slide1
Download
Skip this Video
Download Presentation
SIMEST

Loading in 2 Seconds...

play fullscreen
1 / 31

SIMEST - PowerPoint PPT Presentation


  • 182 Views
  • Uploaded on

SIMEST. SIMEST è la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, che gestisce strumenti finanziari e servizi reali per l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Sviluppo Commerciale L.133/08 art. 6 comma 2 lettera a. FINALITÀ.

loader
I am the owner, or an agent authorized to act on behalf of the owner, of the copyrighted work described.
capcha
Download Presentation

PowerPoint Slideshow about ' SIMEST' - aquarius


An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Presentation Transcript
slide1

SIMEST

SIMEST è la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, che gestisce strumenti finanziari e servizi reali per l’internazionalizzazione delle imprese italiane

slide2

Sviluppo Commerciale

L.133/08 art. 6 comma 2 lettera a

slide3

FINALITÀ

Favorire gli investimenti realizzati da imprese con sede legale in Italia e finalizzati al lancio ed alla diffusione di nuovi prodotti e servizi (prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano), ovvero all’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti, attraverso l’apertura di strutture volte ad assicurare in prospettiva la presenza stabile nei mercati di riferimento extra UE.

slide4

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono ammesse con priorità le iniziative delle piccole e medie imprese. Sono ammesse tutte le imprese che non esercitano attività agricole (Codice ATECO principale), che intendono gestire direttamente o tramite un soggetto terzo locale, partecipato o meno dallo stesso richiedente, una struttura all’estero.

slide5

PROGRAMMI AMMISSIBILI

Apertura di uffici, show-room, magazzini,punti vendita e un negozio per la diffusione da parte del richiedente di:

- beni e servizi prodotti in Italia;

- beni e servizi prodotti in altri Paesi, ma distribuiti con il marchio di imprese italiane.

slide6

L’impresa italiana può realizzare il programma avente natura d’investimento tramite:

  • Una società partecipata locale;
  • Un soggetto locale non partecipato con cui l’impresa italiana stipuli un contratto di collaborazione;
  • Una filiale diretta o ufficio di rappresentanza
slide7

SPESE AMMISSIBILI

  • spese di struttura (leasing, affitti, acquisto, allestimento di locali, automezzi, canoni per utenze, cancelleria, abbonamenti, carburanti, spese del personale estero compreso i viaggi, registrazione prodotti);
  • spese per azioni promozionali (formazione e addestramento personale estero, consulenze 10%, studi di mercato, fiere, incontri promozionali, pubblicità, sponsor, materiale;
  • spese per interventi vari (25% delle precedenti).
slide8

SPESE AMMISSIBILI

  • Sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione della richiesta a SIMEST e sino a 24 mesi dopo la stipula del contratto di finanziamento, termine entro cui le spese devono essere pagate
  • Le spese previste devono essere documentate da preventivi (ove possibile)
  • L’importo massimo del fin. concedibile e pari a 2.500 k€ (max 25% della media dei ricavi degli ultimi tre esercizi)
slide9

FINANZIAMENTO CONCEDIBILE

  • L’intervento viene concesso in forma di finanziamento agevolato a coprire sino ad un max dell’85% della spesa prevista;
  • Il tasso di interesse applicato è pari al 15% del tasso di riferimento (min. 0,5%) annuo;
  • È previsto un periodo di preammortamento di due anni dalla stipula del contratto, ed un periodo di restituzione di 5 anni;
  • L’importo massimo del fin. concedibile e pari a 2.500 k€ (max 25% della media dei ricavi degli ultimi tre esercizi)
slide10

ISTRUTTORIA

Simest valuta le richieste pervenute con riferimento :

  • Alla consistenza patrimoniale, finanziaria ed organizzativa del richiedente, con particolare attenzione alla valutazione delle risorse finanziarie e aziendali utili a garantire il regolare rimborso del finanziamento, nonché alle garanzie offerte;
  • Alla congruenza del finanziamento richiesto con i ricavi medi degli ultimi tre esercizi, con un tetto massimo del 25%;
  • Ai risultati di una valutazione economico/commerciale;
  • Ai risultati di eventuali controlli presso il richiedente deliberati dal Comitato di valutazione.
slide11

