2 convegno ufologico interregionale cun puglia e basilicata
Download
Skip this Video
Download Presentation
2 ° Convegno Ufologico Interregionale CUN Puglia e Basilicata

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 44

2 ° Convegno Ufologico Interregionale CUN Puglia e Basilicata - PowerPoint PPT Presentation


  • 94 Views
  • Uploaded on

2 ° Convegno Ufologico Interregionale CUN Puglia e Basilicata. The Canadian Connection Il Canada nella storia ufologica. Bari, 13 ottobre 2012. d i Gianvito Magistà. Wilbert B. Smith (1910-1962) Ingegnere elettronico. Wilbert B. Smith (1910-1962) Ingegnere elettronico.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' 2 ° Convegno Ufologico Interregionale CUN Puglia e Basilicata' - atara


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
2 convegno ufologico interregionale cun puglia e basilicata

2° Convegno UfologicoInterregionaleCUN Puglia e Basilicata

The Canadian Connection

Il Canada nella storia ufologica

Bari,13ottobre 2012

di GianvitoMagistà

wilbert b smith 1910 1962 ingegnere elettronico1
Wilbert B. Smith (1910-1962)Ingegnere elettronico
  • 1910: nasce a Lethbridge, Alberta.
  • 1933-1934: Laurea e Master in Ingegneria elettronica all’Università della British Columbia
  • 1939: entra nel Dipartimento dei Trasporti del governo canadese
  • 1947: il suo compito è quello di creare una rete di stazioni per le misurazioni nella ionosfera in tutto il Canada
wilbert b smith 1910 1962 ingegnere elettronico2
Wilbert B. Smith (1910-1962)Ingegnere elettronico
  • I suoi studi si concentrano sulla propagazione delle onde radio, le radiazioni cosmiche, la radioattività atmosferica e il geomagnetismo. Ed è proprio quest’ultima materia di studio che lo avvicina al mondo dell’ufologia perché, secondo Smith, il campo magnetico della Terra, manipolato, poteva essere utilizzato come metodo di propulsione per veicoli
wilbert b smith e la collaborazione canada usa1
Wilbert B. Smithe la collaborazione Canada-Usa

a) La materia ufologica è la più riservata e segreta all’interno del governo degli Stati Uniti d’America, anche più di quella sulla bomba all’idrogeno.

b) I dischi volanti esistono.

c) Il loro modus operandi è sconosciuto, ma un gruppo capeggiato dal Dott. Vannevar Bush sta facendo il possibile per scoprirlo.

d) L’intera materia è considerata dalle autorità degli Stati Uniti d’America di straordinario interesse.

wilbert b smith e la collaborazione canada usa2
Wilbert B. Smithe la collaborazione Canada-Usa

Dott. OmondSolandt (1909-1993)

DefenceResearchBoardof Canada

i project statunitensi
I Project statunitensi
  • Dal 1947 al 1949 - Project Sign

Per raccogliere e studiare tutti gli avvistamenti UFO, ritenuti velivoli interplanetari e quindi un potenziale pericolo per la nazione.

  • 1949 - Project Grudge

Pubblica un rapporto in cui si dichiara che i dischi volanti non costituiscono un pericolo per la sicurezza nazionale.

i project statunitensi1
I Project statunitensi
  • Nel rapporto finale del Project Grudge si legge inoltre che gli avvistamenti UFO sarebbero:

a) il risultato di errori di identificazione di oggetti conosciuti;

b) isteria di massa;

c) stress post guerra;

d) falsi.

Pertanto, lo studio del fenomeno non sarebbe più di rilevante importanza.

fenomeno irrilevante
Fenomeno irrilevante?

Se le autorità americane, nel ’49, chiudevano il discorso UFO ritenendolo di scarso interesse:

  • perché nel 1950 la materia era più segreta della bomba all’idrogeno?
  • Perché erano interessati ad uno scambio di informazioni con il Canada sul loro modus operandi?
  • Perché impegnare uno scienziato di fama internazionale come Vannevar Bush (inventore dell’analizzatore differenziale, tanto per citarne una) per studiare una materia considerata irrilevante?
  • Infine, il Project Grudge continuò più o meno segretamente fino al 1951, sostituito poi nel ’52 dal più famoso Project Blue Book, che chiuse i battenti nel 1970.
project magnet
Project Magnet

Il Project Magnet nasce nel dicembre del 1950 con lo scopo di:

a) raccogliere e analizzare dati di alta qualità per trarre conclusioni in merito agli UFO;

b) applicare i dati raccolti nel campo dell’ingegneria e della tecnologia.

