENTO DELLA LETTO-SCRITTURA3a parteLetizia Carpini


Dai contenuti all apprendimento della letto scrittura 3a parte letizia carpini

Una diversa strategia per l’apprendimento della letto-scrittura: inserire le lettere dell’alfabeto in una storia di fondo, prevedendo l’apertura all’immaginario, la cura dell’aspetto fonologico e il coinvolgimento della fisicità.


Per un lavoro mirato sui suoni

Evocare i suoni e i rumori che il gufo Plop sente nel bosco, e riprodurli.

Ascoltare suoni e rumori registrati e invitare i bambini ad escludere quelli che Plop non può sentire nel bosco. Riprodurli.

Preparare un cartellone di sintesi in cui all’immagine che evoca il suono è abbinata un’onomatopea.

Riprodurre l’onomatopea.

PER UN LAVORO MIRATO SUI SUONI


Dai contenuti all apprendimento della letto scrittura 3a parte letizia carpini

Lo stesso lavoro può essere ripropostosui suoni e rumori dell’ambiente scolastico.L’attenzione alle onomatopee risulta molto importante per arrivare alla scoperta dei singoli fonemi e alla loro corretta pronuncia.


Dai contenuti all apprendimento della letto scrittura 3a parte letizia carpini

Parallelamente all’apprendimento della letto-scrittura, vengono continuamente proposti esercizi fonologici. L’insegnante avrà cura di motivarli facendo ricorso anche all’immaginario e/o chiedendo ai bambini un coinvolgimento corporeo.

  • Attività di ascolto.

  • Concentrazione su un suono.

  • Attività finalizzate alla distinzione di quel suono.

  • Riproduzione.


Ogni volta che viene scoperto un nuovo fonema grafema si gioca un po

OGNI VOLTA CHE VIENE SCOPERTO UN NUOVO FONEMA-GRAFEMA SI GIOCA UN PO’ …

  • Arriva un bastimento carico di …………….

  • Bambini, adesso pronuncerò tante paroline! Quando capirete che la parola che dico comincia per…, battete un colpo con la mano sul banco!

  • Bambini, battete con un piede a terra quando dico una parola che inizia per …

  • Questo suono mi ricorda …. Assomiglia a …

  • Troviamo tante parole che cominciano con ….

  • Scriviamo sul nostro quaderno le parole che sono nella nostra classe e che contengono questa letterina.

  • Proviamo ad inventare delle frasi con le parole che abbiamo trovato.

  • Esercitiamoci un po’ nella scrittura di questa letterina!

  • Inventiamo una filastrocca!


Lo specchio e la ginnastica che fa bene alla lingua e alle labbra

LO SPECCHIO E LA GINNASTICA CHE FA BENE ALLA LINGUA E ALLE LABBRA

  • I bambini vengono invitati ad osservarsi allo specchio mentre pronunciano alcuni suoni e soprattutto ad osservare la propria bocca, la lingua.

  • Provano a toccarsi il collo e la faccia.

  • Diventano consapevoli del fatto che la pronuncia dei vari fonemi presuppone impostazioni fonatorie diverse.


  • Login