CONFERENZA  EPISCOPALE  SICILIANA
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 17

“COMPETENZE, FORMAZIONE E SCAMBI PROFESSIONALI PER GLI IdR FORMATORI” PowerPoint PPT Presentation


  • 103 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

CONFERENZA EPISCOPALE SICILIANA CORSO REGIONALE DI AGGIORNAMENTO PER GLI INSEGNANTI DI RELIGIONE CATTOLICA L’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA DENTRO LA SCUOLA DELLA RIFORMA (Docenti di religione cattolica di ogni ordine e grado) PALERMO 28 febbraio – 3 marzo 2007.

Download Presentation

“COMPETENZE, FORMAZIONE E SCAMBI PROFESSIONALI PER GLI IdR FORMATORI”

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


CONFERENZA EPISCOPALE SICILIANACORSO REGIONALE DI AGGIORNAMENTO PER GLI INSEGNANTI DI RELIGIONE CATTOLICAL’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA DENTRO LA SCUOLA DELLA RIFORMA (Docenti di religione cattolica di ogni ordine e grado)PALERMO 28 febbraio – 3 marzo 2007

“COMPETENZE, FORMAZIONE E SCAMBI PROFESSIONALI PER GLI IdR FORMATORI”

(a cura di Maria Grazia Pau)

Docente di Metodologia/Didattica IRC e

Catechetica Fondamentale presso l’ISSR di Cagliari


Struttura della Conversazione

  • Questioni Introduttive

  • 1. Le sfide educative della società contemporanea

  • 2. Le potenzialità del docente IdR “formatore/esperto di processi formativi”

  • nell’ attuale contesto storico in ordine alla Scuola dell’Autonomia,

  • alla società pluriculturale, alla Chiesa.

  • 3. L’identità dell’IdR-formatore di Insegnanti di religione Cattolica

  • (Da Insegnante a Formatore…)

  • 3.1. L’ESSERE (consapevolezza dell’essere-DA= [provenire da],

  • l’essere “generati” da qualcosa che mi precede…)

  • 3.2. Il SAPERE (consapevolezza del patrimonio di conoscenze

  • che ci precede al fine di farne “dono” , saper raccontare [Traditio-Redditio])

  • 3.3 Il SAPER-FARE (consapevolezza dei fini che si assumono,

  • che siano dotati di senso, verità e valori…)

  • 3.4. Il SAPER STARE CON(consapevolezza dell’essere sociali,

  • del cooperare con gli altri, della ricchezza dello scambio, del saper ascoltare…)

  • 4. Quale formazione, quali competenze: strategie operative

  • Alcune considerazioni conclusive

  • «….fare con amore tutto ciò che facciamo per il bene degli altri….»


Questioni introduttive

  • L’IdR-formatore dei formatori:

    una nuova figura …per guardare il futuro…

    con occhi giovani…

    Occhi che hanno veduto…

    …una LUCE “antica”

    che proviene da molto lontano e giunge fino a noi nell’ OGGI di ciascuno…


FORMATORI per…

  • Promuovere un nuovo profilo dell’IRC:

  • Novità capace di trasformare la realtà e di leggerla in un modo nuovo…

  • IRC tra continuità e innovazione…

  • Tra essere memoria e vivere la profezia…

  • IRC capace di concorrere…sollecitare…offrire…favorire...


1.LE SFIDE EDUCATIVE DELLA SOCIETA’ CONTEMPORANEA

  • Società delle profonde trasformazioni…

  • Società della globalizzazione…

  • Società della conoscenza…

  • Società delle tecnologie…e dell’internet…

  • Società della frammentazione…

  • Società dalle “contaminazioni” culturali…

  • Società del pluralismo religioso…

  • Società dell’Europa….


Una società…segnata da una nuova cultura….

  • La cultura è l’insieme dei tratti distintivi spirituali, materiali, intellettuali e affettivi, che caratterizzano una società o un gruppo sociale…

  • Non c’è cultura senza religione….