project magnet1
Project Magnet
  • 1952. Nel rapporto preliminare, Smith si dice convinto della natura intelligente ed extraterrestre dei dischi volanti.
  • 1953. Nel rapporto finale dichiara che: “Appare quindi che ci troviamo di fronte ad una sostanziale possibilità della reale esistenza di veicoli extraterrestri, a prescindere se questo rientri o meno nel nostro schema delle cose. Questi veicoli dovranno necessariamente utilizzare tecnologia molto più avanzata di quella a nostra disposizione”.
project second storey
Project SecondStorey
  • Nasce nel 1952.
  • E’ formato da militari che si incontrano periodicamente.
  • Ha lo scopo di catalogare gli avvistamenti UFO.
  • Wilbert Smith viene invitato a partecipare per illustrare i propri studi ottenuti con il Project Magnet.
  • Il contatto con stampa e pubblico è vietato.
la struttura di shirley s bay
La struttura di Shirley’s Bay
  • Vera e propria stazione di avvistamento UFO, poco fuori Ottawa con:
  • Detector di raggi gamma
  • Magnetometro
  • Gravitometro
la struttura di shirley s bay1
La struttura di Shirley’s Bay
  • 8 agosto 1954. Gli strumenti di Shirley’s Bay cominciarono a rilevare la presenza di qualcosa di davvero imponente nei cieli sopra la capitale canadese.
  • Smith, insieme al suo staff, si precipitò all’esterno, ma a causa di una nuvolosità consistente, non riuscirono ad individuare nulla.
la struttura di shirley s bay2
La struttura di Shirley’s Bay
  • 9 agosto 1954. La notizia diventa di pubblico dominio e suscita talmente tanto scalpore da indispettire il Dipartimento.
  • 10 agosto 1954. Il Project Magnet viene ufficialmente chiuso.
  • Il Dipartimento dei Trasporti ammette pubblicamente di aver studiato gli UFO.
  • Dichiara che “una mole considerevole di dati è stata raccolta ed analizzata. E dal momento che tali dati essenzialmente confermano i dati già esistenti, non è più il caso di indagare il fenomeno ad un livello ufficiale”.
le autorit e gli ufo
Le autorità e gli UFO

Nel febbraio del 1964 la RCAF, l’Aeronautica canadese, dichiara di:

“essere stata ufficialmente incaricata dal Comando della Difesa Aerea, ad indagare militarmente sui rapporti di oggetti volanti non identificati (UFO). E’ norma indagare nei minimi dettagli quelle segnalazioni di UFO che non possono essere identificate come di opera umana o fenomeni naturali”.

le autorit e gli ufo1
Le autorità e gli UFO
  • Categoria uno. Meteoriti e bolidi, i cui rapporti venivano inviati al Centro Meteoriti del Consiglio Nazionale per la Ricerca per ulteriori analisi.
  • Categoria due.

