Aspetti quantitativi e riflessioni su prospettive e convenienza
This presentation is the property of its rightful owner.
Sponsored Links
1 / 16

di Gian Carlo Blangiardo * Fondazione ISMU / Università Milano-Bicocca * PowerPoint PPT Presentation


  • 99 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Aspetti quantitativi e riflessioni su prospettive e convenienza dell’immigrazione straniera in Italia. di Gian Carlo Blangiardo * Fondazione ISMU / Università Milano-Bicocca * Milano, 25 gennaio 2008. Stranieri presenti in Italia. Anni 2006-2007. Fonte : Istat e Ismu.

Download Presentation

di Gian Carlo Blangiardo * Fondazione ISMU / Università Milano-Bicocca *

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Aspetti quantitativi e riflessioni su prospettive e convenienzadell’immigrazione straniera in Italia

di Gian Carlo Blangiardo

* Fondazione ISMU / Università Milano-Bicocca *

Milano, 25 gennaio 2008


Stranieri presenti in italia anni 2006 2007

Stranieri presenti in Italia. Anni 2006-2007

Fonte: Istat e Ismu


Istat bilancio demografico mensile gennaio maggio 2007 nota stampa del 17 gennaio 2008

Istat, Bilancio demografico mensile gennaio-maggio 2007, nota stampa del 17 gennaio 2008:

“ Nel periodo gennaio-maggio 2007 i dati relativi al movimento migratorio con l’estero fannoregistrare un saldo positivo (+ 215.573), superiore al doppio di quello degli stessi mesi dell’anno precedente (+ 96.800), presumibilmente per effetto dei due decreti flussi 2006(DPCM 15 febbraio e 25 ottobre 2006) – che prevedevano 470mila nuovi ingressi di lavoratori extracomunitari non stagionali – e dell’allargamento dell’Unione Europea a Romania e Bulgaria a partire dal 1° gennaio 2007. Il tasso migratorio estero è risultato più elevato nell’Italia Centrale e Nord-occidentale (4,5 per mille) e in quella Nord-orientale (4,0 per mille), rispetto ad un tasso medio nazionale pari a 3,6 per mille e contro valori pari a 2,5 e 1,9 per mille registrati nelle ripartizioni meridionale e insulare. ”


Istat bilancio demografico mensile gennaio maggio 2007 nota stampa del 17 gennaio 20081

Istat, Bilancio demografico mensile gennaio-maggio 2007, nota stampa del 17 gennaio 2008:

215573 saldo migratorio estero

225968 nascite

247598 decessi

Un nuovo residente dall’estero in più ogni minuto


Stima del numero di stranieri irregolarmente presenti in italia in migliaia anni 1990 2007

Stima del numero di stranieri irregolarmente presenti in Italia (in migliaia). Anni 1990-2007

Fonte: Ismu


Domande presentate ai sensi dpcm 30 10 2007 al 21 12 2007

Domande presentate ai sensi DPCM 30.10.2007, al 21.12.2007

Con rapporti Colf / Altri Totale

di collaborazione badanti settori domande

Valle d’Aosta 590 132 65 787

Piemonte 26.021 9.415 5.131 40.567

Lombardia109.367 42.893 27.220179.480

Trentino Alto Adige 2.792 676 969 4.437

Veneto 53.946 14.286 14.818 83.050

Friuli Venezia Giulia 7.054 2.814 3.161 13.029

Liguria 8.812 4.156 1.988 14.956

Emilia Romagna 59.629 15.469 11.397 86.495

Toscana 24.813 8.620 7.743 41.176

Umbria 5.420 2.300 1.713 9.433

Marche 14.882 4.362 4.806 24.050

Lazio 32.230 12.241 8.100 52.571

Abruzzo 4.483 1.550 2.600 8.633

Molise 507 165 424 1.096

Campania 18.109 11.710 7.981 37.800

Puglia 6.034 2.625 2.474 11.133

Basilicata 1.215 210 484 1.909

Calabria 6.718 3.321 3.360 13.399

Sicilia 18.017 2.537 2.510 23.064

Sardegna 2.364 1.044 735 4.143

Totale403.003140.526107.679651.208


Italia stima dei flussi di ingresso irregolare nel periodo 1999 2005

Italia: stima dei flussi di ingresso irregolare nel periodo 1999-2005

Fonte: Istat e Ismu

“… la frequenza degli arrivi illegali in quest’ultimo decennio – ma potremmo estendere la considerazione ben oltre – sembra aver risentito, più che del quadro normativo di contesto, della persistente immagine di un Paese dove è facile entrare illegalmente; e lo è altrettanto soggiornarvi irregolarmente e trovare comunque convenienti occasioni di lavoro.”