CONTRATTO

  • Il Comitato delibera sulla domanda di intervento agevolativo entro 3 mesi dalla data di arrivo della domanda stessa alla SIMEST completa della necessaria documentazione.
  • Il contratto di finanziamento viene stipulato entro 3 mesi dalla ricezione della delibera
slide12

EROGAZIONI

Anticipo o 1° SAL, fino ad un massimo del 30% dell\'importo del finanziamento, entro 4 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento, su richiesta del beneficiario, da presentare entro 3 mesi da detta stipula. Entro 12 mesi devono essere documentate le spese relative all’importo erogato;

Ulteriori erogazioni supportate da documentazione di spesa, entro 27 mesi dalla stipula.

Ultima richiesta entro un mese dal termine del progetto

slide13

GARANZIE

Tutte le erogazioni devono essere garantite da fideiussione bancaria e/o fideiussione di confidi convenzionati, pegno su titoli di stato o polizza assicurativa, secondo lo schema stabilito da SIMEST;

Alle PMI particolarmente solide finanziariamente può essere accordata una riduzione delle garanzie del 50%

slide14

Sviluppo Commerciale

L. 133/08 art. 6 comma 2 lettera b

slide15

FINALITÀ

Favorire gli studi di fattibilità legati ad investimenti nei mercati extra UE, ed i programmi di assistenza tecnica collegati a questi investimenti.

slide16

Imprese italiane in ogni loro forma

  • Studi di prefattibilità e fattibilità collegati ad investimenti italiani all’estero (della durata di 6 mesi)
  • Programmi di assistenza tecnica collegati ad investimenti italiani all’estero (della durata di 12 mesi)

Finanziamento agevolato dei costi previsti per la realizzazione dello studio di fattibilità o del programma di assistenza tecnica

Soggetti beneficiari

Iniziative agevolabili

Tipologia della agevolazione

slide17

SPESE AMMISSIBILI

  • Consulenti esterni: da indicarsi separatamente tra consulenze prestate in Italia e consulenze prestate all’estero
  • Personale interno (giorni/uomo trascorsi all’estero)
  • Spese di viaggio e soggiorno all’estero da indicarsi separatamente con giustificativi di spesa

La somma delle spese sostenute all’estero deve essere maggioritaria

slide18

Importo massimo del finanziamento agevolato

Durata del finanziamento

Tasso d’interesse

  • Studi di fattibilità collegati ad investimenti commerciali: 100% del totale delle spese per un massimo di € 100.000.
  • Studi di fattibilità collegati ad investimenti produttivi: 100% del totale delle spese per un massimo di € 200.000.
  • Programmi di assistenza tecnica ad investimenti: 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di € 300.000

5 anni dalla stipula del contratto di finanziamento, comprensivi di un preammortamento di 2 anni dalla stipula del contratto di finanziamento.

Fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 15% del tasso di riferimento vigente alla data di delibera di concessione del finanziamento ma non inferiore allo 0,50%

slide19

ISTRUTTORIA

Simest valuta le richieste pervenute con riferimento :

  • Alla validità tecnica, economica e finanziaria del progetto, con particolare attenzione alla valutazione delle risorse finanziarie e aziendali utili a garantire il regolare rimborso del finanziamento, nonché alle garanzie offerte;
  • Alla congruenza del finanziamento richiesto con i ricavi medi degli ultimi tre esercizi, con un tetto massimo del 12,5%;
  • Ai risultati di una valutazione economico/commerciale;
  • Ai risultati di eventuali controlli presso il richiedente deliberati dal Comitato di valutazione.
slide20

CONTRATTO

  • Il Comitato delibera sulla domanda di intervento agevolativo entro 3 mesi dalla data di arrivo della domanda stessa alla SIMEST completa della necessaria documentazione.
  • Il contratto di finanziamento viene stipulato entro 3 mesi dalla ricezione della delibera
slide21

EROGAZIONI

70% dell\'importo del finanziamento, entro 4 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento, su richiesta del beneficiario, da presentare entro 3 mesi da detta stipula. Entro 12 mesi devono essere documentate le spese relative all’importo erogato;

Importo a saldo

slide22

De minimis

I finanziamenti agevolati gestiti da SIMEST SPA, per programmi di inserimento sui mercati esteri, studi di fattibilità, programmi di assistenza tecnica e patrimonializzazione delle PMI esportatrici, sono erogati a valere su fondi pubblici e quindi rientrano nel “de minimis”, il cui importo non può superare € 200.000 per impresa in un triennio.