Classe A: indagini approfondite

Classe B: casi interessanti, ma nessuna indagine

Classe C: casi di scarso interesse

gli avvistamenti documentati
Gli avvistamenti documentati
  • Circa 190 casi documentati dal 1° gennaio al 30 novembre 1967 nella Categoria due.
  • Soltanto 9 furono inseriti nella Classe A.
clear water bay ontario
Clear Water Bay, Ontario
  • 18 giugno 1967. Il sig. Greene stava accompagnando a casa alcuni membri della sua famiglia, in barca, dal Shoal Lake a Clear Water Bay, in Ontario.
  • La loro attenzione fu attirata da un oggetto che sorvolava le cime degli alberi a poca distanza.
  • Per cercare di capire di cosa si trattasse, Greene cominciò ad navigare verso l’oggetto. Questo cominciò quindi a discendere verso la barca e i testimoni scapparono.
  • L’avvistamento continuò per altri 15 minuti.
clear water bay ontario 2
Clear Water Bay, Ontario (2)
  • Del caso si occuparono il Dipartimento della Difesa Nazionale e la RCMP.
  • L’UFO era di forma ovoidale con una piccola cupola.
  • Sembrava di metallo e di colore arancione.
  • Foglie bruciate da fonte di calore sconosciuta.
  • Avvistamento schedato come inspiegabile.
tracce radar anomale
Tracce radar anomale
  • 7 luglio 1967. Rapporto inviato dal Dipartimento dei Trasporti al Quartier Generale della Difesa.
  • La traccia di un oggetto volante non identificato era apparsa su un radar a circa 100 Km ad est di Winnipeg.
  • L’oggetto avrebbe accelerato da 720 a 3.600 nodi in un minuto e dieci secondi.
  • Testimoni: tre controllori del traffico aereo e due tecnici
  • Tutti concordarono nel ritenere impossibile un problema tecnico o meccanico del radar.
tracce radar anomale 2
Tracce radar anomale (2)
  • Alle 3:24, un radar di Kenora, Ontario, rilevò una traccia per 29 minuti: l’oggetto seguì il volo Air Canada 405 prima di scomparire.
  • Lo stesso oggetto, ricomparve poco dopo seguendo il volo Air Canada 927.
  • Ne’ il Dipartimento dei Trasporti ne’ la Difesa Nazionale hanno trovato una spiegazione al fenomeno.
il primo crop circle ufficiale
Il primo cropcircle ufficiale?
  • 8agosto 1967, a Duhamel, una cittadina nei pressi di Camrose, in Alberta.
  • Sei grandi cerchi, di più di 10 metri di diametro, in un campo di foraggio.
  • Avvistamenti UFO nei dintorni nelle settimane precedenti.
  • Solchi provocati da un mezzo di 135 tonnellate (piccola astronave).
  • Nessuna radioattività riscontrata sul luogo.
il primo crop circle ufficiale 2
Il primo cropcircle ufficiale? (2)
  • “Secondo la mia esperienza, l’unicità di questi solchi è tale da poter affermare con certezza che, se avessi visto una cosa del genere altrove, avrei potuto escludere la possibilità di un falso. Però non ho mai sentito di ritrovamenti di certi segni in altri avvistamenti UFO” (G. Jones).
  • Il caso fu classificato come inspiegabile.
l ufo crash di shag harbour 1 5
L’UFO-crash di Shag Harbour (1/5)
  • 4 ottobre 1967. Qualcosa cade dal cielo.
  • Un DC-8 dell’Air Canada, in volo nel Quebec, vide un grande oggetto luminoso rettangolare volare ad una quota di circa 3.500 metri,seguito da una scia di altri piccoli oggetti.
  • Alle 19:20, ci fu un’esplosione intorno all’UFO ed i piccoli oggetti che lo seguivano cominciarono a muoversi impazziti. Dal DC-8 riuscirono a guardare questo avvenimento solo per pochi minuti, finché non fu fuori dalla loro visuale.
l ufo crash di shag harbour 2 5
L’UFO-crash di Shag Harbour (2/5)
  • Alle 21, in Nova Scotia, capitano e marinai di un peschereccio avvistarono una serie di luci rosse sorvolare la superficie d’acqua non solo con i propri occhi, ma anche con il radar.
  • Alle 22 cominciarono gli avvistamenti dalla terra ferma. Un testimone osservò un oggetto discoidale luminoso di colore arancio muoversi sull’Halifax Harbour.
  • L’UFO aveva un diametro apparente di 15 metri e stava sorvolando l’acqua senza emettere alcun rumore.
  • Furono visti globi e dischi luminosi da molti testimoni e da un poliziotto in tutta la Provincia.
l ufo crash di shag harbour 3 5
L’UFO-crash di Shag Harbour (3/5)
  • A mezzanotte cinque ragazzi di Shag Harbour videro un oggetto discendere lentamente dal cielo verso il porto cittadino.
  • I testimoni avvistarono l’oggetto galleggiare in mare a circa 200 metri dalla costa.
  • I ragazzi avvisarono la RCMP.
  • Fu anche inviato un rapporto UFO ufficiale all’aeronautica.
l ufo crash di shag harbour 4 5
L’UFO-crash di Shag Harbour (4/5)
  • Sul luogo di ammaraggio, la RCMP trovò una strana schiuma giallognola ed odore di zolfo.
  • La schiuma giallognola era molto spessa: circa 7 cm e copriva un’area di circa 25 metri di larghezza e 800 metri di lunghezza.
  • Altre barche si unirono alla ricerca, ma non si riuscì a trovare nulla.
  • Nei giorni seguenti furono adoperati dei sommozzatori professionisti, ma ufficialmente non fu mai trovato alcunché.
l ufo crash di shag harbour 5 5
L’UFO-crash di Shag Harbour (5/5)
  • In un memorandum dell’aeronautica si legge che “il Centro di Coordinamento per il Salvataggio ha condotto delle indagini preliminari dalle quali si esclude la possibilità che l’avvistamento sia stato prodotto da un aereo, razzi, imbarcazioni o qualsiasi altro oggetto conosciuto”.
il controverso caso guardian
Il controverso caso Guardian
  • Agosto 1991, Carp, Ontario (vicino Ottawa).
  • Fu reso noto dall’ufologo ed ex specialista delle missioni NASA, Bob Oechsler nel ‘92.
  • Oechsler ricevette un plico contenente un filmato di un presunto atterraggio di un’astronave, documenti della Difesa Nazionale, una mappa del luogo ed una foto di un’entità extraterrestre.
il controverso caso guardian 2
Il controverso caso Guardian(2)
  • Sul luogo dell’avvistamento vi era un’area, larga 15 metri di diametro, in cui tutte le piante erano morte.
  • Analisi successive, dimostrarono che quelle piante avevano un alto tasso di titanio.
  • Testimoni oculari, civili e militari, confermano la storia.
paul hellyer e le sue dichiarazioni
Paul Hellyer e le sue dichiarazioni