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Numero medio annuo di nuovi posti di lavoro necessari per garantire l’equilibrio dei flussi nel mercato del lavoro di alcuni Paesimigliaia di unità


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Numero medio annuo di nuovi posti di lavoro necessari per garantire l’equilibrio dei flussi nel mercato del lavoro di alcuni Paesimigliaia di unità


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

  • Scenari e bilanci


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Italia: residenti stranieri provenienti da PFPM secondo diverse ipotesi sui flussi netti annui di ingresso


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Italia, 18-64enni: percentuali di residenti stranieri provenienti da PFPM sul totale di residenti secondo diverse ipotesi sui flussi netti annui di ingresso


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Indicatori di struttura della popolazione residente secondo differenti ipotesi circa l’intensità del flusso netto dall’estero. Italia, anni 2007-2020

Flussi ipotizzati (unità annue)1.1.20071.1.20101.1.20151.1.2020

A. Percentuale di anziani (≥ 65anni)

150mila 19,9 20,4 21,8 23,0

250mila 19,9 20,3 21,5 22,4

350mila 19,9 20,1 21,2 21,9

450mila 19,9 20,0 20,9 21,4

B. Indice di dipendenza totale (popolazione <18 e ≥ 65 anni per ogni 100 in età 18-64)

150mila 58,6 59,3 62,4 64,3

250mila 58,6 59,1 61,7 63,3

350mila 58,6 58,8 61,1 62,5

450mila 58,6 58,5 60,5 61,6

C. Indice di dipendenza anziani (popolazione ≥ 65 anni per ogni 100 in età 18-64)

150mila 31,5 32,4 35,4 37,8

250mila 31,5 32,2 34,8 36,7

350mila 31,5 32,0 34,1 35,6

450mila 31,5 31,8 33,5 34,6

D. Indice di dipendenza giovani (popolazione <18 anni per ogni 100 in età 18-64)

150mila 27,0 26,9 26,9 26,5

250mila 27,0 26,9 27,0 26,7

350mila 27,0 26,8 27,0 26,9

450mila 27,0 26,8 27,0 27,1


La spesa pensionistica

La spesa pensionistica

Spesa pensionistica /Prodotto interno lordo

=

Pensione media x Numero di pensionati / Numero di Occupati x produttività media

=

Pensione media x [ N.pensionati / N.anziani] x Indice di dipendenza anziani

_______________________________________________________________

Produttività media x [ N.occupati / N. Attivi]


Italia dinamica delle nascite e incidenza della componente straniera 1993 2006

Italia: dinamica delle nascite e incidenza della componente straniera (1993-2006)

Nati Nati stranieri

Anni (migliaia) Totale (migliaia) Incidenza % Tasso natalità

1993553 7 1,311,6

1994537 8 1,512,2

1995526 9 1,712,7

199653711 2,013,3

199754014 2,614,5

199853317 3,216,0

199953721 3,917,8

200054326 4,819,0

200153629 5,422,9

200253834 6,323,1

200354434 (a) 6,319,0

200456349 8,722,3

200555452 9,420,5

  • 56057 (b)10,220,5

    (a) Il dato delle nascite è riconosciuto ufficialmente come sottostimato; (b) Nostra stima

Fonte: Nostre elaborazioni su dati Istat


Di gian carlo blangiardo fondazione ismu universit milano bicocca

Stima del numero annuo di nascite (in migliaia) secondo differenti ipotesi di flusso migratorio netto annuo dall’estero. Italia 2006-2020


  • Login