Es. su finanziamento max. concedibile per programmi di inserimento sui mercati esteri:

€ 2.000.000 circa: durata max. 7 anni a tasso agevolato pari al 15% del tasso di riferimento UE, attualmente del 2,07%, comunque non inferiore allo 0,50%.

 L’aiuto “de minimis” è pari alla differenza tra la sommatoria degli interessi calcolati al 2,07% e quelli calcolati allo 0,50%. La differenza tra le due sommatorie è attualizzata al 2,07% con il giorno della concessione del finanziamento come “momento t0” (art. 2 punto 3 Reg. De Min.). L’importo così ottenuto non deve superare € 200.000.

slide23

Attualizzazione

Ad es:

Finanziamento 2.000.000 €

Interessi allo 2,07% per sette anni: € 158.713,00

Interessi allo 0,5% per sette anni: € 37.702,00

Beneficio ricevuto = € 121.011,00

T0= concessione finanziamento es. 01/06/2012

T0= 15.700, t1= 28.295, t2= 24.067, t3= 19.727, t4= 15.275, t5= 10.708, t6= 6.022, t7= 1.217

Coefficiente di attualizzazione = q = 1/(1+0,0207) = 0,9797198

Valore attualizzato = Σ(tx * qx) = 115.191,1; (x = da 0 a 7)

slide25

FINALITÀ

Affiancare l’impresa italiana nella intern.ne della propria attività favorendone l\'ingresso in mercati esteri ad elevato potenziale, attraverso la partecipazione diretta al capitale della società estera. La partecipazione della SIMEST in un investimento realizzato da un\'impresa italiana in un mercato estero, è il presupposto per l\'erogazione di contributi agli interessi a fronte di un finanziamento concesso all\'impresa italiana da soggetti, italiani o esteri, autorizzati all\'esercizio dell\'attività bancaria.

slide26

SOGGETTI BENEFICIARI

Società di capitali, società di persone, cooperative, consorzi, associazioni di imprese. prioritariamente PMI e loro consorzi.

L’intervento SIMEST avviene, preferenzialmente, in imprese estere attive nello stesso settore di attività dell’impresa italiana richiedente, o in settori situati a monte o a valle del processo produttivo nell’ambito del concetto di "filiera"; non vi sono preclusioni settoriali e, pertanto, sono inclusi, oltre al manifatturiero i settori commerciale e servizi.

slide27

PROGRAMMI AMMISSIBILI

Acquisizione di partecipazioni di minoranza (max 49%) in imprese estere promosse da imprese italiane.

slide28

DURATA

8 anni nei quali viene concordato il periodo di riacquisto delle quote da parte dell’impresa italiana

Le condizioni sono stabilite nel contratto in funzione del progetto

slide29

CONTRIBUTO INTERESSI

Soggetti beneficiari

Tipologia della agevolazione

Contributo agli interessi

Società italiane che acquisiscono quote di capitale di rischio in società o imprese all’estero partecipate dalla SIMEST, in paesi diversi da quelli dell’UE

Contributo agli interessi a fronte di un finanziamento bancario concesso all’impresa italiana da una banca operante in Italia

Corrisposto direttamente alle imprese, pari al 50% del tasso di riferimento per il settore industriale(mese di luglio 2011 tasso 2,59%)

slide30

FINANZIAMENTO CONCEDIBILE

L’agevolazione copre fino al 90% del controvalore in euro della quota di partecipazione italiana al capitale dell’impresa estera fino al 51% del capitale di quest’ultima. Pertanto, qualora la quota di partecipazione superi complessivamente il 51%, l’importo agevolabile del finanziamento è limitato al 90% del 51% del capitale dell’impresa estera.

slide31

CONDIZIONI

La durata massima del finanziamento bancario è di 8 anni a partire dalla prima erogazione del finanziamento, compreso un periodo massimo di utilizzo e preammortamento di 3 anni.

Fisso per tutta la durata dell’agevolazione, il tasso di contribuzione è pari al 50% del tasso di riferimento previsto dal DPR 902/76, vigente alla data di stipula del contratto di finanziamento (attualmente il 5,8%)