Paul Hellyer

Ex ministro della Difesa canadese

paul hellyer e le sue dichiarazioni 2
Paul Hellyer e le sue dichiarazioni (2)
  • Nel giugno ’67, prese parte all’inaugurazione di una piattaforma d’atterraggio per UFO presso St. Paul, in Alberta. La città aveva costruito la piattaforma in onore dello spazio libero da armi e guerre.
  • Una targa sulla piattaforma recita: “L’area al di sotto della prima piattaforma d’atterraggio per UFO al mondo è stata dichiarata internazionale dalla città di St. Paul come simbolo di speranza che l’umanità manterrà lo spazio privo dalle guerre nazionali e da armi. E che i futuri viaggi spaziali siano sicuri per qualsiasi essere intergalattico e che tutti i visitatori dalla Terra o da altrove siano i benvenuti in questo territorio e nella città di St. Paul”.
paul hellyer e le sue dichiarazioni 4
Paul Hellyer e le sue dichiarazioni (4)
  • Nel 2005 dichiarò di credere negli UFO. Lui stesso, insieme alla moglie e ad altre persone, era stato testimone di un avvistamento.
  • Alla conferenza di Toronto ammise di essersi deciso a farsi pubblicamente avanti dopo aver letto il libro del Colonnello Philip Corso, “Il Giorno dopo Roswell”, e aver ricevuto conferme da un generale dell’aeronautica americana di quanto vi era scritto.
  • Hellyer accusò pubblicamente l’allora presidente Usa George W. Bush di complottare una guerra intergalattica e di preparare armi da portare nello spazio per colpire gli alieni.
paul hellyer e le sue dichiarazioni 5
Paul Hellyer e le sue dichiarazioni (5)
  • Nel 2007 chiede pubblicamente ai governi di rilasciare le informazioni in loro possesso circa le tecnologie extraterrestri che possono tirare fuori la Terra dal problema del cambiamento climatico.
  • Nel 2010si scaglia contro Stephen Hawking. Lo scienziato americano dichiarò che forse l’umanità farebbe meglio a non contattare civiltà aliene perché, se queste sono più avanzate tecnologicamente di noi, verrebbero sulla Terra per invaderci.
  • Hellyer dichiara che “la verità è che gli alieni visitano la Terra da decenni e forse anche millenni e hanno contribuito considerevolmente alla nostra conoscenza”.
il canada apre gli archivi segreti1
Il Canada apre gli archivi segreti
  • www.collectionscanada.gc.ca/databases/ufo
  • Si possono trovare tutti i documenti ufficiali dei dipartimenti della Difesa, dei Trasporti, del Consiglio Nazionale di Ricerca e della RCMP dal 1947 agli inizi degli anni ’80.
  • Sul sito sono stati caricati circa 9.500 documenti scannerizzati in versione digitale e la ricerca è possibile effettuarla per data, dipartimento, città o parola chiave.
ufo che c di vero
Ufo, che c’è di vero?
  • Due delle più grandi nazioni al mondo utilizzano risorse umane militari ed economiche per studiare un fenomeno che, ufficialmente, non esisterebbe o non interesserebbe.
  • Ci sono i documenti governativi che parlano e confermano le testimonianze di militari e civili.
  • Ci sono scienziati e ministri che, basandosi su dati di fatto e conoscenze, non hanno paura di far sapere alla gente come stanno le cose.
bibliografia
Bibliografia
  • The UFO Files– The Canadian Connection Exposed(P. Campagna, Dundurn Press, Toronto, 1997)
  • Dark Object(D. Ledger and Chris Styles, Dell Book, New York, 2001)
  • The UFO Connection (A. Bray, JupiterPublishing, Ottawa, 1979)
  • Mysterious Canada (J.R. Colombo, Doubleday Canada, Toronto, 1988)
  • Top Secret/Majic(S. Friedman, Marlowe & Co., New York, 1996)
grazie per l attenzione
GRAZIE PER L’ATTENZIONE
  • Visitate i nostri siti internet.
  • CUN Puglia/Basilicata:

www.cunpugliabasilicata.it

  • CUN Nazionale:

www.centroufologiconazionale.net

ad