  • Non c’è religione che non si collochi all’interno di una cultura, di un vissuto, di un sentire sociale, di un vissuto condiviso…in una tensione verso l’ALTO…e verso l’ALTRO…


EDUCARE PER…

  • Crescere nella consapevolezza delle proprie radici, nella memoria dei vissuti che hanno disegnato e fatto la storia dell’Europa…

  • Per “ESSERE”…capaci di costruire il futuro con i valori della giustizia al fine di promuovere la pace….


EDUCARE PER…

  • Trasformare la cultura dell’avere…

  • … promuovere la cultura dell’ESSERE


2. Le potenzialità del docente IdR“formatore/esperto di processi formativi”

  • Chiamato a RI-Progettarsi….

  • Nell’attuale contesto storico…

  • Nella Scuola dell’Autonomia…

  • Nella società pluriculturale…

  • Nella Chiesa…

    “… uomo e donna della sintesi…”


3. L’Identità dell’IdR-formatoredi insegnanti di religione cattolica

  • 3.1. L’ESSERE (consapevolezza dell’essere-DA= [provenire da], l’essere “generati” da qualcosa che mi precede…)

  • 3.2. Il SAPERE (consapevolezza del patrimonio di conoscenze che ci precede al fine di farne “dono” , saper raccontare [Traditio-Redditio])

  • 3.3 Il SAPER-FARE (consapevolezza dei fini che si assumono, che siano dotati di senso, verità e valori…)

  • 3.4. Il SAPER STARE CON(consapevolezza dell’essere sociali, del cooperare con gli altri, della ricchezza dello scambio, del saper ascoltare…)


3.1. L’ESSERE

  • …generato dal proprio “Credo”…nutrito, alimentato….da una comunità credente…

  • costruttore di ponti…

  • Uomo e donna della sintesi….

  • …dalla “personalità matura”… ....professionista colto…

  • che vive la propria professione nella dimensione oblativa…

    come in tensione ministeriale…


3.2. Il SAPERE

  • “continuatore”-”comunicatore” del “patrimonio storico” del popolo italiano…(=del Cattolicesimo)

  • “Anello” di una trasmissione che travalica la storia: con le sue fonti=la Bibbia, la Tradizione…il Magistero della Chiesa….

  • di una fede che si fa cultura, di una cultura che si fa fede…..


Il SAPERE in ordine «all’IRC…»

  • L’IRC è la presentazione scolastica

    e di conseguenza “organica”

    del Cristianesimo-Cattolico, con le sue fonti storiche che hanno tessuto la civiltà occidentale...

    L’IRC è comunicazione oggettiva di una dimensione costitutiva del popolo italiano e della cultura europea….


3.3. Il SAPER-FARE

Attinge alla propria esperienza professionale per ri-costruire adattare….trasformare…registrare…

documentare... descrivere…organizzare…

E’ «affidabile» e «credibile» …verifica per certificare e validare la qualità dell’insegnamento e promuovere nuove competenze…..


3.4. Il SAPER STARE CON

  • Sta nella Chiesa in comunione…con…

  • Sta nella Scuola in collaborazione con…

  • Raccoglie, confronta…mette insieme…

  • Progredisce…nella costruzione del sé……

    .dalla competizione….alla cooperazione…

  • Riprogetta…per realizzare

    una co-produzione con Enti…Istituti…

    in una comunità professionale dinamica….


4. Quale formazione, quali competenze: strategie operative

  • Potenziare processi di autoformazione…

  • Promuovere ricerche metodologiche e

    didattiche….attivare convenzioni con Enti, Istituti, Università…

    IDEARE MAPPE PER CREARE

    PACCHETTI FORMATIVI….


Alcune considerazioni conclusive…

  • …La regola generale che ci impegna a fare con amore tutto ciò che facciamo per il bene degli altri…

  • [AGOSTINO, De Catechizandis Rudibus, XIV, 20]


  • Login