Advertisement
/ 12 []

Interdipendenze economiche e globalizzazione


Programma del corso. Finalit: Il corso intende approfondire i processi di integrazione internazionale e le loro ripercussioni sull\'economie nazionali attraverso schemi analitici che mettano in luce i nessi tra commercio internazionale, mercato dei fattori e politiche macroeconomiche. La strut

Download Presentation

Interdipendenze economiche e globalizzazione

An Image/Link below is provided (as is) to download presentation

Download Policy: Content on the Website is provided to you AS IS for your information and personal use only and may not be sold or licensed nor shared on other sites. SlideServe reserves the right to change this policy at anytime.While downloading, If for some reason you are not able to download a presentation, the publisher may have deleted the file from their server.











- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - E N D - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -




Presentation Transcript


Interdipendenze economiche e globalizzazione

Interdipendenze economiche e globalizzazione

A.A. 2006 /2007II Semestre (6 CFU)

Prof. Giuseppe Celi


Programma del corso

Programma del corso

  • Finalità:

    Il corso intende approfondire i processi di integrazione internazionale e le loro ripercussioni sull’economie nazionali attraverso schemi analitici che mettano in luce i nessi tra commercio internazionale, mercato dei fattori e politiche macroeconomiche. La struttura del corso prevede tre parti.


Programma del corso1

Programma del corso

  • 1a PARTE: Commercio e integrazione economica internazionale

  • Introduzione: commercio internazionale e vantaggio comparato

  • Dotazioni di fattori produttivi, commercio inter-industriale ed effetti sulla distribuzione del reddito

  • Concorrenza imperfetta, economie di scala e commercio intra-industriale

  • Teorie a confronto: vantaggio comparato o concorrenza imperfetta?

  • Teorie dell’integrazione economica

  • Integrazione commerciale e frammentazione produttiva internazionale


Programma del corso2

Programma del corso

  • 2a PARTE: Economia monetaria internazionale

  • Il mercato valutario

  • Modelli di tasso di cambio

  • Tasso di cambio e bilancia commerciale

  • Regimi di cambio e teoria delle aree valutarie

  • Il crollo dei regimi di cambio fisso


Programma del corso3

Programma del corso

  • 3a PARTE: Seminari sulla globalizzazione

  • Globalizzazione e mercati finanziari.

  • Globalizzazione, ineguaglianza e povertà.

  • Globalizzazione e flussi migratori.

  • Globalizzazione, investimenti diretti esteri e multinazionali.

  • La Cina nell’economia globale: opportunità o minaccia?


Programma del corso4

Programma del corso

  • Testi consigliati e bibliografia per l’esame

  • 1a PARTE:

  • Van Marrewijk, C., International Trade and the World Economy, Oxford University Press, 2002

  • Basevi, G., Calzolari, G. e Ottaviano, G.(BCO), Economia politica degli scambi internazionali, Carocci, 2001

  • Feenstra, R.C. 1998. "Integration of Trade and Disintegration of Production in the Global Economy." Journal of Economic Perspectives 12: 31-50.

  • Deardorff, A.V. 2005. "Gains from trade and fragmentation”, (www.fordschool.umich.edu/rsie/workingpapers/Papers526-550/r543.pdf)

  • Krugman, P.R., “Intra-Industry Specialization and the Gains from Trade”, Journal of Political Economy, 1981.


  • Testi consigliati e bibliografia per l’esame

  • 1a PARTE:

  • Bhagwati, J., Panagariya, A., Srinivasan, T.N., (2004), “The Muddles over Outsourcing”, Journal of Economic Perspectives, Vol.18, No.4, 93-114

  • Baldwin, R. (2006), “Globalization: the great unbundling(s)”, Economic Council of Finland.


Programma del corso5

Programma del corso

  • 2a PARTE:

  • Colombo, E. e Lossani, M. (CL), Economia Monetaria Internazionale, Elementi di base, Carocci, 2003

  • 3a PARTE:

  • Reading list sugli argomenti della sezione speciale


Programma del corso6

Programma del corso

  • La globalizzazione: introduzione e prospettiva storica

  • DeBenedictis L., Helg R. (2002), “Globalizzazione”, Rivista di Politica Economica, marzo-aprile.

  • Rodrick , D. (1998), “Symposium on Globalization in Perspective: an Introduction”, The Journal of Economic Perspectives, Vol.12, No 4, 3-8, Autumn.

  • Williamson, J.G. (2002), “Winners and Losers over two Centuries of Globalization”, NBER, Working Paper 9161.

  • Baldwin, R.E. e Martin P. (1998), “Due ondate di globalizzazione: somiglianze superficiali, differenze fondamentali”, XXI Conferenza AISRe, Palermo

  • O’Rourke, K.H. (2001), “Globalization and Inequality: Historical Trends”, NBER, Working Paper 8339, June

  • Globalizzazione e mercati finanziari

  • Obstfeld, M. and Taylor, A.M., (2002), “Globalization and capital markets”,NBER, Working Paper 8846, March


Programma del corso7

Programma del corso

  • Obstfeld, M., (2000), “ International Macroeconomics: Beyond the Mundell-Fleming Model”, The Mundell-Fleming Lecture, presented at the First Annual Research Conference of the International Monetary Fund, November 9-10, Washington.

  • Rousseau P.L. and Sylla R., (2001), “Financial Systems, Economic Growth, and Globalization”, NBER, Working Paper 8323, June.

  • Globalizzazione, ineguaglianza e povertà

  • Slaughter, M.J. (1999) "Globalisation and Wages: A Tale of Two Perspectives," TheWorld Economy, Vol. 22, No. 5 (July 1999), pp. 609-29.

  • Freeman, R., (2004) "Trade Wars: The Exaggerated Impact of Trade in Economic Debate," The World Economy, Vol. 27, Issue 1, January, pp. 1-23.

  • Feenstra, R.C. (1998), "Integration of Trade and Disintegration of Production in the Global Economy," Journal of Economic Perspectives, Vol. 12, No. 4, Fall, pp. 31-50………………………………………….


Programma del corso8

Programma del corso

  • Materiale didattico

  • La maggior parte degli articoli compresi nella reading list sono scaricabili dal web. Tutto il materiale didattico sarà comunque reso disponibile agli studenti.


Programma del corso9

Programma del corso

  • Modalità d’esame

  • L’esame consiste in una prova scritta con domande a scelta multipla e domande aperte sulla prima e seconda parte del programma e in una tesina da discutere in forma di seminario su uno dei cinque temi compresi nella parte speciale. La reading list è provvisoria ed eventuali ulteriori letture saranno indicate durante il corso.