Tecnica e didattica del nuoto il programma
Sponsored Links
This presentation is the property of its rightful owner.
1 / 12

Tecnica e didattica del Nuoto: il programma PowerPoint PPT Presentation


  • 262 Views
  • Uploaded on
  • Presentation posted in: General

Tecnica e didattica del Nuoto: il programma. Scienze Motorie Corso di laurea magistrale Scienze dello Sport e della prestazione fisica Verona 17 marzo 2014 Andrea Campara [email protected] Finalità del corso.

Download Presentation

Tecnica e didattica del Nuoto: il programma

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use and may not be sold / licensed / shared on other websites without getting consent from its author.While downloading, if for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Presentation Transcript


Tecnica e didattica del Nuoto: il programma

Scienze Motorie

Corso di laurea magistrale

Scienze dello Sport e della prestazione fisica

Verona 17 marzo 2014

Andrea Campara

[email protected]


Finalità del corso

  • Il corso si prefigge di fornire competenze evolute e specifiche nell’ambito del Nuoto attraverso la conoscenza delle quattro nuotate olimpioniche e dei fondamentali individuali degli altri sport natatori (sincronizzato, pallanuoto, salvamento sportivo, apnea).


Obiettivi per i discenti

  • saper guidare un principiante alla esplorazione, scoperta ed orientamento in acqua in orizzontale e verticale;

  • saper individuare i principali modelli di trasferimento in acqua;

  • saper comprendere ed interpretare i modelli di prestazione individuale più significativi;

  • saper insegnare i modelli di prestazione proposti;

  • saper utilizzare in modo didatticamente efficace gli elementi proposti (trasversali alle differenti discipline sportive individuali esaminate), potendo fruire, nell’insegnamento di ciascuna, delle peculiarità di tutte.


Modalità di ammissione al corso

  • test di ingresso per conoscerne i prerequisiti ed il vissuto "acquatico" di ciascuno partecipante (quattro nuotate) per offrire all'allievo un personale riferimento oggettivo e consentire di valutare le capacità e competenze natatorie dello studente: il curricolo si rivolge infatti solo a chi abbia già maturato esperienze nell’ambito specificoche consentano uno sviluppo specialistico ed approfondito dei temi indicati

  • Gli studenti che avranno precedentemente frequentato e superato con esito positivo “Tecnica e didattica dell’attività motoria in acqua”, ai fini dell’ammissione al corso “Tecnica e Didattica del Nuoto”, dovranno sostenere soltanto un test di verifica delle abilità natatorie; gli studenti che non avranno frequentato quel corso, oltre a dover sostenere il test sulle abilità in acqua, saranno anche chiamati ad una verifica preliminare del loro “sapere” con un test scritto.


Sedi del corso

  • Lezioni in aula: Facoltà di Scienze Motorie

  • Esercitazioni in piscina: Piscine Monte Bianco via Monte Bianco 16/a Verona (Quartiere San Michele – Madonna di Campagna)


Programma

  • Lunedi 17 marzo 8.30 – 12.30 (in aula): presentazione del corso/test - ambientamento in acqua – le quattro nuotate – gli sport natatori

  • Lunedi 24 marzo 8.30 – 12.30 (in aula): il galleggiamento verticale; partenze e virate (quinto stile); intervento arti inferiori; aquafitness; altri sport natatori

  • Lunedi 7 aprile 8.30 – 12.30 (in piscina): ambientamento e nuotate olimpioniche

  • Lunedi 28 aprile 8.30 – 12.30 (in piscina): partenze e virate, nuotate di salvamento

  • Lunedi 5 maggio 8.30 – 12.30 (in piscina): elementi di pallanuoto e nuoto sincronizzato

  • Lunedi 12 maggio 8.30 – 12.30 (in piscina): aquafitness (alta,bassa, bike)

  • Giovedi 15 maggio 15.30 – 19.30 (in piscina): elementi di apnea

  • Lunedi 19 maggio 8.30 – 12.30 (in piscina): quattro stili (i misti con partenza e virate) prova d’esame

  • Giovedi 29 maggio (15.30 – 19.30 in piscina): elementi di apnea

  • Giovedi 5 giugno (13.30 – 15.00 in piscina): ripasso generale/test in acqua


Modalità d’esame

  • Test pratico: il candidato dovrà nuotare cento metri misti (farfalla, dorso, rana, crawl) preceduti da tuffo di partenza dal blocco

  • Test scritto: compito a risposta multipla di trenta domande


Il cursus honorum FIN

  • Allievo istruttore

  • Istruttore di base

  • Istruttore Coordinatore

  • Docente Regionale

  • Allenatore 1° grado qualsiasi disciplina

  • Allenatore 2° grado


Dopo l’esame finale, per il conseguimento del brevetto

  • Voto finale: 24/30 per il primo livello ovvero allievo istruttore; 27/30 per il secondo livello ovvero istruttore di base (certificato a firma del Segretario)

  • La richiesta va fatta da studenti o laureati da non più di 2 anni accademici

  • Assegno circolare non trasf. Euro 105,00 FIN CRV

  • Versamento in c/c postale euro 110,00 FIN Roma C/c postale n° 73831349 Stadio Olimpico Curva Nord 00194 Roma

  • Autorizzazione a chiedere la qualifica a firma del Docente Titolare

  • Dichiarazione di Scuola Nuoto Federale 30 ore tirocinio (dieci fitness)

  • Prova abilità acquatica

  • Autocertificazione nascita, residenza, titolo di studio, assenza condanne penali

  • Certificato medico idoneità pratica sportiva non agonistica

  • 1 foto e modulo compilato


Richiesta al CRV FIN


Docenti relatori

  • Dott. Luca Zalla Istr. Coord. FIN

  • Pino Bodini Allenatore FIN nuoto

  • Joseph Porrino Responsabile nazionale KAD

  • Gaetano Del Giudice All FIN pallanuoto

  • Vanessa Bonadiman Istr FIN syncro

  • Prof. Andrea Campara


Bibliografia

  • Equilibrio e movimento in acqua Campara et al. ED. CSS 2003

  • Dispense ppt Tecnica e Didattica dell’attività motoria in acqua (corso di laurea triennale Campara A.)

  • Dispense ppt Tecnica e Didattica del Nuoto (Campara A.)

  • Prevenzione e salvataggio in piscina Campara at al. ED. CSS 2004

  • www. Professioneacqua.it - Altri argomenti, - area tecnica nuoto per due articoli “Alla ricerca del feed back efficace nell’insegnamento di abilità motorie acquatiche” “L’insegnamento della tecnica nel nuoto”

  • ANATEN NUOTO.IT “In acqua prima di nascere: benefici ed aspetti fondamentali dell’attività fisica in acqua durante la gravidanza”

  • Manuali FIN Istruttore Nuoto

  • Hannula D. Thornton The swim coaching bible ED Hannula HK USA 2001

  • Maglischo E. W. Swimming even faster MPC CLA USA 2001

  • Pesce C. Insegnamento prescrittivo ed aprendimento euristico SDS n°55 Giugno 2002

  • Pezzini G. Il nuoto di salvamento Soc. Stampa Sport Roma 2003


  • Login